Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747816
Visitatori di oggi 23/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Robbiate: entusiasmante dimostrazione di baseball a scuola con tre atleti non vedenti. Quando la disabilità diventa forza


da MerateOnline
- (3 dicembre 2013)

Nella mattinata di venerdì la palestra della Scuola Media A. Volta di Robbiate è stata teatro di una entusiasmante dimostrazione di baseball giocato da persone non vedenti. Gli atleti della 'Lampi' di Milano Davide Moreschi, Loredana Ruisi e Arjola Dedaj hanno da subito catturato l'attenzione dei tanti ragazzi intervenuti per provare in prima persona l'esperienza della cecità, o meglio, dello sport praticato attraverso sensi diversi da quello della vista. Accompagnati dalle professoresse di educazione fisica Vera Sala, Donatella Iacovelli e Marialuisa Riva i giovanissimi studenti di Robbiate hanno potuto conoscere un mondo che niente ha a che vedere con gli stereotipi legati alla disabilità, perchè il baseball per ciechi è una realtà sportiva che già da anni offre grandi soddisfazioni a praticanti e ad allenatori.   Eugenio Brivio e Lorenzo de Regny hanno infatti spronato gli atleti a mostrare le capacità acquisite, coinvolgendo con naturalezza anche gli studenti della Scuola Media A. Volta in prove a 'occhi bendati'. Da sinistra Eugenio Brivio, Loredana Ruisi, Davide Moreschi, Arjola Dedaj, Lorenzo de Regny L'iniziativa - che già lo scorso anno, grazie alla professoressa  Alice Clementi Poretti aveva interessato l'istituto - non ha fatto altro che rinforzare la familiarità dei robbiatesi con una pratica sportiva che oltre a stupire, offre la possibilità di un confronto - sicuramente fecondo - con la disabilità visiva meno conosciuta: quella dei giovani, degli atleti; quella divertente, tecnicamente preparata, capace di vero agonismo, di sfottò e di rimbrotti, che venerdì mattina ha meritato i più sinceri applausi degli alunni intervenuti. Anche perchè è stato un vero e proprio crescendo quello delle richieste di partecipare alle prove di ricezione, corsa e battuta per normovedenti 'bendati'. Un vero gioco. Un gioco 'vero': con l'elettrizzante stupore di correre senza vedere, seguendo solo un richiamo di battimani. Ma i veri protagonisti sono stati gli atleti Davide Moreschi, Loredana Ruisi e Arjola Dedaj: seguendo la palla-sonaglio hanno effettuato prese a terra di battute; corso verso le basi pilotati dal suono delle palette di plastica e effettuato loro stessi delle battute con la classica pallina sonora. Da segnalare la stupefacente precisione della battuta 'a fungo' della Ruisi e la potenza - quasi incontenibile - della Dedaj, il cui irresistibile sorriso ha entusiasmato i presenti anche quando la palla-sonaglio le è sfuggita a pochi centimetri da guantone. Perchè il baseball per ciechi è uno sport simile al baseball propriamente detto, ma strutturato in modo tale da consentire a persone non vedenti, tramite sistemi sonori presenti sulla palla, di potersi divertire, anche nell'ambito agonistico. 'Divertire' si è detto. E tanto. Il primo campionato italiano per ciechi è stato organizzato dalla AIBXC Onlus in collaborazione con la FIBS nel 1997, anche se si giocava in forma amatoriale già a partire dal 1994. Da allora il campionato comprende una stagione regolare, una coppa Italia e un torneo di fine stagione. La dimostrazione di venerdì mattina presso la palestra della Scuola Media A. Volta di Robbiate si inserisce nel programma che il 'Gruppo Sportivo Non Vedenti' di Milano promuove in varie Scuole, Medie ed Elementari, nella Provincia: Meda, Seveso, Robbiate, via Ripamonti a Milano e in alcuni Oratori della Provincia: Arconate e Cerro Maggiore. Fino a questo momento le insegnanti di Robbiate sono le uniche nel territorio del meratese ad aver dimostrato vero interesse per questa straordinaria realtà formativa e sportiva. Donatella Iacovelli, Vera Sala e Marialuisa Riva "E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito! Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!" Insegnanti e professori interessati al progetto possono contattare : Lorenzo Vinassa de Regny: email: lvdr1943@gmail.com - cell.:335 138 05 35 http://www. aibxc.it/
Indice articoli del 2013 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS