Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Nuoto

Cronaca- Il sogno di Martina Rabbolini Le Paralimpiadi sono una festa


da La Provincia di Varese
- (3 agosto 2016)

Il sogno olimpico di Martina Rabbolini è solo posticipato di un mesetto.

Sì , perchè l'atleta ipovedente di Villa Cortese, bustese d'adozione in quanto si allena nelle vasche della piscina Manara, sarà protagonista alle Paralimpiadi, in programma a Rio de Janeiro dal 7 al 18 settembre.

Per lei doppia festa, anche se c'è ancora tempo per imbarcarsi per Rio, visto che nelle ultime settimane è stata âsalutata sia dal sindaco di Busto che da quello di Villa Cortese, oltre che dalla Camera di Commercio di Varese.

Martina, che ha appena compiuto 18 anni e concluso il quarto anno del liceo linguistico ad Arconate, scenderà in vasca per la prima volta il 9 settembre, per i 100 dorso.

Dopo aver conseguito risultati significativi negli ultimi tre anni, tra europei e mondiali, vuole giocarsi le sue carte, ma è già contentissima di aver raggiunto un traguardo straordinario.

«I miei mi hanno buttata in acqua a tre mesi - racconta Martina della sua esperienza sportiva - mi alleno a Busto alla Manara dal 2010, prima con tutti gli altri, poi ho iniziato a nuotare da sola da quando ho avuto un ulteriore abbassamento della vista.

Ora nuoto con gli occhi oscurati insieme ad Andrea, il mio allenatore, e gareggio nella categoria più bassa dei disabili visivi».

Andrea Caruggi, che la allena, ha una grande ammirazione per lei: «Martina ha un carattere forte - fa sapere - sei anni fa s'è posta l'obiettivo di raggiungere le Paralimpiadi, e ora con tanti sacrifici ce l'ha fatta.

Ora ci godiamo questo traguardo».

Indice articoli del 2016 Indice articoli di NUOTO

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS