Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Associazione ONLUS Homerus, la vela autonoma per i non vedenti

Campionato Internazionale Homerus ad Imperia


L'Australia spadroneggia sul mar Ligure facendo suo l'intero bottino dei matches. Bene gli equipaggi italiani.

Si è concluso lo scorso Sabato 27 maggio il Campionato internazionale Homerus di Match-Race per non vedenti, svoltosi ad imperia ed organizzato dallo Yacht Club di Imperia. Come l’Anno scorso la vittoria è andata all’Equipaggio australiano di Paul Borg e Kaily ….. La manifestazione è stata organizzata e condotta molto bene e, nei primi giorni, anche il vento ci è stato favorevole, anche più del limite massimo di 11 metri al secondo previsti dal regolamento. Negli ultimi giorni, invece, si è fatto avanti un caldo estivo con quasi assenza di vento che ci ha permesso di finire il Round-Robin preliminare la sera del venerdì con l’ultimo scontro Borg (Australia) – Bertanza (Italia), che ha visto vincitore l’equipaggio australiano che si è così portato a 9 vittorie su 9 regate disputate.

La situazione, al venerdì sera, prevedeva Australia a punteggio pieno e 3 equipaggi (Prudenzano Italia, Bertanza Italia e Heytan Israele) a 6 punti con una situazione di pareggio anche sugli scontri diretti. La giuria internazionale presente ha così deciso, per la scarsità di vento che c’era Sabato, di fare una serie di 2 regate di spareggio tra i 3 equipaggi a parimerito e, successivamente, la finale per il 1° e il 2° posto. Si sono disputate le 2 regate previste per lo spareggio ma, un’udienza sull’acqua chiesta dagli Israeliani, non ha permesso di disputare la finale tra Borg e Prudenzano.

Comunque la classifica è stata determinata ed è la seguente:

  1. Borg–Kaily (Australia);
  2. Prudenzano–Malipiero (Italia);
  3. Heytan-… (Israele);
  4. Bertanza–Chiapello (Italia);
  5. Gamba–Bardella (Italia);
  6. Bersani-Bosio (Italia);
  7. Santoni-Ruisi (Italia);
  8. Parente-Sosio (Italia);
  9. Moriz-Martin (Svizzera);
  10. Landi-Carantini (Italia).

Gli equipaggi stranieri si sono presentati con tanto di Coach e Manager che hanno supportato e dato consigli ai loro velisti, noi Italiani, avevamo 2 allenatori (Claudio Valle e Alessandro Patucelli) che si sono dovuti “fare in quattro” per fornire consigli utili agli equipaggi in gara. Un ringraziamento particolare va alla Giuria Internazionale formata da George Chapman, Nick ..…, Founette ..… e Roberto Armellin che si sono dimostrati professionali e corretti in tutte le situazioni, anche le più concitate.

Volevo anche rivolgere un ringraziamento particolare a tutti gli organizzatori, il presidente di Homerus, Alessandro Gaoso, gli allenatori Claudio Valle e Alessandro Patucelli e coloro che ci hanno aiutato negli spostamenti e nell’organizzazione logistica dell’evento. Speriamo, il prossimo anno, di riuscire a reperire più allenatori per gli equipaggi italiani in modo da dare filo da torcere all’equipaggio Australiano, ancora avversario imbattuto.

Diego Chiapello

Dalla lista Homerus, linkiamo un'altro resoconto di Alessandro Malipiero anche lui, come Diego, un protagonista di questi campionati.

Indice articoli del 2006

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS