Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747811
Visitatori di oggi 18/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Scherma

Scherma paralimpica: i risultati di Pesaro


da Pianeta Scherma
- (4 aprile 2014)

A Pesaro si sono svolte anche le gare di scherma paralimpica.

Disputatesi anche le gare riservate ai non vedenti.

A Roma scherma protagonista del Paralympic Open Day.

Nei giorni in cui Pesaro ha ospitato la seconda prova di qualificazione nazionale, la stessa Adriatic Arena di Pesaro è sta sede anche della prova integrata di scherma paralimpica (svoltasi domenica 30) e della gara riservata ai non vedenti (sabato 29).

A dominare la scena nella prima competizione, è stato Matteo Betti, che ha vinto tanto la prova di fioretto quanto quella di spada.

Nella prima ha battuto in finale 15-7 Simone Biondi(Club Scherma Roma), mentre sul podio sono saliti anche Emanuele Lambertini (Zinella Scherma, San Lazzaro di Savena), e Marco Cima (Club Scherma Roma).

Nella gara di spada, invece, Betti ha regolato in finale, col punteggio di 15- 5, Claudiu-Marian Pavel della Chiti Scherma Pistoia.

Terzo posto per l’altro rappresentante della società pistoiese, Alessandro Ferraro e per Vittorio Bedani del Circolo Scherma Lecco.

La prova integrata di sciabola ha invece visto la vittoria di Pietro Manduca del Club Scherma Pinerolo Olimpica che ha sconfitto per 15-14 Alberto Pellegrini dell’Accademia Romana di Scherma.

Sul podio anche Alessandro Lispi dell’As Giulio Gaudini di Roma e Gabriele Lombardi del Circolo della Scherma Imola.

In base ai piazzamenti dei vari atleti, che hanno gareggiato tutti assieme, sono state stilate le classifiche di categoria per l’assegnazione dei punti validi per la qualificazioni ai prossimi campionati italiani di Acireale:

Fioretto Femminile – Cat. A – 1.

Beatrice Vio (Scherma Mogliano), 2.

Marcella Li Brizzi (Club Scherma Palermo), 3.

Roberta Tiozzo (Petrarca Scherma). Fioretto Femminile – Cat. B – 1.

Marta Nocent (Petrarca Scherma Padova). Fioretto Maschile – Cat. A – 1.

Matteo Betti (Fiamme Azzurre), 2.

Emanuele Lambertini (Zinella Scherma), 3.

Alberto Serafini (Acc.Romana di Scherma), 3.

Alberto Pellegrini (Acc.Romana di Scherma).

Fioretto Maschile – Cat. B – 1.

Marco Cima (Club Scherma Roma), 2.

Leonardo Santarelli (Acc.Romana di Scherma).

Spada Femminile – Cat. A - 1.

Marcella Li Brizzi (Club Scherma Palermo).

Spada Femminile – Cat. B- 1.

Rossana Pasquino (Club Schermistico Partenopeo).

Spada Maschile – Cat. A – 1.

Matteo Betti (Fiamme Azzurre), 2.

Edoardo Giordan (Acc.Romana di Scherma), 3.

Matteo Dei Rossi (Cs Mestre Livio Di Rosa).

Sciabola – Cat. A: 1.

Alberto Pellegrini (Acc.Romana di Scherma), 2.

Alberto Serafini (Acc.Romana di Scherma).

Sciabola – Cat. B: 1.

Marco Cima (Club Scherma Roma), 2.

Omar Bortolacelli (Circolo della Scherma Imola).

Sabato 29 hanno invece gareggiato gli atleti non vedenti, che si sono cimentati nella prova di spada.

A trionfare nella prova maschile è stato Tommaso Ferraro della Conad Scherma Modica, che in finale ha avuto la meglio per 10-9 su Filippo Innocenti dell’As Giulio Gaudini di Roma.

A completare il podio, Giuseppe Rizzi del CdS M°Marcello Lodetti di Milano eRoberto Realdini della Zinalla Scherma di San Lazzaro di Savena.

Nella gara femminile, la vittoria ha invece arriso a Simonetta Pizzuti (As Giulio Gaudini Roma) che in finale ha sconfitto per 10-7 Ilaria Guendalina Granata della CdS M° Marcello Lodetti.

Sul podio ancheRoberta Falzone del Gruppo Schermistico Nisseno e Veronica Tartaglia, anche lei portacolori dell’As Giulio Gaudini di Roma.

Sempre a proposito di scherma paralimpca, si è svolto nel fine settimana a Roma il Paralympic Open Day.

Si è trattato di un incontro orientativo promosso dal Comitato Paralimpico Italiano assieme al Ministero della Difesa, con lo scopo di avviare alla pratica sportiva personale ex militare affetto da disabilità, in particolare i reduci dalle missioni di pace.

Campioni e sportivi paralimpici hanno quindi illustrato varie discipline, tra cui il canottaggio, il ciclismo, il tiro con l’arco, il tiro a segno, il nuoto, la vela e la scherma paralimpica: a rappresentare la disciplina schermistica vi erano il maestro Giuseppe De Santis, la fiorettista azzurra Loredana Trigiliaed Alessio Sarri, bronzo alle Paralimpiadi di Londra2012 nella sciabola maschile cat. B.

Indice articoli del 2014 Indice articoli di SCHERMA

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS