Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747814
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Non si placa la fame dei "Giurleo Boys"


da Baseball.it
di Matteo Briglia (Bedeo) - (14 ottobre 2014)

I Lampi si impongono nel Trofeo dei 20 anni di AIBXC sconfiggendo in finale gli All Blinds per 3-2 e suggellando il loro Annus Mirabilis. Pioggia di trofei ed attestati distribuiti a fine giornata sotto gli occhi commossi di vecchie glorie ed Istituzioni.

Scorrono i titoli di coda sulla stagione agonistica 2014 del baseball per ciechi con l'ultimo appuntamento ufficiale di domenica scorsa sul Leoni di Casteldebole.

Teatro del tradizionale Torneo di Fine Stagione, denominato quest'anno TROFEO " 20ANNI", l'impianto bolognese ha visto ha ospitato una festa gioiosa e pirotecnica per il ventesimo anniversario dell'Associazione Italiana Baseball Giocato da Ciechi (AIBXC), nata il 16 ottobre 1994 grazie all'impulso di alcuni ex giocatori della Montenegro Bologna capitanati dallo spirito pionieristico e lungimirante di Alfredo Meli.

La manifestazione, baciata da un timido sole che ha imposto una tregua perentoria ai disastri metereologici di queste ultime settimane, ha visto la partecipazione di ben 10 formazioni: le otto squadre che si sono sfidate in diamante nel XVIII Campionato nazionale e nella recente edizione della Coppa Italia, accompagnate dai Blue Fire CUS Brescia, franchigia ufficialmente iscritta alla stagione agonistica 2015 e, considerando l'atmosfera celebrativa dell'evento, dall'Aquilone Red Sox Empoli, resuscitato per l'occasione, realtà storica all'interno del baseball AIBXC, una delle due squadre impegnate nella prima partita di esibizione tra due selezioni di ragazzi ciechi sul Rino Veronesi di Casalecchio di Reno insieme ai Bologna White Sox, correva il 16 ottobre 1994.

Festa di compleanno in grande stile, alla presenza di un folto pubblico che sin dalle prime ore della mattinata felsinea non ha voluto far mancare il proprio sostegno e riconoscimento ad un movimento di forte impronta agonistica, enorme dignità, in cui ormai più di 200 atleti hanno oggi la possibilità di misurare le proprie ambizioni individuali e di squadra.

Programma fittissimo, suddiviso tra i Diamanti Leoni e Spada (campo da softball), calcati dagli atleti delle dieci squadre racchiuse in due gironi che intorno alle 14 hanno promosso le otto qualificate ai quarti di finale, condannando la matricola dei Blue Fire Brescia e l'Aquilone Red Sox a godersi lo spettacolo pomeridiano dagli spalti.

La vorticosità nella successione dei protagonisti in diamante e la rapidità delle sfide (giocate sulla distanza breve delle due riprese),hanno incantato gli spettatori che, come formiche indemoniate, si sono alternati sui due campi cercando di rubare scampoli di baseball comunque sempre ad altissimo livello, giocato su trame spesso concluse sul filo di lana se non addirittura al tie break.

Sperimentata inoltre da parte di quasi tutte le formazioni in diamante la possibilità di ampliare il line up a sei giocatori (batting order come in difesa).

Il Comitato Tecnico esaminerà nei prossimi mesi l'eventuale riuscita della formula sperimentata, riservandosi di inserirla all'interno dell'agenda che conterrà i punti all'ordine del giorno che saranno esaminati nel corso delle riunioni tecbiche tra Dirigenti AIBXC, Tecnici e Giocatori.

Al termine della fase a Gironi, Patrini sorprendentemente in testa al Gruppo A, (3 vittorie, 1 pareggio, 6 punti), meglio di Bologna White Sox e CVINTA Ravenna. Promossi invece per il rotto della cuffia i Lampi Milano, fanalino di coda (1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte), protagonisti di una mattinata scialba e abulica che ha mandato a più riprese su tutte le furie uno skipper Fabio "Mago Giurlì" Giurleo, nella consueta versione di narcisista e amante del bel gioco anche in circostanze apparentemente svuotate da grosse motivazioni agonistiche.

Gruppo B dominato dal piglio autoritario dei Thunder's 5 Milano: percorso netto, 4 successi su altrettanti incontri, a precedere Fiorentina BXC, Tigers Cagliari e Roma ALL BLINDS, attanagliati come i Lampi da incertezza e qualche calo di concentrazione, elementi che hanno spesso minato la serenità proverbiale e la goliardia a prova di bomba dell'ottimo manager Corazza.

Al via intorno alle 16 i quarti che si aprivano con il successo sofferto degli ALL BLINDS capitolini che, sul Campo Spada, riuscivano a piegare i Patrini Malnate per 2 a 0 solo dopo un tie break davvero spettacolare.

Intanto sul Leoni, Giurleo suonava la carica ai Lampi che si scatenavano nella minigara perfetta contro i cugini Thunder's 5, spazzati con l'eloquente quanto inatteso punteggio di 5 a 1.

Il terzo incontro promuoveva alla semifinale i Bologna White Sox, vittoria per 2 a 0 sui Tigers Cagliari, mentre la Fiorentina aveva ragione al fotofinish di un'ottima CVINTA Ravenna, SUCCESSO PER 1 A 0.

Poco più tardi, gli ALL BLINDS staccavano il biglietto per la finale, imponendosi di misura per 1 a 0 sui Giliati, mentre i Lampi avevano ragione sui Bologna White Sox, sforzo minimo, medesimo epilogo, (1 a 0).

Finale tra Lampi e ALL BLINDS quindi, , epilogo del tutto inedito e per certi versi sorprendente dopo quanto osservato in mattinata, testimonianza comunque tangibile della grande maturità e lucidità sotto il profilo squisitamente gestionale e del dispendio di energie raggiunto dalle due formazioni al vertice del nostro movimento e, a nostro modesto avviso, protagoniste delle sfide che andranno ad infiammare i diamanti AIBXC nel corso delle prossime stagioni.

Ventisettesimo ed ultimo sforzo di giornata e stagionale per meneghini e capitolini, degna conclusione di un evento di forte richiamo (oltre 200 persone coinvolte), intrecciato sul filo della più classica sceneggiatura di stampo MLB.

la finale sorride ai Lampetti meneghini che si sono imposti con il minimo scarto: 3 a 2 per i "Giurleo Boys" su una Roma comunque coriacea, sempre in partita, ad un passo dal punto del pareggio, sfumato nella debole rimbalzante al centro di Bernardini, preda del capitano milanese Maurizio "Metronomo" Scarso, incaricato dai fotografi ufficiali del baseball giocato di consegnarci l'ultimo fotogramma su una stagione estremamente ricca di soddisfazioni e successi per i "Giurleo Boys".

Il TROFEO " 20ANNI" si aggiunge infatti al secondo tricolore consecutivo, conquistato dai Lampi lo scorso giugno e alla recente Coppa Lombardia, messa in bacheca due settimane fa in occasione delle celebrazioni per il Cinquantenario del Vecchio Campo Kennedy.

Si direbbe perciò che i "Birthday Parties" rappresentino un habitat del tutto naturale nonché l'humus più congeniale a questi Lampetti, una banda di "pelabrocchi e catafasci", ritratti nelle parole sarcastiche di Capitan Scarso, capaci comunque di portarsi a casa ben cinque titoli nelle ultime due stagioni.

Torneo di Fine Stagione onorato dalla presenza di parecchi ospiti illustri: presenti infatti sul Leoni il Presidente FIBS, Riccardo Fraccari, affiancato dal Presidente della Fortitudo-UnipolSai, Stefano Michelini, dal Presidente del Quartiere Borgo Panigale, Nicola De Filippo, accompagnati dal Presidente AIBXC, Alberto Mazzanti.

Attivo inoltre al Campo Leoni lo stand Filatelico in rappresentanza delle Poste Italiane, approntato da Vladimiro Capecchi, Presidente della Commissione Filatelica della FIBS, affiancato da un rappresentante di EMERGENCY, Associazione che, come AIBXC, festeggia quest'anno i vent'anni di attività.

è toccato successivamente proprio al Presidente Mazzanti inaugurare la ricca cerimonia di premiazione, tra timide luci artificiali ed un crepuscolo tanto incipiente quanto romantico accarezzato da una luna crescente che si è fatta dolcemente strada tra cumulonembi pannosi, desiderosa anch'essa di rendere omaggio in punta di piedi al nostro splendido Movimento.

Mazzanti ha aperto il cerimoniale con un breve discorso commemorativo incentrato sulla nostra Storia, ricordando la figura di Alfredo Meli che, con la sua geniale intuizione, servendosi di un carisma straordinario nonché capacità relazionali ed umane decisamente fuori dal comune, ha lanciato vent'anni fa una sfida / scommessa, oggi vinta a mani basse, che ci consente tutt'ora di camminare a testa alta, parlare con grande orgoglio dei nostri vent'anni di attività e, perché no, sognare e progettare concretamente la diffusione del nostro entusiasmo e del nostro baseball persino nella terra dei Grandi Maestri Statunitensi (già al lavoro in questo senso una task force di Tecnici, Giocatori e Responsabili Marketing sotto legida FIBS AIBXC).

Ghino Collina (Sindaco del Comune di Casalecchio di Reno nel 1994 ) ha successivamente ricordato il suo rapporto privilegiato con Alfredo e la sua presenza commossa alla prima Partita AIBXC giocata al Campo Veronesi di Casalecchio.

Simona Lembi ,Presidente del Consiglio Comunale di Bologna,ha portato il saluto della città all'evento e ,ricordando il suo passato di giocatrice di softball, ha premiato Amici e Giocatori del nostro Movimento.

Sono stati consegnati attestati di merito a:

Pasquale di Flaviano, uno dei tre pionieri ,con Beniamino Protano e Roberto Realdini,a battezzare l'avventura AIBXC insieme a Meli.

Strato Petrucci, primo battitore nella storia dell'AIBXC"

Sono stati successivamente insigniti di attestato d'onore AIBXC" a riconoscimento della generosa dedizione,instancabile impegno e straordinaria capacità al servizio del Baseball per Ciechi":

UMBERTO CALZOLARI, braccio operativo di Alfredo sia nella parte strumentale che tecnica fin dagli esordi.

VALERIA TUROLLA , arbitro nonché splendida organizzatrice di eventi anche sul piano raccolta fondi.

LORENZO VINASSA DE REGNY, promotore del BXC a Milano e all'estero e consigliere AIBXC.

OTTAVIO GANDOLFI , Ideatore della parte tecnica ed elettronica, indispensabile per il nostro sport.

ADRIANO COSTA ,assistente in diverse squadre,ma soprattutto, uomo di immensa umanità che ha sempre offerto la sua disponibilità a tutti.

Hanno ricevuto i trofei a riconoscimento dei successi ,individuali e di squadra, ottenuti nel corso della stagione agonistica BXC 2014:

ANDREA LAZZARINI, Miglior battitore Torneo "20 ANNI"

FEDERICO BASSANI, Miglior Difensore Torneo "20 ANNI"

ROLLYE VASQUEZ, MVP Torneo"20 ANNI"

LAMPI MILANO, Squadra Vincitrice Torneo "20 ANNI"

SARWAR GHULAM, Vincitore HR DERBY

GIRONE EST, Squadra vincitrice ALL-STAR GAME

THUNDER'S 5 MILANO, Squadra Vincitrice COPPA ITALIA

GIUSEPPE COMUNIELLO, Miglior Difensore del Campionato

TEWODROS Tekelmariam DAGNE, Migliore Battitore del Campionato

ROSA DANIELA PIERRI, Miglior Battitore Donna del Campionato

TEWODROS Tekelmariam DAGNE, Migliore Fuoricampista del Campionato

TEWODROS Tekelmariam DAGNE, Migliore PBC del Campionato

BARA MBACKE DIENG, MVP Del Campionato

LAMPI MILANO, Squadra Vincitrice del Campionato

Ringraziamenti finali indirizzati da Mazzanti e Commissioner Malaguti a giocatori, ai Tecnici, agli Assistenti, alla FIBS,ai Classificatori Ufficiali (Lucio Di Fonzo,Alessandro Meli,Fausto Nardi e Stefano Pieri) ai Classificatori Aibxc (Susanna Campati,Ester Deplano e Nina Di Leo), a tutti gli arbitri Fibs (Graziella Ciceri,Roberto Finkelberg,Dario Fior ,Maurizio Pavarotti,Enrico Tieghi,Carlo Rinnovatore,Rodolfo Cristin,Filippo Domenicucci,Simone Menicucci,Remo Gilardo,Nino Italiano,Mauro Marocchini,Antonio Negro,Carlo Terracciano) che hanno reso possibile l'attività nel 2014 ed in particolare a coloro (Giovanni Lercker,Roberto Amurri,Corrado Pasquali,Walter Foltran,Bianca Casiraghi,Luciano Luciani,Quirino Quisini,Massimo Ricci e Francesco D'Urso) che si sono prodigati nell'arbitrare le molte sfide che hanno acceso la stagione come le 27 mini partite del torneo dei "20 ANNI" dall'alba al tramonto del 12 Ottobre.

Che cali il sipario, grazie.

Matteo Briglia (Bedeo)

Indice articoli del 2014 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS