Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Varie

Letizia Moratti e Albanese volti da Ambrogino d'oro


da La Repubblica
- (16 novembre 2016)

Tra i premiati anche Hutter-Oddi, la coppia gay che ha reso multietnica la cerimonia.

Bocciato Urbano Cairo ILARIA CARRA AMBROGINO d'oro all'unanimità all'ex sindaca di centrodestra Letizia Moratti, bocciata (dalla maggioranza) l'onorificenza all'editore Urbano Cairo.

Palazzo Marino assegna le 36 benemerenze civiche che verranno consegnate dal sindaco Beppe Sala il 7 dicembre al Dal Verme, di cui 15 medaglie d'oro, una alla memoria - a Mariella Borasio - , e venti attestati.

Si parte da una rosa di 114 nomi. La commissione per la concessione delle civiche benemerenze formata dai capigruppo dei partiti presenti in Consiglio comunale e dall'ufficio di presidenza ci mette tre ore e mezza a scremare la lista. Ma è chiaro sin da subito che a dividere la politica è il nome di Urbano Cairo, proposto dal segretario leghista Matteo Salvini.

La commissione lascia il suo nome in sospeso, la sinistra solleva questioni di "inopportunità" e ricorda la sua condanna durante Mani pulite.

Si arriva a una votazione specifica, la maggioranza si consulta con il sindaco.

Poi la spaccatura: il centrodestra vota sì, Pd e Sinistra x Milano no, la Lista Sala non vota (il capogruppo Strada spiega ai presenti di non poter votare per un presunto conflitto di interessi con Cairo). Il nome salta. "Conferire il premio al proprietario di organi di stampa che commentano la vita della città mentre ricopre l'incarico di editore è inopportuno", si giustificherà il capogruppo democratico Filippo Barberis. "Ridicolo", attacca il Carroccio.

Passa invece con voto unanime, dopo un lungo lavoro preparatorio del capogruppo forzista Gianluca Comazzi, la candidatura di Letizia Moratti. Ex sindaca, prima donna alla presidenza della Rai, all'ex ministra viene riconosciuto l'impegno sociale alla comunità di San Patrignano "che ha salvato oltre 27mila ragazzi dei quali molti milanesi ", ricorda Comazzi. "Sono onorata di questo riconoscimento per l'amore che ho verso Milano ", è il commento di Moratti, che incassa il sì anche della sinistra- sinistra ("Riconosco il tanto impegno sociale nonostante muova da sensibilità assai distanti da me", dice Anita Pirovano, Sinistra x Milano). Tra le altre medaglie sì all'unanimità alla coppia Paolo Hutter e Paolo Oddi (proposta Sinistra x Milano), tra le prime unioni civili milanesi con cerimonia multietnica, "segnale di una Milano moderna e cosmopolita". E ancora il pianista Antonio Ballista, l'ex direttore del museo Diocesano Paolo Biscottini, Janiki Cingoli che guida il centro italiano per la pace in Medio Oriente (proposte Pd). E poi l'attore e comico Antonio Albanese e don Aldo Geranzani rettore del San Carlo (lista Sala), il patron della San Carlo Alberto Vitaloni, l'atleta paralimpica Dedaj Arjola, il primario Luciano Gattinoni, il cantautore Mario Lavezzi, l'architetta Livia Veronese.

La Lega incassa la presidente di Federfarma, Annarosa Racca, e Fi l'immobiliarista Sestilio Paletti e il patron di Uvet, Luca Patané. Oltre alla Moratti.

Indice articoli del 2016 Indice articoli di VARIE

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS