Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBX2014, Lampi da vera squadra! Patrini all'ultimo respiro!


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (8 maggio 2014)

Con la scorsa Domenica ha preso il via l’Intergirone del Campionato 2014 di Baseball giocato da ciechi. Sul Diamante del Kennedy si sono alternate e confrontate

ben quattro squadre per tre games di Baseball ricchi di emozioni e colpi di scena.

Badia Benlaramia CVINTA A dare l’inizio alle danze sono stati i Bologna White Sox fin’ora imbattuti e sovrani assoluti del Girone Est e i Lampi Milano, Neocampioni d’Italia alla ricerca del pronto riscatto dopo il doppio scivolone rimediato contro i Thunder’s Five Milano 8 giorni prima.

Su di un diamante dal fondo abbastanza lento data l’erba alta i White Sox si producevano in una partenza autoritaria con un tris nel loro primo inning d’attacco ed un altro punto nella successiva seconda ripresa.

I Lampi, tuttavia, non si facevano intimorire e incominciavano il loro doppio turno offensivo con un punto per inning per un 4 a 2 parziale.

I meneghini dimostravano, poi, di aver preso, definitivamente, le misure ai felsinei, lasciando a secco i battitori di Mr Natalini durante la terza e quarta ripresa grazie ad una difesa ben registrata da Mr Giurleo a dirigere le operazioni sul monte e alle ottime assistenze degli interni Granata e Dieng ben supportati anche da Capitan Scarso sull’esterno destro.

Il sorpasso dei Campioni d’Italia si concretizzava con un Big-inning da cinque punti nel loro terzo inning offensivo con il vantaggio incrementato successivamente nella successiva quarta ripresa con altri due punti a referto.

Nulla di fatto per i felsinei nella parte alta del quinto inning, mentre Capitan Scarso e compagni aggiungevano un altro punto al loro bottino nella parte bassa della quinta ripresa.

Reazione d’orgoglio per Capitan Berganti e compagni nella parte alta del sesto inning con due punti a referto seguiti da una buona prova difensiva che non permetteva ai milanesi di incrementare ulteriormente il divario nella parte bassa della sesta ripresa.

La difesa dei Campioni d’Italia risultava, dunque, decisiva nella parte alta del settimo inning concedendo solo un punto ai giocatori di Mr Natalini fissando sul 10 a 7 il risultato, così da infliggere ai Bologna White Sox la prima sconfitta stagionale.

Tra i felsinei da segnalare le produttive prove al piatto di Capitan Berganti (5 su 8), Yemane (4 su 8 e 2 punti battuti a Casa), Sahli (4 su 8 e 2 punti battuti a Casa) e Lo Monaco (4 su 8 e 2 punti battuti a Casa).

In difesa qualche sbavatura, come le due interferenze a favore una di Levantini nel terzo inning offensivo Lampi e l’altra a vantaggio di Vasquez nella quinta ripresa.

Prova diametralmente opposta rispetto a quella offerta nel Derby per i Lampi con Dieng (4 su 7 e 4 punti battuti a Casa) e Levantini (2 su 5 e 4 punti battuti a Casa) sugli scudi ma soprattutto prestazione quasi perfetta per Capitan Maurizio Scarso (6 su 7 e un punto battuto a Casa) al quale solo uno strike out nega l’enplain di giornata.

In ripresa anche il DH Matteo Briglia (3 su 6 e un punto battuto a Casa) di nuovo pronto a dare una mano alla sua squadra.

La giornata di intergirone proseguiva, quindi, con il confronto tra Lampi Milano e CVinta Ravenna.

Avvio veemente da parte dei Lampi con la mente libera da pressioni grazie alla vittoria precedente.

I giocatori di Mr Giurleo, infatti, realizzavano uno scoppiettante Big-inning da cinque punti nel loro primo inning d’attacco e continuavano a premere sull’acceleratore mettendo a referto altri tre punti nella successiva seconda ripresa.

Le difese avevano, dunque, la meglio con i Bianco-blu che si dedicavano più a dosare le forze e a gestire il risultato, così che il game si concludeva con il risultato di 8 a 0 per manifesta superiorità dei meneghini alla quinta ripresa.

Alla base del successo dei Lampi di nuovo le battute di Capitan Scarso (4 su 6 e 2 punti battuti a Casa), Vasquez (3 su 6 e 4 punti battuti a Casa) e Dieng (3 su 5) che hanno costituito una vera e propria fucina di punti.

Partita più rilassata per Levantini (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa), mentre indicazioni positive da Matteo Comi (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa) sempre in fase di rientro dall’infortunio il quale nel ruolo di battitore designato ha fornito il suo apporto alla causa milanese incappando, tuttavia, in due strike out nel corso dell’incontro.

Tra le fila della CVinta Ravenna prosegue l’opera di ringiovanimento portata avanti da Mr Matteucci con buoni riscontri da Andrea Lazzarini (3 su 4) efficace, come sempre anche in difesa, Zmeev (2 su 4) e di Badia Benlaamiria la quale ha messo a segno battute in campo buono ma non supportate da una corsa abbastanza decisa.

Game non ai consueti livelli per i veterani Lapietra, Mancinone e Ferrigno capaci spesso in passato di fare la differenza.

La maratona di Baseball per ciechi si concludeva, quindi, con la partita tra CVinta Ravenna e i Patrini Malnate.

I giocatori di Mr Matteucci avevano, dunque, subito l’occasione per rifarsi ma la difesa varesina li lasciava a secco di punti nei loro primi due inning d’attacco.

I battitori di Mr Chiesa erano bravi a mettere immediatamente a referto un punto nel loro primo inning offensivo il che faceva pensare ad un game in discesa ma Capitan Marchetto e compagni non riuscivano ad incrementare il vantaggio nella successiva seconda ripresa.

A salire in cattedra erano poi le difese che annullavano tutti gli attacchi dei battitori fino alla parte alta del quinto inning nel quale Capitan Ferrigno e compagni pervenivano al pareggio con il risultato che rimaneva invariato fino alla parte bassa della settima ripresa.

Quando nell’ultimo attacco per i patrini si registravano i due strike out del rientrante Davide Moreschi, all’esordio ufficiale in Campionato con i varesini e di Armando Virgili il pareggio sembrava ormai scritto ma come recita un tipico proverbio di Baseball: “E’ sui 2 out che si fanno i punti”.

Sul piatto si presentava, infatti, Lorenzo Bossetti che dopo essere arrivato salvo in seconda base era portato in terza base da Gaetano Marchetto, così che era Marco Case a presentarsi al piatto.

L’interbase varesino realizzava la valida che portava a Casa Base Bossetti e Marchetto in terza base.

I Patrini vincevano, quindi, il game col risultato di 2 a 1 finale.

Altra bella partita su entrambi i fronti per Andrea Lazzarini (3 su 6) ben supportato da Lapietra (2 su 6) e da Capitan Ferrigno (2 su 6), mentre ancora un game opaco per Mancinone e da perfezionare per Benlaamiria.

I Patrini si sono mostrati ancora troppo dipendenti dalle prestazioni di Capitan Marchetto (4 su 6) ma Case (2 su 6 e un punto battuto a Casa), Virgili (1 su 5 e un punto battuto a Casa) e Bossetti hanno lo stesso fornito delle prestazioni positive.

Buona la difesa e da sottolineare la capacità di Mr Chiesa di fare ruotare tutti i giocatori a disposizione durante il corso dell’incontro.

Incontri ben diretti, come al solito dagli arbitri: Finkelberg, Casiraghi, Ciceri, Quisini e Turolla con l’attenta opera di Lucio Di Fonzo, come classificatore..

Le tre partite giocate questa scorsa Domenica ci hanno, dunque, consegnato dei Lampi Milano di nuovo competitivi e vogliosi di stupire, grazie anche al prezioso aiuto di Gianluca Giovinetti nel Back of con i suoi continui incitamenti ai giocatori e alla versatilità di Daniela Paradiso che si è data molto da fare in Dug-out per la gestione delle mazze e molto altro.

I Bologna White Sox non escono ridimensionati ma solo le prossime partite ci faranno meglio conoscere il vero valore di questo team e quanto di pretattica ci sia alla base dell’incontro con i Campioni d’Italia.

Bravi i Patrini a proseguire nella loro opera di affinamento che gli ha permesso di piazzare il colpo decisivo che ha permesso di cambiare il finale ad un game che ormai tutti davano per scontato.

Per la CVinta Ravenna procedono i lavori in corso ma Mr Matteucci può già ritenersi soddisfatto e fiducioso per le buone individualità a sua disposizione in diamante.

Ora per il girone Ovest si attende la risposta dei Tigers Cagliari impegnati la prossima Domenica nel doppio confronto con Roma AllBlinds e Fiorentina B. X.C. sul campo dell’Acquacetosa a Roma, mentre Sabato i Thunder’s Five Milano completeranno il loro girone con il doppio confronto con i Patrini Malnate con gli incontri che inizieranno alle 10.00 al Gurian di Malnate.

Matteo Comi

Indice articoli del 2014 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS