Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBXC2016, Patrini la sorpresa e White Sox devastanti


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (22 marzo 2016)

Esordi da incorniciare, sorprese e conferme hanno caratterizzato l’opening day del XX Campionato Italiano di baseball per ciechi. Lo scorso 20 Marzo, infatti sui diamanti di Legnano e Roma si è aperta ufficialmente la stagione 2016 con Thunder’s Five Milano, I Patrini Malnate, Roma AllBlinds e Bologna White Sox CVinta scattate per la rincorsa alla Fiorentina B. X. C. campione in carica.

Ad aprire la giornata ci hanno pensato i Thunder’s Five Milano e I Patrini Malnate che si sono incrociati a partire dalle 10.00 in un doppio incontro sul campo Colombo di Legnano. Play ball alla presenza dell’assessore allo sport del comune di Legnano Maurizio Tripodi il quale consegnava a Marco Case la prima pallina del game. I Patrini partivano in sordina mettendo a segno un punto nell’alta del secondo inning, mentre i meneghini rispondevano con un avvio di incontro veemente mettendo a referto un Big-Inning da cinque punti nella loro prima ripresa d’attacco. I giocatori di Manager Chiesa accorciavano le distanze con due punti nel loro terzo inning offensivo ma erano lasciati a secco nella successiva ripresa. Una difesa Patrini ben registrata prmetteva di mantenere il punteggio inalterato per i successivi due inning vanificando gli attacchi milanesi. Nulla da segnalare nella quinta ripresa. Nel sesto inning, invece, i Thunder’s riuscivano a bloccare gli avversari nella parte alta, incrementando poi di un’unità nella bassa. Capitan Virgili e compagni nell’alta del settimo inning segnavano solo un punto, senza concretizzare la rimonta con il punteggio finale di 6 a 4 a favore dei Thunder’s Five Milano. Tra le fila varesine prestazione da trascinatori per Marco Case (4 su 6 e un punto battuto a Casa) e Gaetano Marchetto (4 su 6) con un buon Stiliano (1 su 4 e un punto battuto a Casa) a supporto nel ruolo di battitore designato. Per i Thunder’s prova perfetta al piatto per Nesossi (5 su 5 e un punto battuto a Casa) coadiuvato da uno scintillante Capitan Cusati (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e la novità Mormino (2 su 4 e un punto battuto a Casa).

Giornata in discesa per i Thunder’s? Assolutamente no! I Patrini, infatti, operavano qualche cambio e dopo aver lasciato a secco i milanesi nei loro primi due inning d’attacco, ripartivano piazzando subito due punti nella loro prima ripresa offensiva. Stesso copione per terzo e quarto inning al piatto per i Thunder’s, mentre i varesini segnavano un altro punto nella bassa della quarta ripresa. Sul parziale di 3 a 0 per I Patrini ecco la risposta di Capitan Cusati e compagni che calavano un tris nell’alta del quinto inning ma concedevano il controsorpasso agli avversari nel completamento della ripresa. Alta del sesto inning improduttiva per i Thunder’s, mentre altro doppio colpo per i giocatori di Manager Chiesa nella bassa della sesta ripresa. I Thunder’s tentavano l’ultimo assalto nell’alta del settimo inning ma la difesa dei Patrini si mostrava imperforabile grazie anche ad un Case in versione aspirapolvere, così che i varesini trionfavano con un 6 a 3 finale. Calo da inizio stagione per i Thunder’s i quali sono stati meno efficaci in fase offensiva fatta eccezione per la prestazione quasi perfetta nel box di Dragotto (3 su 4 e un punto battuto a Casa) e quella sempre produttiva di Nesossi (2 su 5) schierato come battitore designato. Patrini sorprendenti e capaci di mettere a referto 14 valide rispetto alle 8 degli avversari con almeno due valide a testa per ogni componente dell’ordine di battuta. Tra tutti si segnalano un Case (4 su 5 e 2 punti battuti a Casa) trascinatore in entrambe le fasi di gioco e un Marchetto (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa) regolare, come al solito. Una menzione a parte per Gaetano Casale (3 su 5) il quale nel giorno del suo esordio ufficiale nel baseball A. I. B. X. C. è stato in grado di realizzare ben tre valide e arrivare a punto.

Le partite sono state ben dirette dagli arbitri Casiraghi, Quisini, Pavarotti e Finkerlberg con De Regny nel ruolo di classificatore. Buona la cornice di pubblico e ottimo l’apporto fornito dalla famiglia Pino.

Nel pomeriggio, invece, a partire dalle 14.00 sul diamante dell’Aquacetosa in Roma si sono date battaglia sportiva Roma AllBlinds e Bologna White Sox CVinta.

Nel primo incontro partenza decisa per i felsinei che realizzavano uno e tre punti rispettivamente nei primi due inning d’attacco, lasciando a secco gli avversari nelle susseguenti due riprese. Di nuovo martellanti al piatto i giocatori di Manager Matteucci con un poker calato nel loro terzo inning al piatto e un altra segnatura nella successiva quarta ripresa. Accenno di reazione capitolina nella bassa del terzo inning con due punti e un altro punto a referto nella bassa del quarto che portava il game sul 9 a 3 parziale per i Bologna White Sox CVinta. I giallorossi sembravano aver preso le misure agli avversari, senza concedere nulla nell’alta della quinta ripresa e incamerando un altro punto nella bassa. I felsinei, tuttavia, piazzavano prima un Big-Inning da cinque punti nell’alta del sesto, concedendo solo due punti agli avversari nella parte bassa, così da far scattare la manifesta superiorità con 14 a 6 a favore dei Bologna White Sox CVinta, come punteggio finale. Un line-up già a pieno regime per i Bologna White Sox CVinta con al meno quattro valide per ogni componente. Su tutti spiccano le prestazioni di Yemane (6 su 8 e 4 punti battuti a Casa), Veronese (4 su 7 e 4 punti battuti a Casa) e Capitan Berganti (5 su 8 e 2 punti battuti a Casa). Roma AllBlinds in versione lavori in corso con belle prove di Bassani (4 su 5 e un punto battuto a Casa) e Pierri (4 su 7 e un punto battuto a Casa). Esordio in campionato per Leonardo e Abidi (2 su 6) con ottimi segnali in prospettiva per quest’ultimo.

Nel successivo game la voglia di rivalsa dei capitolini era ben controllata dagli White Sox CVinta i quali non concedevano nulla agli avversari nei primi due inning per poi presentarsi loro al piatto e sfoderare, rispettivamente, un Big-Inning da cinque punti nella prima ripresa offensiva e altri due punti a referto in quella successiva. Accenno di risposta di Capitan Somma e compagni nel terzo inning d’attacco con un punto segnato ma nulla da fare in quella successiva. I felsinei rispondevano, invece con due punti nel loro quarto inning al piatto e chiudevano ogni varco nell’alta della quinta ripresa, così da archiviare la pratica per manifesta superiorità con 9 a 1 per i Bologna White Sox CVinta, come risultato finale. Tra i giallorossi sempre positivi Pierri (2 su 4), Bassani (1 su 2 e un punto battuto a Casa) e Abidi (1 su 4). Per i Bologna White Sox CVinta almeno due valide per ogni componente del line-up con sempre prestazioni da trascinatori per Yemane (3 su 5 e 3 punti battuti a Casa) e Di Flaviano (3 su 4 e 3 punti battuti a Casa).

Partite ben dirette dagli arbitri: Italiano, Menicucci, Castagna e Gilardo con Meli nel ruolo di classificatore.

Per ora è difficile fare previsioni ma c’è da dire che i felsinei hanno veramente impressionato, comunque, siamo solo all’inizio e si sa che questo sport è imprevedibile con sorprese sempre dietro l’angolo.

Il prossimo turno sarà il 3 Aprile con I Patrini Malnate che ospiteranno sul diamante Gurian i Lampi Milano, mentre i Bologna White Sox CVinta riceveranno a Bologna sul Leoni di Casteldebole la Fiorentina B. X. C. con i gigliati pronti a difendere il loro titolo in una riedizione della finale dello scorso anno.

Matteo Comi

Indice articoli del 2016 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS