Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747811
Visitatori di oggi 18/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Nuoto

Nuoto paralimpico Scattano gli EuropeiMorlacchi e gli altri azzurri a caccia di gloria


da Il Giorno
di Lorenzo Pardini - (4 agosto 2014)

Milano PARTONO OGGI i campionati Europei IPC di Eindhoven.

Per una settimana (fino al 10 agosto), infatti, la cittadina dei Paesi Bassi sarà la capitale del nuoto continentale paralimpico.

L'Italia si presenta sui blocchi di partenza con sedici atleti e di questi ben sei sono nuotatori lombardi.

Riflettori puntati sul varesino Federico Morlacchi (nella foto). Il classe'93 della Pol. ha Varese, affetto da un'ipoplasia congenita al femore sinistro e tre volte bronzo alle paralimpiadi di Londra 2012, nuoterà i 100 delfino (gara dove è il campione mondiale in carica), i 100 e 400 stile libero e i 200 misti.

«Federico sta seguendo un percorso di preparazione in ottica Rio 2016 sottolinea il suo tecnico, Massimiliano Tosin -.

Questi Europei saranno una tappa di passaggio importante per confermare i progressi visti in questa stagione».

LA NOVITÀ saranno i 100 rana: «Stiamo sperimentando nuovi stili» conferma il suo coach.

Grandi attese anche per la Arjola Trimi.

La 27enne di Milano con origini albanesi, in carrozzina a causa di una malattia degenerativa, è chiamata alla consacrazione europea dopo le quattro medaglie iridate di Montréal 2013. ( due argenti e due bronzi): «Mi sento pronta e non vedo l'ora di iniziare a gareggiare» carica la campionessa della Polisportiva Bresciana No Frontiere.

IN RAMPA DI LANCIO anche i varesini Arianna Talamona (paraplegica) e l'ipovedente Fabrizio Sottile (classe S12), la giovanissima debuttante non vedente Martina Rabbolini (16enne di Villa Cortese e classe S11) e il veterano di Cremona Efrem Morelli (al decimo anno con i colori azzurri): «Dovremo competere contro alcune delle nazioni più forti del panorama mondiale» conclude Tosin.

Lorenzo Pardini

Indice articoli del 2014 Indice articoli di NUOTO

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS