Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Scherma

I ciechi in pedana, gareggiano bendati sotto la maschera


da Il Piccolo Di Trieste
di Stefano Bizzi - (12 giugno 2017)

GORIZIA. Nicchia nella nicchia, ieri la scherma per non vedenti non è stata particolarmente seguita. Priva di grandi nomi, è rimasta ai margini dei campionati italiani assoluti di Gorizia e a seguire le finali di spada (l’unica arma utilizzata) sono stati solo pochi curiosi. Eppure, quella manciata di persone che ha seguito gli assalti è rimasta affascinata dalla grinta degli atleti.

A guardare dall’esterno, in alcuni casi, non sembravano esserci sostanziali differenze con gli assalti “normali”. L’unica reale differenza percepibile è rappresentata dalla guida in metallo fissata al centro della pedana, una presenza necessaria per dare la direzione agli schermidori. Per non distinguere tra ciechi totali e ipovedenti, sotto la maschera tutti portano una benda e sotto la benda vengono applicati dei tamponi sugli occhi. L’oscurità è totale per tutti.

Affinché la stoccata sia valida, prima dell’affondo deve esserci almeno un contatto tra le due spade. A rendere tutto ancora più difficile è il silenzio a cui sono costretti gli allenatori che non possono dare indicazioni.

«Andiamo un po’ alla cieca» scherza il bolognese Roberto Realdini che, a 61 anni, ieri ha conquistato il suo terzo titolo italiano. «Sono venuto a conoscenza di questa disciplina nel 2011 – racconta -. La scherma mi era sempre piaciuta, ma non l’avevo mai sperimentata. Mi è piaciuta. All’inizio per i ciechi si praticava solo a Modica e a Bologna, poi sono arrivate le altre città. Attualmente lavoro con Navacchio, a Pisa. Ho vinto nel 2013 e nel 2014. Poi ho saltato gli altri due campionati e ora sono qui». Così come nel 2014 in finale ha trovato Antonio Carnazza e l’epilogo della sfida è stato identico.

«Fino a 11 anni ho visto 10 decimi, poi la mia curiosità è stata tale e tanta che mi sono imbattuto in un incidente di caccia e si è spenta la luce - ricorda Realdini -. Ho praticato il calcio, il baseball e lo sci. Ho provato anche l’ippica, ma non faceva per me. Tra tutte le discipline, quella che mi ha preso di più è stata l’atletica. L’ho praticata per quasi 30 anni. Sono partito con il salto in lungo e con i 100 metri e, con gli anni, sono arrivato alle mezze maratone».

Sul fronte femminile

a conquistare il titolo è stata Ilaria Guendalina Granata. La giornata paralimpica proponeva anche le prove di sciabola, categoria A e B. Oro tra gli uomini a Edoardo Giordan (A) e Alessio Sarri (B), tra le donne a Loredana Trigilia (A) e Marta Nocent (B).

Stefano Bizzi

Indice articoli del 2017 Indice articoli di SCHERMA

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS