Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel 327 83 46 575; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; CF: 97063940155; IBAN: IT13N0306909606100000004341 - Intesa San Paolo
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1750350
Visitatori di oggi 25/09/2022 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Vela

Il colore del sole per i velisti di Homerus


da Gazzetta dello Sport
di Gian Luca Pasini - (1 luglio 2020)

“Il colore del sole”, titolo tratto da un romanzo di Camilleri, è diventato il filo conduttore del remake del primo Campionato Mondiale di Homerus, il progetto di vela autonoma per non vedenti.

L’evento via Zoom è stato promosso dal Panathlon Club di Brescia, a 10 anni esatti da quella storica manifestazione.

Teatro delle regate fu il Garda, al largo di Gargnano (riva lombarda).

Il traguardo dovevano essere i Giochi olimpici.

Poi è arrivata la decisione di togliere la vela dal programma delle Paralimpiadi.

Ospiti del presidente Panathlon, Rodolfo Garofalo, i protagonisti di quell’evento hanno cercato di raccontare le sensazione, le emozioni, lo spirito agonistico di quella competizione, carica di significati, baciata dal sole del Benaco e dai suoi stupendi colori

Alessandro Gaoso, ideatore del progetto, ha raccontato tutta la storia, dal 1996 fino ai giorni d’oggi.

Le gare con boe sonore per indirizzare i non vedenti, tanti altro traguardi con la navigazione dei suoi ragazzi in Terra Santa con la barca della Comunità Terapeutica di Don Mazzi, l’ attraversare le colonne d’Ercole, accompagnati dalla Vespucci, ancora una sfida contro lo stesso Gaoso e Giovanni Soldini (entrambi bendati).

Il bresciano Gigi Bertanza era lo skipper della barca che vinse il primo Campionato (ed anche contro Gaoso e Soldini).

In equipaggio c’era la milanese Silvia Parente. Bertanza. Tra i molti intervenuto c’erano Andrea Damiani, Lorenzo Rizzardi, entrambi Past president del Club di Gargnano, l’attuale presidente Lorenzo Tonini, Domenico Foschini, Responsabile nazionale dell’attività giovanile della Federazione Italiana Vela, lo psichiatra Gianluigi Nobili, il dirigente sebino Angelo Micheletti, i responsabili del Cus Brescia , i rappresentanti del Movimento Parasport, oltre agli skipper Bertanza, Parente, Malipiero, Bardella, altri ancora.

Gian Luca Pasini

Indice articoli del 2020 Indice articoli di VELA

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2022 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS