Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel 327 83 46 575; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; CF: 97063940155; IBAN: IT13N0306909606100000004341 - Intesa San Paolo
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1749424
Visitatori di oggi 11/08/2020 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

LIBCI,Lampi di misura sugli AllBlinds, Thurpos a corrente alternata. I Ducks cedono ai Tigers


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (30 aprile 2019)

Un sesto turno dal profumo imperiale per l’XXIII Campionato diBaseball per ciechi. Le ragioni della scelta di tale aggettivo sono semplici, perchè per un fine settimana Roma è tornata ad essere “Caput Mundi”, proprio come ai tempi dell’impero romano. Il diamante dell’Acquacetosa ha infatti ospitato tutte e quattro le partite in programma da calendario con ben sette squadre impegnate: Lampi Milano, Roma AllBlinds, Staranzano B. X. C. , Fiorentina B. X. C., Thurpos Cagliari, Tigers Cagliari e Umbria Redskins. Tanto spettacolo, adrenalina pura e anche qualche sorpresa.

Il programma era aperto Sabato alle ore 12:00 dalla Roma Allblinds cheospitava sul proprio diamante casalingo i Lampi Milano. Incontro che poteva essere definito delle assenze importanti dato che entrambe le compagini si presentavano prive di alcuni giocatori importanti nell’economia del loro gioco: Napoli e Pierri per la Roma AllBlinds, mentre Comi e Vasquez per i Lampi Milano. I meneghini partivano col piede giusto andando in vantaggio nell’alta del primo inning grazie a tre valide consecutive. Sin dalle prime battute si intendeva che sarebbero state le difese ad essere protagoniste. I Giocatori di Manager Molon raddoppiavano nell’alta della quarta ripresa, sembrando essere in controllo del game. Capitan Somma e Compagni dal canto loro dimezzavano lo svantaggio poco dopo nella bassa del terzo inning ma i milanesi erano lesti a portarsi sul 3 a 1 parziale siglando un punto nell’alta della quinta ripresa. I capitolini sembravano essere più pimpanti in attacco nella seconda parte della partita riuscendo ad accorciare ulteriormente di un’unità nella bassa del settimo inning ma una serie di fondamentali assistenze della difesa dei biancoblù in situazione di uomo in terza negavano agli avversari il pareggio con Dieng che eliminava Checchi vanificando la corsa a Casa di Capitan Somma nella bassa della nona ripresa consegnando alla sua squadra il successo. Un 3 a 2 sudato ma molto prezioso per i Lampi Milano.

I Lampi hanno offerto una prestazione come al solito solida in difesa speculando sulle basi conquistate. I migliori sono stati Dieng (3 su 7 e un punto battuto a Casa con 8 assistenze) e Allegretta (2 su 8 con 5 assistenze) bravi ad intercambiarsi nei ruolo di interbase e Capitan Scarso (2 su 8 con 2 assistenze) nel ruolo di terza base.

La Roma AllBlinds si è dimostrata più produttiva al piatto ma non è riuscita a concretizzare la mole di battute prodotta. Ottime prove per Capitan Somma (4 su 8 e un punto battuto a Casa con un’assistenza), del quasi imprendibile sulle basi Bassani (4 su 8 con 12 assistenze) e del veterano Checchi (2 su 8 e un punto battuto a Casa).

La partita è stata diretta dagli arbitri: Italiano, Ricci, Pasquali e Terracciano con Luciani nel ruolo di classificatore.

Nel pomeriggio i Thurpos Cagliari affrontavano gli Umbria Redskins prospettando un incontro tra due compagini dagli attacchi scoppiettanti e dalle difese in via di maturazione. Incontro tirato e avvincente che trovava attente le difese a limitare i poderosi attacchi così che dopo quattro inning il risultato era sul 3 a 2 in favore dei sardi. Il game tuttavia volgeva a favore dei Thurpos a partire dall’alta del sesto inning con un tris siglato dai giocatori di Manager Calamida che mettevano a referto altri due punti nell’alta della settima ripresa. I giocatori di Manager Mastrantonio reagivano con un tris nella bassa del settimo inning ma Capitan Tocco e compagni chiudevano i conti con un super Big-Inning da sei punti nell’alta dell’ottava ripresa che abbinato ad un’ottima difesa fissava il punteggio sul 14 a 5 per i cagliaritani per impossibilità di rimonta.

I thurpos si sono dimostrati ancora una volta in possesso di un’impressionante potenziale con 18 valide all’attivo ma soprattutto sono stati in grado di realizzarle e combinarle per farle rendere al massimo nei frangenti decisivi. A trascinare i sardi ci hanno pensato Spiga (4 su 9 e 3 punti battuti a Casa con 4 assistenze), Capitan Tocco (7 su 9, 2 HR e 6 punti battuti a Casa) e Giorgio Lai (4 su 8 e un punto battuto a Casa con 2 assistenze).

Gli Umbria Redskins non sono stati molto di meno in fase offensiva con 15 valide ma non hanno saputo sfruttare la loro forza di essere bravi a mantenere le partite sul filo del punto a punto. In particolare spiccano le prove di Quinci (2 su 8 con 6 assistenze), Oliveri (5 su 8 e un punto battuto a Casa con 2 assistenze) e Trefolello (3 su 8 e un punto battuto a Casa) nel ruolo di battritrice designata.

L’incontro è stato diretto dagli arbitri: Italiano, Ricci, Pasquali e Terracciano con Luciani nel ruolo di classificatore.

Di nuovo in diamante l’indomani mattina alle ore 10:00 con la Fiorentina B. X. C. opposta ai Thurpos Cagliari. Gigliati al completo e vogliosi di tornare a sprintare mentre sardi costretti a fare i conti con la stanchezza del giorno precedente. I giocatori di Manager Moricci apparivano determinati sin dal play-ball macinando punti nei primi sei inning chiudendo ogni varco in difesa così da portarsi sul 14 a 1 parziale. Capitan Tocco e compagni tuttavia non si davano per vinti aggrappandosi al loro strepitoso potenziale offensivo così da realizzare un Big-Inning da cinque punti nella bassa della quinta e un altro punto nella bassa della sesta ripresa. Nei tre ultimi inning del game erano proprio i difensori gli attori principali che uniti a qualche errore di troppo da parte dei Thurpos faceva si che l’incontro si concludesse sul 14 a 7 in favore dei gigliati.

La Fiorentina B. X. C. al completo offriva dunque una prestazione degna della sua fama sia difensiva con un Lazzarini (7 su 11 e 5 punti battuti a Casa con 10 assistenze) a tutto diamante sia offensiva con Cascio (6 su 8 e 2 punti battuti a casa con un’assistenza) e Capitan Musarella (5 su 11 e 3 punti battuti a Casa con 3 assistenze) a suonare la carica nel box di battuta.

I Thurpos hanno si subito il condizionamento del doppio incontro ma hanno registrato troppi errori sia in fase difensiva sia in quella offensiva con ben 6 out a casa totali. Bravi a non arrendersi Spiga (4 su 8 e un punto battuto a Casa con 5 assistenze), Serra (3 su 8 e un punto battuto a Casa con 3 assistenze) e Tocco (5 su 8 e 3 punti battuti a Casa).

Il game è stato diretto dagli arbitri: Italiano, Ricci, Pasquali e Terracciano con l’esordio di Alberto Carletti della F. I. B. S. nel ruolo di classificatore.

Nel pomeriggio gli Staranzano B. X. C. affrontavano i Tigers Cagliari in una partita tra due squadre vogliose di far svoltare in positivo il proprio percorso. Friulani in difficoltà sin dall’inizio con due punti concessi agli avversari nella bassa del primo inning con i sardi che poi calavano un poker nella bassa della quarta ripresa. I giocatori di Manager Gallus continuavano a martellare dal box di battuta realizzando quindi un Big-Inning da cinque punti nella bassa del quinto inning e un tris nella bassa della sesta ripresa. Con una buona difesa nell’alta del settimo inning i Tigers facevano loro l’incontro per 14 a 0 al termine della settima ripresa per manifesta superiorità.

Gli Staranzano B. X. C. continuano ad apparire in difficoltà su tutti i fronti senza riuscire a costruire un progetto importante intorno alla loro Stellina Kakar (2 su 5 con 4 assistenze) sempre più leader ma purtroppo solitario.

I Tigers sono, invece, stati finalmente capaci di esprimere a pieno il loro potenziale offensivo con ben 23 valide all’attivo e quattro giocatori con almeno cinque valide e 3 punti battuti a Casa nel loro ruolino personale. Molto buone le prestazioni di Cocco (6 su 8 e 4 punti battuti a Casa), Scanu (5 su 7 e 4 punti battuti a Casa) e Bonomo (5 su 8 e 3 punti battuti a Casa con 8 assistenze) a trascinare il gruppo.

La partita è stata diretta dagli arbitri: Italiano, Ricci, Pasquali e Terraciano con Carletti nel ruolo di classificatore.

I risultati di questa giornata ci consegnano dei Lampi Milano che si avvicinano alla vetta occupata saldamente dai Thunder’s Five Milano mentre lo scivolone dei Thurpos accende sempre di più la lotta verso la final four rendendola un rebus di difficile decifrazione ma già è in arrivo un altro fine settimana ricco di partite che aiuteranno a delineare sempre di più gli scenari.

Matteo Comi

Indice articoli del 2019 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2020 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS