Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747814
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBX2015, la Fiorentina ferma le milanesi.


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (10 giugno 2015)

Le “ostilità” sportive avevano inizio a Malnate su un campo Gurian in perfette condizioni e bagnato poco prima dell’inizio della partita con Bluefire C. U. S. Brescia e Tigers Cagliari pronti a riscaldare ulteriormente con le loro giocate l’atmosfera di per sè già climaticamente incandescente.

Per i bresciani avvio produttivo che portava due punti nel primo inning e un poker nella loro seconda ripresa d’attacco. I cagliaritani non si scomponevano e controbattevano con rispettivamente un punto nel loro primo inning e un tris nella successiva loro seconda ripresa offensiva. Parziali identici per i giocatori di Mr Brivio con rispettivamente ancora due e quattro punti nel terzo e quarto inning, mentre dal canto loro i battitori di Mr Gallus sfoderavano un doppio poker di segnature nella terza e quarta ripresa che riportava le due compagini in esatta parità. La quinta ripresa faceva segnalare una svolta al game con nessun punto a referto per i Bluefire, così che i Tigers potevano mettere a referto il sorpasso. Di nuovo avanti i bresciani nell’alta del sesto inning, mentre gli isolani realizzavano un Big-Inning da cinque punti che voleva dire controsorpasso al termine della bassa della sesta ripresa. I Bluefire tentavano, dunque, il recupero decisivo nell’alta del settimo inning ma la difesa dei Tigers concedeva solo due punti che fissavano il risultato sul 18 a 17 per i cagliaritani che non dovevano neppure giocare la bassa della settima ripresa.

In un incontro, dove gli attacchi sono stati protagonisti a discapito delle difese non poteva che ritagliarsi un ruolo da assoluto protagonista Ghulam (7 su 8, 5 HR e 16 punti battuti a Casa) il quale continua nella sua opera di aggiornamento delle statistiche ufficiali A. I. B. X. C. in quanto a numero di HR e punti battuti a Casa quest’anno. Al suo fianco anche questa volta da segnalare le consistenti prestazioni di Asli (6 su 9) e Asghar (6 su 8).

Il line-up dei cagliaritani, tuttavia, si è dimostrato più completo con prestazioni da assoluti protagonisti per Antonello Lai (7 su 7, 2 HR e 2 punti battuti a Casa), Serra (6 su 8 e 1 punto battuto a Casa) ma soprattutto da sottolineare la prova di Tocco (6 su 7, 3 HR e 13 punti battuti a Casa) il quale in una sola partita mette a segno il suo primo HR in carriera e stabilisce il record come numero di HR segnati da un esordiente. A proposito di esordi si segnala quello di Scalas tra le fila isolane.

I tigers si ripresentavano, dunque, al piatto per affrontare i Patrini Malnate.

I giocatori di Mr Gallus e Di Leio sembravano proseguire sulla scia di quanto fatto nel precedente incontro mettendo a referto due punti nel loro primo inning d’attacco e un poker nella successiva seconda ripresa. I giocatori di Mr Chiesa, invece, rispondevano subito con due punti nel loro primo inning offensivo e un’altra segnatura nella successiva seconda ripresa, dimezzando, immediatamente, lo svantaggio nei confronti degli avversari. I Tigers sembravano rallentare mettendo a segno un solo punto nel terzo inning, mentre nulla di fatto nella successiva quarta ripresa. Quì allora partiva la decisiva rimonta dei Patrini che si avvicinavano prima con un tris nel loro terzo inning offensivo per poi piazzare il sorpasso con altri due punti nella quarta ripresa. Il quinto inning segnava, dunque, la svolta per il game con i cagliaritani che raggiungevano il pareggio nella parte alta ma dovevano subire la reazione varesina che si concretizzava con un Big-Inning di cinque punti proprio nella bassa della quinta ripresa. A questo punto il caldo cominciava ad incidere sull’efficacia dei battitori, così che il sesto inning si concludeva senza segnature da entrambe le parti, mentre Capitan Marchetto e compagni riuscivano a limitare ad un solo punto la reazione avversaria nell’alta della settima ripresa, così che 13 a 9 per i Patrini Malnate era il risultato finale.

Per i cagliaritani buone prove al piatto per tutti i giocatori con Pretta (1 su 2, 1 HR e 1 punto battuto a Casa) che faceva registrare il suo primo HR in carriera, Tocco (4 su 7, 3 HR e 6 punti battuti a Casa) di nuovo strabigliante in battuta e Scalas (4 su 7) che rendeva sempre più positivo il suo esordio in questo sport.

I patrini hanno dimostrato ancora di essere migliorati in fase offensiva con il solito Capitan Marchetto (7 su 7, 2 HR e 5 punti battuti a Casa) nel ruolo di trascinatore assoluto ben supportato da un regolare Case (6 su 8 e 3 punti battuti a Casa), da un produttivo Bossetti (3 su 8 e 2 punti battuti a Casa) e dalla garanzia Virgili (5 su 7 e 2 punti battuti a Casa).

Le partite sono state ben dirette dagli arbitri Casiraghi, Finkelberg, Pavarotti e Quisini con Mariani nel ruolo di classificatore.

I Tigers ottengono, dunque, la loro prima vittoria in questo campionato, mentre i Patrini agganciano in classifica i Blufire C. U. S. Brescia.

A Firenze, invece, andava in scena il doppio confronto tra la Fiorentina B. X. C. e le milanesi.

Ad aprire la giornata su un Cerreti schiaffeggiato da un sole cocente erano alle 12.00 Lampi milano e Fiorentina B. X. C. con i meneghini che si presentavano, senza Capitan Scarso, Vasquez e Bottarelli, mentre tra i gigliati si registrava il rientro a disposizione di Luigi Abate.

Avvio incerto per i Campioni d’Italia in carica con nessun punto messo a referto nei primi due inning, mentre i fiorentini dopo una prima ripresa in versione da carburare si scatenavano realizzando sui due out un Big-Inning da cinque punti. I giocatori di Mr Giurleo proseguivano con il loro letargo dal piatto riuscendo a fatica a mettere a segno un punto nel loro quarto inning d’attacco, mentre i giocatori di Mr Ranieri aggiungevano, rispettivamente, due e un punto nella loro terza e quarta ripresa offensiva. La difesa della Fiorentina B. X. C. si dimostrava ancora una volta impenetrabile per i Lampi nell’alta del quinto inning, così che con un punto a segno nella bassa della quinta ripresa i padroni di casa chiudevano i conti facendo scattare la manifesta superiorità con 9 a 1 come risultato finale.

Troppo incompleto il line-up dei Lampi con soli Allegretta (3 su 5 e 1 punto battuto a Casa) e Dieng (3 su 4) gli unici a salvarsi.

La Fiorentina B. X. C. ha dimostrato di essere una squadra completa su entrambi i fronti con un line-up molto produttivo in tutti gli elementi tra i quali si sono distinti Musarella (4 su 5 e 4 punti battuti a Casa), Comuniello (4 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Cascio (3 su 5 e 1 punto battuto a Casa) ma ancora di più in difesa con gli stessi Comuniello, Musarella e Lazzarini che hanno costituito un terzetto aspirapalline.

Alle 15.00 toccava, dunque, ai Thunder’s Five Milano fronteggiare i sempre più galvanizzati giocatori della Fiorentina B. X. C. con i meneghini che si presentavano in toscana, senza Dedaj, Tralli e Dragotto ma con lo stimolo di provare a cercare di fare punti per superare i Lampi in vetta al proprio raggruppamento.

I gigliati replicavano l’avvio offerto contro i Lampi con nessuna segnatura nel loro primo inning d’attacco ma poi si scatenavano in un Big-Inning da cinque punti nell’inning successivo, lasciando poi a secco gli avversari per le loro prime due riprese offensive. I giocatori di Mr Ranieri premevano poi ancora sull’accelleratore con rispettivamente uno e due punti nel terzo e quarto inning d’attacco, mentre i Thunder’s, come i Lampi riuscivano a mettere a segno un punto solo nella loro quarta ripresa offensiva. I giocatori di Mr Durot, tuttavia, punti nell’orgoglio serravano le maglie in difesa, senza permettere ulteriori segnature agli avversari nell’alta del quinto inning e calavano un tris nella bassa della quinta ripresa che gli permetteva di dimezzare lo svantaggio riportandosi prepotentemente in partita. Il sesto inning, tuttavia, si rivelava decisivo con un nuovo Big-Inning da cinque punti da parte dei gigliati nell’alta, mentre nessuna segnatura a referto per Capitan Cusati e compagni nella parte bassa, così che scattava di nuovo la manifesta superiorità per la Fiorentina B. X. C. con 13 a 4 come risultato finale.

Altra prestazione corale per i fiorentini in attacco con su tutti in evidenza Comuniello (6 su 8 e 4 punti battuti a Casa), Lazzarini (7 su 8 e 2 punti battuti a Casa) e Musarella (6 su 7 e 2 punti battuti a Casa). In fase difensiva stupefacente prova per Comuniello che è stato autore di giocate spettacolari con recuperi ai limiti dell’impossibile sulle battute profonde dei meneghini.

Tra le fila Thunder’s Buone prestazioni per Scali (4 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Nesossi (3 su 5 e 1 punto battuto a Casa).

Gli incontri sono stati diretti dagli arbitri Amurri, Luciani, D’Urso e Pasquali con Pieri nel ruolo di classificatore.

Con queste due vittorie la Fiorentina B. X. C. si qualifica alle semi-finali, come prima del girone Est e per quanto mostrato si pone come una delle più temibili pretendenti per la lotta al titolo. In semi-finale, i giocatori di Mr Ranieri ritroveranno i Thunder’s Five Milano che con la sconfitta patita dai gigliati si qualificano automaticamente per secondi del Girone Ovest vinto, dunque, dai Lampi Milano.

Le due squadre milanesi si sono presentate senza alcuni pezzi fondamentali e senza motivazioni, quindi, siamo sicuri che saranno più competitive il 20 e 21 Giugno.

Per capire chi sarà l’avversario dei Lampi Milano bisognerà, dunque, attendere le partite del 14 Giugno nelle quali Roma AllBlinds, Bluefire C. U. S. Brescia, Fiorentina B. X. C. e I Patrini Malnate recupereranno i games rinviati il 24 Maggio per avverse condizioni climatiche.

Ad aprire la giornata sul Diamante Leoni di Casteldebole saranno Bluefire C. U. S. Brescia vs Fiorentina B. X. C. ma sarà il doppio confronto tra I Patrini Malnate vs Roma AllBlinds e Roma AllBlinds e Thunder’s Five Milano a decidetre le sorti del girone Est. I capitolini, infatti, saranno chiamati a vincere entrambi gli incontri per qualificarsi alle semi-finali.

Mi raccomando drizzate le antenne che l’intergirone sarà avvincente fino all’ultima partita.

Matteo Comi

Indice articoli del 2015 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS