Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747818
Visitatori di oggi 25/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Varie

La velocista-danzatrice che salta nel buio: "Sogno di partecipare alle Paralimpiadi".


da Il Corriere Della Sera
di Alessandro Micci - (17 novembre 2013)

Arjola Dedaj è un'eclettica atleta: velocista (100-200-400 metri piani e salto in lungo); giocatrice di baseball nei Thunder's 5 Milano; e danzatrice sportiva.

Arjola ha una disabilità di tipo sensoriale, è non vedente dalla nascita a causa di una retinite pigmentosa che, con l'età, è andata peggiorando: "E' stato graduale, ho avuto il tempo di abituarmi.

Dal 2005 mi muovo con il bastone".

Ha 32 anni ed è arrivata in Italia dall'Albania quando ne aveva 17, dopo un viaggio di un'ora e mezza in gommone e cinque ore a piedi.

Inizia a fare sport con la danza, in pista si allena dal 2012.

Dopo un anno e mezzo realizza la terza prestazione mondiale nel salto in lungo: 4,26 metri.

Ha fatto richiesta per la cittadinanza italiana, senza la quale non può partecipare alle Paralimpiadi o ai Mondiali ed è in attesa per gli Europei 2014: "Non vorrei fosse un altro sogno che pian piano si spegne".

Quando corre al suo fianco c'è una guida,.

si tengono con un cordino: "Il legame è fondamentale".

Il baseball giocato da ciechi, invece, è uno sport giovane, i giocatori sono tutti bendati per uniformare i residui visivi, il campo è libero da ostacoli.

Con i Thunder's 5 Arjola ha vinto sei Scudetti.

e cinque Coppe Italia.

Nella danza sportiva, infine, Arjola fa coppia con un ballerino vedente, "altrimenti sarebbe impossibile eseguire le diagonali.

E' fondamentale comunicare".

Danza dal 2001 e nel 2010- 2013 ha vinto i Campionati Italiani.

Il suo messaggio: "Lo sport ti rende consapevole del tuo corpo e fa capire agli altri che una mancanza non deve essere discriminante o farti sentire meno importante.

Non bisogna spaventarsi nelle difficoltà.

Se domani non superi un ostacolo, lo farai dopodomani".

Alessandro Micci

Indice articoli del 2013 Indice articoli di VARIE

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS