Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747812
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Nel primo turno i Lampi vincono il derby di Milano mentre la Fiorentina cade per due volte contro i BlueFire Brescia


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (24 marzo 2017)

Opening day di classe, tradizione e potenza lo scorso fine settimana. La Lombardia ha, infatti, ospitato le quattro partite che hanno dato il “via” al XXI campionato italiano di baseball per ciechi. Entrambi i gironi in campo: l’ovest a Mazzo di Rho, mentre l’est a Brescia.

Sabato mattina un cielo limpido e un vento irregolare facevano da cornice alle prime due partite del girone Ovest. Due games non banali ma dal fascino intramontabile dato che si trattava del doppio derby di Milano. L’inedito diamante Molinetto accoglieva, dunque Lampi Milano e Thunder’s Five Milano per la più classica e sentita stracittadina. Da una parte Manager Molon doveva fare a meno del vicecapitano dei Lampi Claudio Levantini, mentre dall’altra il neo Manager Gianluca Giovinetti non poteva disporre di uno degli storici pilastri non che ex-capitano di lungo corso Francesco Cusati. Partenza lenta dei Thunder’s i quali dopo un primo inning senza punti, riuscivano a sbloccare il risultato con un punto messo a referto nella loro seconda ripresa d’attacco. I Lampi, tuttavia, ribaltavano subito la situazione con un tris nella bassa del primo inning e altri due punti nella bassa della seconda ripresa. Tentativo di rientro in partita per Capitan Dragotto e compagni con un punto segnato nel terzo e nel quarto inning ma Capitan Scarso guidava i suoi ad una pronta controffensiva che si concretizzava, rispettivamente con uno e due punti nella bassa della terza e quarta ripresa.

Le difese si dimostravano attente e precise nel quinto inning senza concedere nulla ai battitori di entrambe le squadre. Nulla da fare per i Thunders anche nell’alta del sesto inning, mentre i lampi allungavano di un ulteriore punto nella bassa della medesima ripresa. I giocatori di Manager Molon serravano le fila anche nell’alta del settimo inning fissando dunque il risultato sul 9 a 3. Senza l’obbligo di disputare la bassa della medesima ripresa. Per i Thunders otto valide con in evidenza i veterani Scali (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e Tedoldi (2 su 5). Buona anche la prestazione di Nesossi (2 su 5, 1 HR e un punto battuto a Casa). Da segnalare l’esordio assoluto di Juan Girelli di appena tredici anni, il quale nel suo unico turno di battuta è riuscito a mettere la pallina in campo valido.

Per i Lampi undici valide, con il solito Dieng (5 su 6, 2 HR e 4 punti battuti a Casa) nel ruolo di trascinatore ben supportato dai senatori Capitan Scarso (2 su 6 e 2 punti battuti a Casa), e Vasquez (2 su 6 e 1 punto battuto a Casa). Consistenti anche le prove di Comi (2 su 6) e della nuova arrivata Parisi (1 su 5 e un punto battuto a Casa).

Il tempo di riprende fiato che le due compagini erano di nuovo in diamante per una nuova battaglia sportiva. I Lampi in doppio vantaggio nell’alta del secondo inning, mentre i Thunders, dal canto loro, dimezzavano lo svantaggio nella bassa della seconda ripresa. Scatto in avanti di Capitan Scarso e compagni, con uno e due punti segnati rispettivamente nell’alta di terzo e quarto inning. Alla fuga dei biancoblu, capitan Dragotto e compagni rispondevano con due punti a referto nella bassa della terza ripresa. Nulla da fare per i giocatori di Manager Molon nell’alta del quinto inning, mentre quelli di Manager Giovinetti si avvicinavano ulteriormente con un punto nella bassa della medesima ripresa. Identico andamento per sesto e settimo inning con i Lampi ad incrementare di una lunghezza il loro score, limitando i tentativi offensivi degli avversari. Nella bassa della settima ripresa tre out consecutivi di Comi chiudevano l’incontro con il punteggio di 7 a 4 a favore dei Lampi Milano. Tra le fila dei Lampi Milano sempre determinante la prestazione di Dieng (6 su 6, 3 HR e 5 punti battuti a Casa). Il sorridente senegalese era supportato da un pimpante Capitan Scarso (4 su 7) e dallo scudiero Comi (2 su 7). Tra le fila dei Thunders da evidenziare le prestazioni di un Nesossi (3 su 6, 1 HR e un battuto a Casa) sempre più leader e di un Tedoldi (4 su 6, 1 HR e un punto battuto a Casa) tirato a lucido capace di realizzare il suo primo HR in carriera oltre ad una serie di precise assistenze difensive.

Nel complesso le partite hanno mostrato migliore organizzazione difensiva da parte dei Lampi, e un’irriducibile grinta da parte dei Thunders che ha fatto si che entrambe le partite siano risultate spettacolari e dense di emozioni fino all’ultima ripresa. Gli incontri sono stati ben diretti dagli arbitri: Fradetti, Casiraghi, Foltrani, Quisini. In addestramento Turgot e Bronzati. Mariani nel ruolo di classificatore.

Il giorno successivo, in quel di Brescia, alla presenza dell’Assessore con delega alla Scuola, Sovrintendenza alla Pubblica Istruzione, al coordinamento e organizzazione dei Tempi e orari della città, alle Pari opportunità Roberta Morelli in rappresentanza del Sindaco Dott. Emilio Del Bono e dopo un minuto di silenzio in memoria del recentemente scomparso arbitro Maurizio Pavarotti, aveva inizio anche il girone est, con il doppio incontro tra i vice campioni della Fiorentina BXC e i padroni di casa dei BluFire C.U.S. Brescia.

I padroni di casa si portavano subito in vantaggio con due punti segnati nel primo inning e incrementavano il loro bottino offensivo con un’altra segnatura nella loro successiva seconda ripresa d’attacco. Nulla di fatto per i gigliati nella bassa del primo inning, e anche nella bassa della seconda ripresa. I giocatori di Manager Brivio segnavano altri due punti nell’alta del terzo inning, concedendo una sola segnatura agli avversari nella bassa della quarta ripresa. Le difese avevano la meglio nel resto del game, così che 5 a 1 per i BlueFire era il risultato finale. Per i bresciani consueta prestazione fenomenale per Ghulam (4 s 6, 2 HR e 4 punti battuti a Casa) ben assistito da Asghar (3 su 7), Asli (3 su 7), e Capitan Menoni (3 su 6 e un punto battuto a Casa). Per i gigliati buone prove per Lazzarini (3 su 6) e l’esordiente Friday (2 su 5). Da segnalare l’esordio di Giuseppe Raucci oltre a quello del già citato Friday.

Nel secondo incontro di Giornata i vice campioni d’Italia provavano a rialzare la testa portandosi subito in vantaggio nell’alta del primo inning ma erano raggiunti e superati dagli avversari che mettevano a referto due punti nella bassa della seconda ripresa. Nulla da fare per Capitan Musarella e compagni nell’alta di terzo e quarto inning, mentre Capitan Menoni e compagni miglioravano di una lunghezza nella bassa della terza ripresa. Di nuovo difese protagoniste per il resto della partita con i padroni di Casa che trionfavano per 3 a 1 mandando un segnale deciso alle avversarie per il passaggio del turno.

Tra le fila della Fiorentina B. X. C. propositive ma non concretizzate le prestazioni di Lazzarini (3 su 6) e Cascio) e ancora bravo Friday (1 su 5 e un punto Battuto a Casa) capace di far segnare l’unico punto dei gigliati.

Tra le fila dei BlueFire consistente ma senza acuti da HR la prova di Ghulam (4 su 6 e un punto battuto a Casa) ben coadiuvato da un martellante Asghar (4 su 6) e una scintillante Capitan Menoni (2 su 4 e 2 punti battuti a Casa). Esordio assoluto per Gianluigi Toigo nel ruolo di battitore designato.

I due game hanno mostrato una Fiorentina B. X. C. Coerente con quanto detto ad inizio stagione, ovvero decisa nell’inserire nuovi giocatori nel proprio impianto di gioco. I bresciani appaiono già squadra e pronti a fare il definitivo salto di qualità.

Le partite sono state dirette dagli arbitri: Frabetti, Frigeri, Casiraghi e Quisini con Costa nel ruolo di classificatore.

Questo opening day è stato, dunque, caratterizzato dalle “prime volte”. I Lampi, infatti, si sono aggiudicati per la prima volta nella loro storia il doppio confronto nel girone di campionato contro i Thunder’s Five Milano. I BlueFire C. U. S. Brescia dal canto loro hanno fatto lo stesso con la Fiorentina B. X. C. Dimostrando come i Lampi un buon collettivo.

Il doppio confronto tra Roma AllBlinds e Tigers Cagliari è stato, invece, rinviato a causa dell’impraticabilità del diamante capitolino.

Nel prossimo turno ci sarà l’esordio ufficiale per gli Staranzano Ducks che faranno visita ai campioni d’Italia dei Patrini Malnate Sabato 25 Marzo, mentre a Firenze la Fiorentina B. X. C. Ospiterà il 26 Marzo i Tigers Cagliari per una doppio game che di sicuro i gigliati sfrutteranno per rialzarsi e ripartire così da non essere tagliati fuori dalla lotta al passaggio del turno.

Matteo Comi

Indice articoli del 2017 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS