Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747811
Visitatori di oggi 18/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBXC2015, gli AllBlinds Roma salutano la Final Four


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (17 giugno 2015)

“Quì non si fanno combin e lo spettacolo c’è sempre anche in partite, apparentemente, senza risvolti di classifica”.

Mazze roventi e attacchi scintillanti hanno caratterizzato l’ultima giornata di intergirone della stagione regolare del XIX Campionato di Baseball per ciechi. Un Diamante Leoni in versione tavolo da bigliardo ha ospitato tre partite delle quali due decisive per la definitiva composizione delle prossime semi-finali.

Ad aprire la fondamentale giornata erano alle 10.00 la Roma AllBlinds opposta ai Thunder’s Five Milano. I capitolini dovevano fare a meno di Capitan Somma bloccato da un blocco dei muscoli della schiena e di Federico Bassani per altri impegni, mentre i meneghini non potevano disporre della loro punta di diamante Arjola Dedaj anch’essa impegnata in altre competizioni sportive.

Avvio discreto per la Roma AllBlinds con un punto nel primo inning e altre due segnature nella successiva seconda ripresa. I Thunder’s facevano subito capire agli avversari che non sarebbe stata una passeggiata con un Big-Inning da cinque punti nel loro primo inning d’attacco ma non riuscivano poi ad incrementare il punteggio nella successiva seconda ripresa. I romani dopo un nulla di fatto nel terzo inning, eseguivano il controsorpasso calando un poker nella successiva quarta ripresa. I milanesi dal loro canto ristabilivano le distanze con un punto a referto nel terzo inning e un tris nella loro quarta ripresa offensiva. Il quinto inning sembrava condannare Capitan Somma e compagni che non riuscivano a siglare punti nella parte alta ma subivano un altro tris di punti dagli avversari nella bassa della medesima ripresa. I Giallorossi, tuttavia, erano bravi a tentare di rientrare in partita nell’alta del sesto inning con un tris che sommato ad una buona difesa in grado di lasciare a secco Capitan Cusati e compagni nella bassa della sesta ripresa faceva pensare ad un definitivo sorpasso. I Rossoneri erano, invece, bravi a serrare le maglie difensive concedendo un solo punto agli avversari nell’alta del settimo inning, così da fissare sul 12 a 11 il punteggio a favore dei Thunder’s Five Milano. Questo risultato era fatale per la Roma AllBlinds in quanto qualificava, automaticamente, I Bologna White Sox CVinta al turno successivo.

Prestazione generosa per i giocatori di Mr Corazza con tutti i componenti del line-up con a referto almeno tre valide a testa. Ruolo da assolute protagoniste per Daniela Pierri (6 su 8, 2 HR e 4 punti battuti a Casa) la quale metteva a segno i primi due HR della sua carriera e Mariarosaria Famiglietti (5 su 8 e 2 punti battuti a Casa) trascinatrice anch’essa della compagine romana.

Buona prova corale dei Thunder’s con 20 valide ben distribbuite. Molto produttivi i turni al piatto di Capitan Cusati (5 su 7 e 2 punti battuti a Casa) e Moreschi (2 su 7 e 3 punti battuti a Casa) ma soprattutto game stratosferico per Ivan Nesossi (6 su 7, 3 HR e 6 punti battuti a Casa) sempre più leader offensivo.

La giornata procedeva con il confronto tra i Patrini Malnate e la stessa Roma AllBlinds.

Partenza decisa per i giocatori di Mr Chiesa che mettevano a referto due punti in entrambi i loro primi due inning d’attacco, lasciando a secco gli avversari nelle successive due riprese. I varesini continuavano, dunque, a martellare dal piatto con rispettivamente altri due punti e un Big-inning da cinque punti nel loro terzo e quarto inning offensivo, senza concedere punti agli avversari. Quinto inning decisivo per Capitan Marchetto e compagni che calavano un altro tris di punti e limitavano ad una sola segnatura il bottino dei capitolini, così da far scattare la manifesta superiorità con il risultato finale di 14 a 1 per i patrini che si rivelavano ancora una volta squadra sorprendente.

Per i varesini 21 valide e un continuo processo di miglioramento, soprattutto, in fase offensiva, dove i migliori sono stati il solito Capitan Marchetto (6 su 7, 3 HR e 9 punti battuti a Casa) ben assistito da un quasi imprendibile Bossetti (6 su 7), un regolare Case (4 su 7 e 1 punto battuto a Casa) e un produttivo Virgili (4 su 7 e 2 punti battuti a Casa).

La prova dei romani è stata condizionata da quanto accaduto nella partita precedente ma ruolo di protagoniste ancora una volta per Mariarosaria Famiglietti (1 su 4 e 1 punto battuto a Casa) la quale ha battuto a Casa l’unico punto della sua squadra e Daniela Pierri (1 su 2) che ha risposto presente ancora una volta dal piatto di battuta.

L’intergirone 2015 terminava, quindi, con un game, senza rilevanza a livello di classifiche ma di sicuro fascino in quanto si scontravano i Bluefire C. U. S. Brescia del bombardiere Ghulam e la Fiorentina B. X. C. cioè la compagine più in forma di questo periodo.

I Bluefire entravano in punta di piedi nella partita con un solo punto segnato nel loro primo inning d’attacco e nulla da fare in quella successiva. I gigliati, invece, mettevano subito in chiaro le loro intenzioni con un Big-Inning da cinque punti nel loro primo inning offensivo che fotocopiavano nella successiva seconda ripresa. I bresciani non riuscivano a rendersi pericolosi nel loro terzo e quarto inning, mentre i gigliati sembravano inarrestabili con rispettivamente uno e tre punti segnati nella terza e quarta ripresa. Quando, tuttavia, la manifesta sembrava inevitabile ci pensava Ghulam a suon di HR nell’alta del quinto inning realizzando un Super Big-Inning da sette punti che rimetteva in gioco lui e tutti i suoi compagni. I giocatori della Fiorentina B. X. C. sembravano accusare il colpo e non riuscivano, dunque, a controbattere nella bassa della quinta ripresa. Il sesto inning lasciava, quindi, tutto invariato per quanto riguarda il punteggio con le difese protagoniste, mentre i giocatori di Mr Ranieri erano bravi a concedere solo tre punti agli avversari nell’alta della settima ripresa, così che 14 a 11 per la Fiorentina B. X. C. era il risultato finale.

Tra le fila dei Bluefire scontato il ruolo da assoluto trascinatore per Ghulam (7 su 7, 3 HR e 7 punti battuti a Casa) ben assistito da Menoni (2 su 6), Asli (2 su 7 e 2 punti battuti a Casa) e Pagano (2 su 6 e 1 punto battuto a Casa) molto bravi a riempire le basi puntualmente sparecchiate dal fenomenale pachistano.

Altra prova da squadra completa per i giocatori della Fiorentina B. X. C. con anche quì protagoniste le quote rosa Vanessa Cascio (5 su 7 e un punto battuto a Casa) e Giusi Parisi (4 su 5, 1HR e 4 punti battuti a Casa) che ha messo a segno il suo primo HR stagionale. In fase difensiva altra raffica di assistenze per Comuniello ben supportato da Lazzarini.

Le partite sono state dirette dagli arbitri Ricci, Luciani, D’Urso, Lercker e Pasquali con Alessandro Meli e Alberto Mazzanti che si sono alternati nel ruolo di classificatori.

Queste tre partite di intergirone ci consegnano due verdetti: Sarwar Ghulam vincitore della classifica degli HR con ben 20 HR messi a segno nella regular season, mentre i Bologna White Sox CVinta approdano alle semi-finali.

Le quattro pretendenti alla finale saranno, quindi, i Thunder’s Five Milano, la Fiorentina B. X. C. , i Lampi Milano e i Bologna White Sox CVinta per delle final four con le medesime protagoniste della scorsa stagione ma con differenti incroci.

Per motivi logistici entrambe le semi-finali si giocheranno Sabato 20 Giugno.

Le prime due squadre a scendere sul diamante Leoni di Casteldebole saranno i Thunder’s Five Milano opposti alla Fiorentina B. X. C. alle ore 10. 30 mentre alle 16.00 saranno, invece, Lampi Milano e Bologna White Sox CVinta.

Le premesse per lo spettacolo ci sono. Ora spetta solo ai giocatori farcelo vivere.

Matteo Comi

Indice articoli del 2015 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS