Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBX, Roma capitale della Mole’s Cup


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (20 settembre 2014)

La scalata verso l’ammissione alle paralimpiadi è impervia ma un passo dopo l’altro si può cercare di raggiungere la vetta. Da quattro anni, infatti, nel fitto e strutturato calendario del Baseball per ciechi è inserito un appuntamento di livello internazionale. Il suo nome è Mole’s Cup o per i puristi della lingua del bel paese la Coppa della Talpa. Dopo Freising nel 2011, Bologna 2012 e Champigny-sur-Marnes 2013 quest’anno il torneo ha fatto di nuovo tappa in Italia ma non in un posto qualunque bensì nella Capitale. Ad ospitare le partite del batti e corri inventato in Italia ma in esportazione all’estero è stato, infatti, il centro federale di preparazione olimpica Giulio Onesti dell’Acqua Cetosa in quel di Roma. Alla manifestazione hanno partecipato l’Italy Est e l’Italy West, cioè due selezioni di giocatori provenienti dai due gironi che compongono il campionato Italiano di questo sport alle quali si sono aggiunte i Bavarian Bats e i Nogent Bandits, formazioni provienienti rispettivamente da Germania e Francia.

La formula della Mole’s Cup comprendeva un girone all’italiana di sei partite al quale seguivano due semi-finali, finale per terzo-quarto posto e finale primo-secondo posto. Le partite erano di cinque inning o in alternativa vi era il limite di un’ora di gioco.

Ad aprire il programma Sabato 13 Settembre alle 9.30 era l’incontro tra L’Italy Est e i Nogent Bandits con la selezione italiana che si imponeva per 3 a 1 su quella transalpina. Subito in diamante poi l’Italy West che si imponeva per 4 a 1 sui Bavarian Bats. Interessante era, dunque, il confronto tra Nogent Bandits e Bavarian Bats che terminava con un netto 6 a 0 a favore dei francesi i quali apparivano più organizzati e in netto miglioramento rispetto al già positivo passato. La giornata proseguiva con il game tra Italy West e Italy Est con i giocatori di Mr Brivio, selezionatore per il girone ovest, che partivano forte con un Big-Inning di cinque punti nel loro primo inning d’attacco ma non riuscivano ad incrementare il vantaggio nella successiva seconda ripresa, così che i ragazzi di Mr Ranieri, selezionatore per il girone Est attuavano prima la rimonta nel loro primo inning offensivo con un Big-inning da cinque punti e calavano un tris nella seconda ripresa che li portava sull’8 a 5 parziale. L’Italy West non riusciva a contrattaccare nella parte alta del terzo inning, così che il termine di un’ora di gioco faceva diventare definitivo il risultato maturato in precedenza. L’Italy West tornava subito in campo per confrontarsi con i Nogent Bandits i quali davano, veramente, del filo da torcere ai giocatori di Mr Brivio portandosi, sorprendentemente, in vantaggio per 4 a 0 costringendo gli italiani ad una rimonta spettacolare e che si concretizzava con un Big-Inning da cinque punti da mozzare il fiato. La giornata si concludeva, quindi, con il confronto tra l’Italy Est e i Bavarian Bats terminato 8 a 0 per i giocatori di Mr Ranieri. Al termine della prima giornata, dunque, la classifica parziale presentava in testa a punteggio pieno l’Italy Est seguita dall’Italy West, Nogent Bandits e Bavarian Bats.

In base al regolamento le due semi-finali prevedevano gli scontri tra prima con quarta e seconda contro terza classificata.

Domenica 14 Settembre si apriva con l’incontro tra l’Italy Est e i Bavarian Bats con gli italiani ad imporsi per 4 a 0 sui tedeschi. A seguire altro avvincente scontro tra Italy West e Nogent Bandits con i francesi che sopra di due punti erano di nuovo rimontati con Moreschi a battere a Casa il punto del 3 a 2 definitivo che lanciava i giocatori di Mr Brivio in Finale.

Francesi e tedeschi si contendevano, dunque, il terzo gradino del podio con i Nogent Bandits che riuscivano ad imporsi per 2 a 0 sui Bavarian Bats. Tra i francesi ottima prestazione per Marhrioui (2 su 2 e 2 punti battuti a Casa) ben sostenuto da Dijoux (1 su 2) e Villebrun (1 su 2) Per i tedeschi buone prove per Bienlein (1 su 3) e Schoepplein (1 su 2).

La finale era, dunque, una questione tutta italiana. L’Italy Est partiva forte con un poker di punti nel primo inning offensivo e un Big-inning da cinque punti che portava sul 9 a 0 i giocatori di Mr Ranieri indirizzando nettamente la partita. Timida reazione dell’Italy West con due punti a referto nel primo inning offensivo e un altra segnatura nella successiva ripresa. Difesa West, tuttavia, ancora troppo perforabile nella parte alta del terzo inning con un altro poker siglato dall’Italy Est che poi era brava a serrare le maglie della difesa senza subire nella bassa della terza ripresa, così da fare scattare la vittoria per manifesta superiorità con 13 a 3 come risultato finale. Tra le fila dell’Italy Est partita di nuovo eccellente per Yemane (4 su 5 e 2 punti battuti a Casa) che dopo il 13 su 13 del giorno precedente si dimostrava un terrestre andando una volta strike-out. Il giocatore degli White Sox Bologna è stato ben assistito dal resto dei battitori del Line-up che hanno collezionato almeno una valida a testa. Da segnalare anche la bella prova di Lazzarini (4 su 4 e 3 punti battuti a Casa), Daniela Pierri (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa), Bernardini (3 su 5 e 3 punti battuti a Casa) e Veronese (2 su 3 e 2 punti battuti a Casa). Per l’Italy West in evidenza Asghar (1 su 2 e 2 punti battuti a Casa), Asli (2 su 3) e Bossetti (1 su 2).

L’Italy Est si riconfermava, dunque, campione bissando il successo dello scorso anno in Francia grazie, soprattutto, ad una migliore organizzazione difensiva ma anche ad una produttività offensiva di primordine.

La classifica finale era: prima Italy Est, seconda Italy West, terzi i Nogent Bandits e quarti i Bavarian Bats.

Una nota di merito ai francesi che hanno mostrato notevoli miglioramenti con ben tre giocatori competitivi nel line-up. I transalpini hanno dato del filo da torcere alle compagini italiane e quello che ha colpito di più è stato l’entusiasmo che porterà tra l’altro all’istituzione di una nuova squadra in quel di Bordeaux nei prossimi mesi.

I tedeschi, invece, a discapito della loro fama di pragmatici e competitivi hanno evidenziato molti limiti e pochi progressi.

Un applauso deve essere rivolto agli arbitri: Terracciano, D’Urso, Gilardo, Foltran, Casiraghi, Italiano e Pasquali ma anche al classificatore Alessandro Meli. Nel corso del torneo, inoltre, si è completata la formazione pratica sul campo degli arbitri della zona del Lazio che in primavera aderirono al corso A. I. B. X. C. tra i quali hanno fatto parte anche il responsabile D. R. A. del Lazio Simone Menicucci e Antonio Negro.

Al termine della finale ha avuto inizio una ricca e simpatica premiazione. Il segretario generale F. I. B. S. Giampiero Curti, Il presidente dell’A. I. B. X. C. Alberto Mazzanti e il giocatore della Roma AllBlinds Federico Bassani hanno premiato i vincitori dei trofei individuali e di squadra. Aldo Signori e Alberto Nardecchia, due allenatori della Roma AllBlinds, hanno messo in palio due mazze che sono state vinte rispettivamente da Houyam Bouzerda dei Nogent Bandits, come rivelazione femminile e Stefanie Elsinger dei Bavarian Bats, come giocatrice più giovane. Giampiero Curti ha premiato: Daniela Pierri dell’Italy Est come M. V. P. femminile, come era accaduto lo scorso anno a Parigi, Omar Asli dell’Italy West come miglior e Filmon Yemane come miglior battitore ma anche come M. V. P. del torneo. Federico Bassani ha premiato Emanuele Mormino dell’Italy Est, come miglior esordiente della manifestazione. Alberto Mazzanti ha insignito dell’A. I. B.X. C. HONOR AWARD: Franz Fischer fondatore” dei Bavarian Bats e Tom Nagel fondatore dei Nogent Bandits. Il medesimo premio è stato dato ai tecnici dei Nogent Bandits: Christel Philippe, Emmanuel Luxi, You Leang e David Vongsouphy, mentre per i Bavarian Bats a Hubertus Hagemeyer. Giampiero Curti ha, inoltre, consegnato le coppe alle squadre in base al piazzamento nella classifica finale.

Una manifestazione riuscita nel complesso molto bene grazie all’ottimo lavoro della F.I.B.S. , del Segretario Generale Giampiero Curti, di Marco Landi, di Gianni Zagaria, della struttura Coni Servizi, di Lorenzo de Regny, di Susanna Campati, di Paolo Puggioni, di Alessandro Meli per statistiche e score, della giocatrice della Roma AllBlinds Ada Nardin nel ruolo di interprete e ddei tecnici della Roma AllBlinds Alberto Nardecchia, Aldo Signori, Marco Corazza e Fabio Azzaro.

Le mazze, tuttavia, già scalpitano, perchè Domenica 21 Settembre il diamante Leoni di Bologna Ospiterà a partire dalle 10.00 le due Semi-Finali di Coppa Italia con i confronti tra Bologna White Sox Thunder’s Five Milano e Roma AllBlinds e Lampi Milano. Da questi affascinanti confronti scaturiranno le due squadre che sempre in quella giornata si contenderanno la Coppa Nazionale.

Matteo Comi

Indice articoli del 2014 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS