Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel 327 83 46 575; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; CF: 97063940155; IBAN: IT13N0306909606100000004341 - Intesa San Paolo
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1751095
Visitatori di oggi 16/07/2024 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Scherma

Milano torna in guardia "La scherma non vedenti punta ai Giochi Olimpici di Los Angeles" .


da Quotidiano Sportivo
di Mattia Todisco - (7 ottobre 2023)

Dopo aver ospitato pochi mesi fa il Mondiale di scherma all’Allianz Cloud, Milano torna teatro di un importante evento per gli amanti di spada, fioretto e sciabola. Dopo il workshop di ieri mattina su “Sport & Disabilità... in punta di fioretto“ a cui hanno partecipato atleti di differenti discipline (dal tecnico del Sanga Basket Franz Pinotti alla nuotatrice paralimpica Martina Rabbolini, passando per l’ex pallavolista Paolo Cozzi) oggi iniziano le gare vere e proprie del 3° Trofeo Città di Milano scherma non vedenti. "Modica è stata la prima città che ha avuto un trofeo internazionale di scherma non vedenti e ha contribuito ad organizzare la manifestazione a Milano - racconta Lorenzo Radice, co-fondatore e presidente dell’Accademia Scherma Milano - Abbiamo però spostato la manifestazione qui per rendere più facile l’accesso rispetto a Modica, che ha problemi logistici per le persone disabilità. Già al primo anno la competizione ha avuto grandissimo successo e oggi ci sono tre federazioni europee che governano il movimento della scherma non vedenti e quella italiana in modo particolare sta guidando l’internazionalizzazione del progetto. C’è un grande obiettivo ed è quello di partecipare ai Giochi Paralimpici di Parigi 2024 come sport dimostrativo e con l’auspicabile successo della dimostazione sperare che possa diventare sport ufficiale da Los Angelese 2028".

Iscritti alla competizione di quest’anno sono 19 uomini e 8 donne che si sfideranno a partire da questa mattina alle 11 in via Sassetti a Milano per i gironi di qualificazione, mentre domattina dalle 10 presso l’Istituto dei Ciechi di Milano di via Vivaio (dove si è tenuta anche la presentazione) si svolgeranno semifinali e finali. "Abbiamo rappresentanti italiani da tutto il territorio nazionale: Sicilia, Campania, Lazio, Toscana e ovviamente quattro atleti di Accademia Scherma Milano. Dall’estero atleti e atlete da Francia e Spagna - aggiunge Radice - C’è una grande organizzazione dietro questo progetto che prevede anche un momento di aggregazione per tutti i partecipanti con una cena prevista domani sera. Ringrazio in particolar modo Fondazione Istituto Ciechi di Milano e Gruppo Sportivo Non Vedenti Milano che sono al nostro fianco nella realizzazione dell’iniziativa".

All’evento di presentazione ha partecipato con un videomessaggio anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò. "Mi sembra stia cominciando a diventare una tradizione importante legata al mondo della scherma e della disabilità che fa sentire i club protagonisti - dice il numero uno dello sport italiano -. Milano è città olimpica, ha ospitato uno straordinario Mondiale di scherma con gli atleti italiani dominatori nel medagliere. Ci sono tutti i componenti per far sì che sia una grande iniziativa".

Mattia Todisco

Indice articoli del 2023 Indice articoli di SCHERMA

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2024 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS