Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747816
Visitatori di oggi 24/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBXC2015, parata di stelle con l’All Star Game


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (13 settembre 2015)

all-star-ovest

“Le stelle sono solite illuminare la notte ma una volta all’anno risplendono anche di giorno”.

Il mese di Settembre congeda le vacanze e accoglie la seconda parte della stagione 2015 di Baseball giocato da ciechi.

Le settimane a venire si annunciano dense di appuntamenti e ad aprire la serie sono stati proprio, come negli Stati Uniti, l’Homerun Derby e l’affascinante

All-Star-Game. Nelle terre oltre oceano, infatti, questi due avvenimenti si trovano a metà circa della stagione regolare e allo stesso modo quest’anno nel panorama del Baseball A. I. B. X. C. sono collocati tra il campionato e l’inizio della Coppa Italia.

La sede di questi due importanti appuntamenti è stato il diamante Leoni di CastelDebole il quale a partire dalle 15.00 di Sabato 5 Settembre ha fatto da palcoscenico prima all’Homerun Derby, ovvero la contesa tra i più potenti giocatori del campionato che a suon di Hr si sono contesi lo scettro di Homerun King.

all-star-est

A tale competizione hanno preso parte i giocatori capaci di mettere a segno almeno 3 HR durante la stagione più qualche altro invitato dal Commissario alle Attività Agonistiche. I protagonisti di quest’anno erano: Antonello Lai e Giuseppe Tocco dei Tigers Cagliari, Giancarlo Berganti e Driss Sahli dei Bologna White Sox CVinta, Gaetano Marchetto dei Patrini Malnate, Sarwar Ghulam dei BlueFire C. U. S. Brescia e Ivan Nesossi dei Thunder’s Five Milano.

L’HOMERUN Derby si articolava in due prove. Nella prima i giocatori avevano sette tentativi con pallina a quattro fori e deroga della regola del fly-out, mentre nella seconda avevano sempre lo stesso numero di battute disponibili ma con pallina a cinque fori e valida la regola del fly-out. Gli HR della prima prova valevano due punti, mentre quelli della seconda tre con ogni tentativo in faul o strike considerato valido. Ad aggiudicarsi il titolo era il giocatore che era in grado di totalizzare il maggior numero di punti sommando quelli ottenuti nelle due prove. i-7-partecipanti-alhome-run-derby

Dopo due avvincenti manches a spuntarla era Dris Sahli il quale totalizzava ben 19 punti frutto di 8 HR su 14 tentativi. Il giocatore dei Bologna White Sox CVinta precedeva Antonello Lai (17 punti con 7 su 14), Sarwar Ghulam (9 punti con 4 su 14), Gaetano Marchetto (8 punti con 4 su 14), Giancarlo Berganti (6 punti con 3 su 14), Giuseppe Tocco (5 punti con 2 su 14) e Ivan Nesossi (4 punti con 2 su 14).

Arbitri del “bombardamento” sono stati: D’Urso a Casa base, Casiraghi in terza base e Amurri, Ricci e Luciani alla linea dell’HR rimanendo con questa formazione per entrambe le manches.

Una volta terminato l’Homerun Derby la terra rossa e l’erba dell’impianto felsineo erano calcati dai migliori giocatori della stagione 2015 per l’All-Star-Game. I partecipanti a questa particolare partita erano il frutto di una votazione da parte di tutti i giocatori e tecnici dei due gironi. Ogni giocatore aveva la possibilità di esprimere sette preferenze potendo votare solo i giocatori delle altre compagini del proprio raggruppamento ad esclusione di quella di appartenenza. A questi sette si aggiungevano poi tre giocatori selezionati dai due manager responsabili delle due squadre. Il girone Ovest guidato dal Manager Mr Fabio Giurleo dei Lampi Milano, in quanto vincitore del suo raggruppamento nella regular season, si presentava con il seguente roster: Comi e Dieng dei Lampi Milano, Marchetto e Case dei Patrini Malnate, Ghulam, Asghaar e Menoni dei BlueFire C. U. S. Brescia e Cusati, Moreschi e Nesossi dei Thunder’s Five Milano. Assistenti: Sabato dei Lampi Milano, Gottardi dei Patrini Malnate, Brivio dei BlueFire C. U. S. Brescia e Crippa dei Thunder’s Five Milano. Il girone Est guidato dal manager adriano Costa della Fiorentina B. X. C. , in quanto allenatore anch’esso della squadra vincitrice di quel raggruppamento nella regular season, rispondeva con questi giocatori: Musarella, Comuniello, Cascio e Lazzarini della Fiorentina B. X. C. , Somma e Pierri della Roma AllBlinds, Yemane, Berganti e Sahli dei Bologna White Sox CVinta e Tocco dei Tigers Cagliari. Assistenti: Carnati della Fiorentina B. X. C. , Arbizzani, Matteucci e Lanzarini dei Bologna White Sox CVinta e Gallus dei Tigers Cagliari. phbass_0063_150905

Il game si sviluppava su 9 inning suddivisi in 4 doppi morsi e una singola ripresa data l’assenza della regola della manifesta superiorità ma con il limite dei cinque o sette punti per ogni attacco. La squadra di casa era la selezione del girone Est in quanto la Fiorentina B. X. C. vincitrice del Campionato 2015 apparteneva a tale raggruppamento.

Alberto Rinaldi, ex-giocatore della Fortitudo nonche primo Italiano a giocare come pro negli Stati Uniti e facente parte della All Of Fame italiana, consegnava a Gaetano Marchetto la prima pallina dell’incontro. Avvio deciso per il Girone Ovest che metteva a referto un punto nel primo inning e calava un tris nella succesiva seconda ripresa. Risposta immediata e perentoria del Girone Est che con un Big-Inning di cinque punti ribaldava subito la situazione in un solo inning ma rimaneva, tuttavia a secco nella successiva ripresa. I giocatori di Mr Giurleo non si facevano intimidire e agganciavano gli avversari con un punto nel loro terzo inning d’attacco e poi davano un deciso strattone alla partita con un Big-Inning da cinque punti nella successiva quarta ripresa. I giocatori di Mr Costa non riuscivano a produrre punti nei loro successivi due attacchi in quanto il trio Dieng, Cusati e Ghulam realizzava una serie di out che contribbuivano a mantenere il distacco accumulato. L’Est dava segni di ripresa con una buona difesa nel quinto inning offensivo dellOvest che terminava, senza punti a referto ma le mazze delle squadre lombarde producevano altre due segnature nella sesta ripresa, esibendo poi un’efficace muro difensivo. Con altri due punti battuti a Casa nel settimo inning l’ovest raggiungeva il massimo del divario di punti della partita con un 14 a 5 parziale ma proprio, quando l’incontro sembrava chiuso ecco la riscossa del girone Est. A salire in cattedra erano, infatti, i giocatori della Fiorentina B. X. C. i quali, dopo aver neutralizzato gli avversari nella loro ottava ripresa, con l’aiuto di Sahli e Tocco avviavano il tentativo di rimonta. Le mazze dell’Est sembravano, apparentemente, essere agevolmente controllate dagli avversari nel loro settimo inning offensivo ma poi rilasciavano tutta la loro potenza, costruendo un Big-Inning nell’ottava ripresa. tocco-giuseppe

La selezione del Girone Ovest non riusciva, inoltre, a realizzare i punti della sicurezza nella parte alta del nono inning, così che La selezione del Girone Est aveva a disposizione l’ultimo attacco per cercare di ribaltare l’esito del game. I due punti messi a segno dal Girone Est sembravano essere il preludio al sorpasso sul filo di lana ma uno strike-out di Tocco consegnava al Girone Ovest la vittoria riportando l’All-Star-Game ad Ovest dopo due anni. La squadra di Mr Giurleo batteva, dunque, quella di Mr Costa con 14 a 12 come risultato finale.

Per il Girone Ovest prova sontuosa per Sarwar Ghulam (8 su 9, 3 HR e 8 punti battuti a Casa) il quale, dopo essersi apparentemente riposato nell’Homerun Derby, sfoderava tutta la sua potenza e precisione in diamante nell’All-Star-Game. Il formidabile pachistano era ben supportato da un imprendibile Francesco Cusati (4 su 4 e 1 punto battuto a Casa) e un solido Marchetto (3 su 7). In difesa sempre Ghulam protagonista ma ottimamente assistito da un Dieng capace di mettere a segno pregevoli assistenze in frangenti fondamentali del game.

Per il Girone Est sorprendente partita per l’esordiente Tocco (4 su 9, 1 HR e 5 punti battuti a Casa) puntualmente supportato da una precisa Daniela Pierri (2 su 3) e da un sempre coriaceo Musarella (2 su 5 e 1 punto battuto a Casa).

La partita è stata ben diretta dagli arbitri: Casiraghi, Amurri, Ricci, Luciani e D’Urso i quali, come consuetudine per l’All-Star-Game si sono scambiati posizione nel corso delle nove riprese.

Tra le varie dichiarazioni rilasciate nel dopo partita ci teniamo a citare le parole di un emozionato Gaetano Marchetto: “E’ stato molto emozionante e coinvolgente anche quando si sta perdendo o si teme di perdere c’è la forza di andare avanti e si vedono anche i risultati. Noi, io, Marco e Fabio il nostro allenatore siamo particolarmente emozionati, perchè recentemente abbiamo avuto la scomparsa di Guglielmo Donai che è stata una persona che ci ha visto crescere ma soprattutto nascere dal 2009 in poi. Per cui noi lo ricordiamo sempre e oggi è la prima giornata ufficiale in campo dopo che lui se ne andato, quindi, siamo orgoliosi di averne onorato la memoria con questa prestazione dedicando a lui questa vittoria”.

La stagione proseguirà il prossimo fine settimana con i gironi di qualificazione di Coppa Italia. A Ronchi Dei Legionari il Girone Ovest con Lampi Milano, Thunder’s Five Milano, BlueFire C. U. S. Brescia e Patrini Malnate pronti a darsi battaglia il 12 e 13 Settembre, mentre a Firenze Fiorentina B. X. C., Bologna White Sox CVinta, Roma AllBlinds e Tigers Cagliari si confronteranno tutte il 13 Settembre.

Matteo Comi

Indice articoli del 2015 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS