Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747814
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBX2014,riscatto del Cagliari! La Fiorentina argina Bologna!


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (18 aprile 2014)

In 14 giorni non si cambia radicalmente ma si può migliorare con i dovuti accorgimenti e se ci si aggiunge un Line-up più efficente e produttivo si può rompere le uova nel paniere anche ai più forti.

A Milano, infatti, lo scorso fine settimana sono sbarcati per la seconda volta questa stagione i Tigers Cagliari che, dopo essere stati strapazzati 17 a 4 e 15 a 3 dai Lampi Milano circa due settimane fa, ritornavano in terra lombarda e realizzavano un bello scherzetto ai Thunder’s Five Milano.

Ad accogliere le due pretendenti non c’era questa volta il Diamante di Bovisio Masciago ma il tradizionale Kennedy sistemato e pronto all’uso.

Gli isolani ripresentavano la stessa formazione che avevano già opposto ai Lampi Milano con l’unico spostamento di Dagne al terzo posto nel line-up subito prima di Antonello Lai, mentre i Thunder’s dovevano fare a meno di Ghulam assente per un impegno e schieravano Capitan Cusati in Interbase con Barbara Menoni nel ruolo di Esterno Destro.

Avvio autoritario dei milanesi che mettevano a segno un punto nel primo inning e altri 5 punti tramite un Big Inning nella seconda ripresa.

In tribuna qualcuno dava per scontata una vittoria schiacciante degli uomini di Mr Rossi, tra l’altro all’esordio sulla panchina dei Thunder’s Five Milano ma i cagliaritani rispondevano prontamente con un punto nel primo loro inning d’attacco e ben sei nella seconda ripresa, sfruttando il primo HR di giornata di Dagne.

I giocatori di Mr Marzi, tuttavia, si mostravano ancora troppo allegri in difesa concedendo a Capitan Cusati e compagni un altro Big Inning da cinque punti nel terzo inning offensivo dei Thunder’s e un altra segnatura nella successiva quarta ripresa.

Fabio Scali e Cristiano Tedoldi contribbuivano poi a serrare le fila della difesa meneghina, lasciando a secco nel terzo e quarto inning gli isolani.

Difese ancora protagoniste nel quinto inning che si concludeva senza segnature per entrambe le compagini.

I giocatori di Mr Rossi calavano, dunque, un tris nella parte alta del sesto inning, limitando poi gli attacchi cagliaritani nella parte bassa della sesta ripresa.

La parte alta del settimo inning portava, quindi, i Thunder’s a segnare un ulteriore punto che faceva scattare l’impossibilità di rimonta con 16 a 8 come punteggio finale a favore dei milanesi.

Per i Thunder’s Five Milano i trascinatori sono stati Fabio Scali (7 su 9 e 3 punti battuti a Casa) in versione disel in quanto out nei primi due turni ma implacabile successivamente, Cristiano Tedoldi (7 su 9 e 4 punti battuti a Casa) regolare al piatto e autore di grintosi recuperi in difesa e Capitan Cusati (6 su 8 e 2 punti battuti a Casa) spesso col brivido ma capace di interpretare al meglio le indicazioni degli assistenti.

Prestazione positiva ma un po’ altalenante per Nesossi (6 su 9 e 3 punti battuti a Casa) a causa di un out a casa non previsto e per Dedaj (4 su 9 e 3 punti battuti a Casa) brava a battere a Casa i punti in frangenti decisivi del game ma generosa con gli avversari in occasione di 2 in fly out e in un taglio della prima Base.

Per i Tigers meglio la fase offensiva di quella difensiva con in evidenza Dagne (3 su 6, 2 HR e 5 punti battuti a Casa), Antonello Lai 5 su 7 e un punto battuto a Casa) e Pisu (5 su 7).

Buone anche le prove di Pinna (3 su 7 e un punto battuto a Casa) e Pretta (2 su 6 e un punto battuto a Casa).

I giocatori del Cagliari riprendevano le ostilità sportive nel secondo game con un punto segnato nel primo inning, mentre erano lasciati a secco nella seconda ripresa.

La partita sembrava tornare, quindi, saldamente nelle mazze dei Thunder’s che dopo esser rimasti al palo nel primo loro inning d’attacco mettevano a referto un tris che sembrava proiettarli verso un altro facile successo.

I sardi, tuttavia, non si arrendevano e trascinati da un Dagne in versione macchina da punti sfornavano un super Big Inning da sette punti nel loro terzo inning offensivo e nonostante la difesa meneghina li lasciasse a secco nella quarta ripresa si assicuravano un ottimo margine di sicurezza.

I milanesi accusavano il colpo e non mettevano a referto punti nel terzo e quarto inning, così che i giocatori cagliaritani incrementavano ulteriormente il loro score di altri due punti nella parte alta della quinta ripresa ma questo nuovo tentativo di allungo era controllato dai Thunder’s che segnavano due punti nella parte bassa del quinto.

Alla festa degli HR si aggiungeva anche Pisu e gli isolani calavano complessivamente un altro tris nella parte alta del sesto inning ma ben due out a Casa Base impedivano a Mr Marzi e i suoi giocatori di chiudere la partita per manifesta superiorità.

I milanesi riuscivano a mettere a referto un solo punto nella parte bassa della sesta ripresa, così che gli Isolani avevano la possibilità di chiudere l’incontro nella parte alta del settimo inning ma una grintosa difesa guidata da un fulminio Tedoldi annullava il match-ball, rendendo incandescente il finale di partita.

Proprio nella parte bassa della settima ripresa i Thunder’s si producevano in una vera e propria reazione da campioni con una raffica di battute che li portavano a realizzare quattro punti in pochi minuti.

Uno scatenato Capitan Cusati suggeriva, quindi, di mantenere fermo un uomo in terza base e riempire la seconda, così da tentare l’HR da tre punti che avrebbe garantito il pareggio ai milanesi.

Le basi erano, dunque, riempite e Mr Rossi decideva di giocarsi il tutto per tutto, mandando a battere Dedaj al posto di Tralli sperando nel colpo ad effetto della fuoriclasse.

La tenace fanciulla di origini albanesi ma da poche settimane naturalizzata italiana si presentava sul piatto determinata a portare a Casa tre punti decisivi.

I primi due tentativi raggiungevano un terreno non valido, così che Arjola decideva di raccogliere tutte le sue forze ma la potente battuta che ne originava andava in territorio valido, senza avvicinarsi alla linea del Fuori Campo.

Il risultato era, quindi, solo un punto battuto a Casa con un punteggio di 13 a 11 complessivo.

I cagliaritani hanno mostrato un volto decisamente diverso nel secondo game trascinati da uno stratosferico Dagne (8 su 8, 2 HR e 4 punti battuti a Casa) ben sspalleggiato da Pisu (5 su 8, un HR e 5 punti battuti a Casa) e Antonello Lai (4 su 8 e un punto battuto a Casa) ma soprattutto sospinti dalle grida eroiche di un Mr Marzi scatenato da bordo Diamante.

Prestazione da never give up per i Thunder’s Five con Fabio Scali a suonare la carica (8 su 8 e 2 punti battuti a Casa) il quale si trascinava dietro Tedoldi (2 su 7 e 3 punti battuti a Casa), Nesossi (3 su 7 e 2 punti battuti a Casa) uno strategico Capitan Cusati (3 su 7 e 2 punti battuti a Casa e un buon Tralli (2 su 4 e un punto battuto a Casa) nel ruolo di battitore designato.

Incontri nel complesso un po’ lenti nei cambi ma ben gestiti dagli arbitri Quisini, Ciceri, Pavarotti e Casiraghi.

Per il Girone Est, invece, al campo Leoni di Castel Debole Bologna si registrava lo scontro al vertice tra Fiorentina B.X.C. e I White Sox Bologna.

Nella prima partita i gigliati partivano con un punto nel primo inning e uno nella seconda ripresa.

I giocatori di Mr Natalini pareggiavano subito i conti nel loro primo inning offensivo ma erano poi lasciati a secco da Capitan Comuniello e compagni nella seconda loro ripresa d’attacco.

I giocatori di Mr Ranieri mettevano, dunque, a segno un tris nel loro terzo inning offensivo ma non erano in grado di ritoccare ulteriormente il punteggio nella quarta ripresa.

I felsinei rispondevano con nulla di fatto nel loro terzo inning d’attacco, mentre una sola segnatura nella successiva quarta ripresa.

La difesa dei Bologna White Sox sembrava, quindi definitivamente assestarsi, senza concedere altri punti nella parte alta del quinto inning, mentre proprio i padroni di casa pervenivano al pareggio con due punti messi a referto nella parte bassa della quinta ripresa.

A questo punto erano le difese ad essere protagoniste, senza permettere ulteriori sussulti offensivi, così che 5 a 5 era il punteggio finale.

Tra i fiorentini in evidenza i soliti Abate (4 su 6 e 3 punti battuti a Casa), Oliveri (4 su 6) e Capitan Comuniello (3 su 6 e un punto battuto a Casa) ben assistiti da Vanessa Cascio (0 su 5 e un punto battuto a Casa) nel ruolo di battitrice designata.

Tra le fila felsinee i migliori sono stati Yemane (3 su 7 e 2 punti battuti a Casa), Capitan Giancarlo Berganti (3 su 7 e 2 punti battuti a Casa) e Lo Monaco (2 su 6 e un punto battuto a Casa).

Game totalmente differente il secondo con i White Sox Bologna che si producevano in una partenza autoritaria che li portava a mettere a referto 4 punti nel primo inning e altrettanti nella loro seconda ripresa d’attacco grazie anche a due HR segnati da Sahli in versione partita perfetta.

I giocatori di Mr Ranieri non erano in grado di replicare e riuscivano a mantenere a freno il potenziale offensivo dei felsinei i quali tuttavia riuscivano a segnare un altro punto nella parte alta del quinto inning, chiudendo poi ogni spiraglio ai gigliati che non riuscendo a mettere a referto alcun punto nella parte bassa della quinta ripresa consegnavano la Vittoria ai Giocatori di Mr Natalini per impossibilità di rimonta con un 9 a 0 finale.

Prestazione autoritaria e convincente per i Bologna White Sox e nel line-up spiccano un superlativo Sahli (4 su 6, 2 HR e 6 punti battuti a Casa) autore di una prova nettamente migliore rispetto a quella offerta nel primo incontro di giornata.

Il fuoricampista, giunto a 9 nella speciale classifica degli HR di questa stagione agonistica, è stato ottimamente assistito dal solito rapido Yemane (4 su 6), dal produttivo Capitan Berganti (2 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e da Giovanni Lo Monaco (1 su 6 e un punto battuto a Casa).

Tra i fiorentini, condizionati dallo schiacciante inizio felsineo l’unico a brillare lo stesso è stato Capitan Comuniello (2 su 3) con ben 6 assistenze che si aggiungono alle altrettante fatte registrare nel precedente game di giornata.

I giochi del Girone Est sembrano, dunque, fatti e salvo clamorose sorprese le partite dell’Intergirone serviranno solo a delineare chi si presenterà come prima del raggruppamento alle semi-finali tra Fiorentina B.X.C. e White Sox Bologna.

I recenti exploit di Patrini Malnate e Tiger’s Cagliari hanno, invece, reso molto più intrigante il Girone Ovest, caricando di ulteriore importanza il Derby tra Lampi Milano e Thunder’s Five Milano del prossimo 27 Aprile.

Nello stesso giorno a Bologna si svolgerà il doppio confronto tra CVinta Ravenna e Roma AllBlinds con le due compagini che proveranno sicuramente a prevalere in entrambi gli incontri per cercare di avviare una molto difficile ma affascinante rimonta.

Matteo Comi

Indice articoli del 2014 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS