Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747815
Visitatori di oggi 22/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

AIBXC2014, Lampi che esordio! Fiorentina ancora vincente!


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (5 aprile 2014)

“Tutto è perfettibile e quindi perchè non incominciare con migliorare l’esordio”.

Questo è ciò che dovrà aver pensato Mr Giurleo prima dei due games della scorsa Domenica.

Il Diamante (nome) di Bovisio Masciago ha fatto da palcoscenico ai primi due incontri ufficiali della stagione 2014 per i Campioni d’Italia dei Lampi Milano.

Proprio, come 381 giorni fa l’avversario era rappresentato dai Tigers di Cagliari ma con partite dall’andamento nettamente differente.

I Bianco-blu, senza Oliveri tornato a Firenze si proponevano con Ilaria Granata nel ruolo di interbase e Vasquez in quello di esterno centro, mentre Capitan Maurizio Scarso tornava nel suo ruolo di esterno destro lasciando il posto di battitore designato a Matteo Briglia.

I sardi presentavano, invece, un line-up temibile con ben due potenziali fuoricampisti, come Dagne e Lai in seconda e quarta posizione nell’ordine di battuta.

Nella prima partita ad aprire le ostilità sportive erano i Tigers i quali cercavano subito di rimpire le basi sfruttando un avvio sonnacchioso dei giocatori di Mr Giurleo ma ci pensava il Guanto D’Oro 2013 Ilaria Granata a mettere a segno un doppio gioco che dava la sveglia ai compagni, lasciando a secco gli avversari nelle prime due riprese.

I battitori dei Lampi Milano si esibivano, quindi, in due inning offensivamente devastanti con un poker nella prima ripresa e un Big Inning da 5 punti in quella successiva.

I cagliaritani cercavano di rientrare nel game con un tris nella loro terza ripresa d’attacco grazie anche a un HR da due punti della Tripla Corona del 2013 Dagne.

I giocatori di Marzi e Trogu mettevano a referto un altro punto nel successivo loro quarto inning per un 9 a 4 parziale.

Il bombardamento dei Lampi riprendeva, dunque, con tre punti nella terza ripresa e un altro Big inning da 5 punti nella successiva.

Nulla da fare per gli isolani arginati dalla difesa meneghina nella parte alta della quinta ripresa, così che la partita terminava 17 a 4 per i giocatori di Mr Giurleo per manifesta superiorità.

Tra i migliori in campo tra le fila dei Lampi Milano troviamo su tutti Dieng (7 su 7 e 4 punti battuti a Casa ottimamente supportato dai senatori Capitan Scarso (4 su 4 e 3 punti battuti a Casa), Levantini (4 su 6 e 4 punti battuti a Casa) e Vasquez (5 su 7 e 4 punti battuti a Casa).

Da segnalare, inoltre, la produttiva prova di Chiappello (2 su 3) e la sorprendente prestazione di Matteo Comi (3 su 4 e 2 punti battuti a Casa) Ssubentrato ad un Matteo Briglia poco in partita.

Alle 27 valide battute dai milanesi bisogna anche aggiungere il discreto operato di una difesa ben registrata con Ilaria Granata protagonista con numerose e decisive assistenze.

Tra i cagliaritani in evidenza Dagne (5 su 5, un HR e 2 punti battuti a Casa) autore di 5 valide sulle 13 totali della sua squadra, Pisu (3 su 5 e un punto battuto a Casa) e il DH Antonello Lai (3 su 5 e un punto battuto a Casa).

Il secondo game si apriva con un doppio attacco dei Lampi Milano che mettevano a segno due punti nel primo inning e rimanevano a secco nella loro seconda ripresa offensiva.

I sardi controbattevano subito con un punto nel loro primo inning d’attacco e nulla di fatto nella successiva ripresa, così da far pensare ad una partita più tirata ma Capitan Scarso e compagni mettevano a segno nel terzo e quarto inning due Big Inning da cinque punti che davano una sterzata decisa al game a favore dei milanesi.

Dieng, Granata e qualche strike out di troppo dei cagliaritani contribbuivano a limitare i propositi di rimonta dei giocatori di Mr Marzi i quali mettevano a referto solo un punto nel terzo inning, senza dare seguito alla rimonta in quello successivo.

Un altro tris di punti nella parte alta del quinto inning e un’attenta difesa capace di concedere solo un punto nella parte bassa della quinta ripresa permettevano ai Bianco-Blu di fissare il punteggio sul 15 a 3 ottenendo un’altra vittoria per manifesta superiorità.

Per i Lampi Milano 24 valide totali con superlativa prestazione per Dieng (6 su 7 e 2 punti battuti a Casa) che per poco non riusciva nell’enplain al piatto.

Il sorridente senegalese era di nuovo supportato dai veterani Capitan Scarso (4 su 7 e 2 punti battuti a Casa), Vasquez (4 su 7 e un punto battuto a Casa) e Levantini (5 su 6 e 5 punti battuti a Casa) ma anche da uno scatenato Comi (5 su 6 e 3 punti battuti a Casa).

I giocatori più incisivi tra i tigers sono stati i primi due battitori del line-up, cioè Pinna (3 su 5) e il solito Dagne (4 su 5 e un punto battuto a Casa), mentre hanno fornito poco apporto alla causa isolana Pisu (1 su 4 e un punto battuto a Casa) e il DH Lai (2 su 4 e un punto battuto a Casa).

Da segnalare, inoltre, le positive prestazioni del giovane Pretta autore di una valida e di Serra nel ruolo di terza base.

Nel complesso le 11 valide dei cagliaritani hanno generato solo 3 punti ma una difesa più attenta avrebbe potuto rendere molto più equilibrata la partita.

I games sono stati diretti da: Quisini, Pavarotti, Finkelberg e Fior con l’assistenza del classificatore Lucio di Fonzo.

Se in Lombardia erano gli attacchi ad essere protagonisti, in Toscana erano la rapidità sulle basi e la solidità difensiva a dare spettacolo.

Il Diamante Cerreti di Firenze ospitava,infatti,il doppio confronto tra i padroni di casa della Fiorentina B.X.C. e la CVinta Ravenna.

Nella prima partita la squadra di Riccardo Matteucci sembrava partire con il piglio giusto ma metteva a segno solo un punto nel primo inning d’attacco.

La difesa Giallo-Rosso-Nera riusciva a lasciare a secco i gigliati per una ripresa ma Capitan Comuniello e compagni si scatenavano nel loro secondo inning offensivo mettendo a segno un Big Inning da cinque punti che dava subito un indirizzo netto all’incontro.

I giocatori di Mr Ranieri serravano, quindi, le maglie difensive, senza concedere alcuna segnatura agli avversari nella terza e quarta ripresa e poi piazzavano una doppietta nel loro terzo inning d’attacco.

Capitan Ferrigno e compagni tentavano un tentativo di rimonta nella parte alta della quinta ripresa mettendo due punti a referto, senza concedere nulla agli avversari.

Le difese si rendevano, dunque, definitivamente nella sesta ripresa e quella fiorentina bloccava ogni velleita dei giocatoridella CVinta Ravenna nella parte alta del settimo inning consegnando a Capitan Comuniello e compagni la vittoria per impossibilità di rimonta con il risultato di 7 a 3 finale.

Per quanto riguarda la CVinta bisogna considerare che Mr Matteucci sta attuando un’opera di rinnovamento del team considerato il ritiro dall’attività agonistica dello storico Capitano Fabrizio Merli e l’inserimento di diversi nuovi giovani, come il debuttante Benlaamiria.

Buone comunque le prestazioni di Capitan Ferrigno (3 su 6), Iorio (2 su 6 e un punto battuto a Casa) e Lazzarini (2 su 6 e un punto battuto a Casa).

Una menzione anche per Zmeev autore di una valida.

Per i gigliati molto produttivo il rientro di Abate (6 su 6 e un punto battuto a Casa) ottimamente assistito da Oliveri (3 su 5 e un punto battuto a Casa), Capitan Comuniello (3 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Vanessa Cascio (1 su 5 e un punto battuto a Casa).

Esordio tra i fiorentini di Jerid nel ruolo di battitore designato.

Nel secondo game di giornata la Fiorentina B.X.C. si portava sul 2 a zero dopo il primo inning ma non riusciva ad incrementare nella seconda ripresa d’attacco.

I Giallo-Rosso-Neri fotocopiavano gli inning degli avversari nel punteggio operando immediatamente l’aggancio che faceva pensare ad un game equilibrato.

I Giocatori di Mr Ranieri, tuttavia, dopo esser rimasti a secco nel terzo inning offensivo, si scatenavano con un poker nella quarta ripresa.

Capitan Comuniello e Oliveri si prendevano la scena in difesa, senza permettere agli avversari alcuna segnatura nel loro terzo e quarto inning d’attacco.

Le difese continuavano ad avere la meglio nelle riprese successive fino alla parte alta del settimo inning nella quale il vantaggio della fiorentina B.X.C. saliva di un punto, mentre poi la quadratura e solidità della difesa gigliata non lasciavano agli avversari alcuna possibilità di rimonta per un 7 a 2 finale.

Tra i fiorentini ancora in evidenza il solito duo Oliveri (4 su 7 e un punto battuto a Casa) e Capitan Comuniello (4 su 7 e un punto battuto a Casa) bravi a chiudere e a conquistare basi ben coadiuvati da Abate (1 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e Musarella (1 su 4 e un punto battuto a Casa).

Pregevole anche l’apporto delle quote rosa Cascio (1 su 4 e un punto battuto a Casa), Riggio (0 su 1 e un punto battuto a Casa) e Trefolello (1 su 1) schierata nel ruolo di difensore obbligato.

Per la CVinta altro game di buon livello in entrambe le fasi per Andrea Lazzarini (3 su 6) impreziosito sempre da un determinante lavoro in difesa.

Note positive anche da Iorio (2 su 6) e Capitan Ferrigno (3 su 4 e un punto battuto a Casa).

Partite ben dirette da: Amurri, Luciani, Ricci, D’Urso e Pasquali con l’attenta opera del classificatore Pieri.

Nel prossimo fine settimana ci si tornerà subito in campo con i Campioni D’Italia dei Lampi Milano di scena Sabato alle 10.00 a Malnate contro i Patrini, mentre il Diamante dell’Acquacetosa a Roma Domenica ospiterà il doppio elettrizzante confronto tra la Roma AllBlinds e i Bologna White Sox, fondamentale soprattutto per i capitolini.

Matteo Comi

Indice articoli del 2014 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS