Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747815
Visitatori di oggi 22/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Baseball Ciechi,Coppa Italia passano AllBlinds e Leoni Firenze


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (13 settembre 2013)

Se la scorsa Domenica tutto era andato, come da pronostico, questo fine settimana è stato, invece, all’insegna di riconferme e colpi di scena.

Al Campo Cerreti di Firenze, infatti, si sono svolti i 6 game che assegnavano gli altri due posti per le Semi-Finali della Coppa Italia 2013 di Baseball per ciechi. A sgomitare questa volta, sotto l’attenta supervisione degli arbitri Ricci, Rinnovatore, D’Urso, Luciani, Amurri e pietrella, erano i Bologna White Sox, i Leoni Firenze, la Roma AllBlinds e la CVinta Ravenna.

La giornata era aperta dall’incontro tra i Leoni Firenze reduci da un campionato tribolato e dai risultati altalenanti e i Bologna White sox autori di un’ottima prima parte di stagione poi vanificata nelle semi-finali del torneo appena conclusosi. I gigliati si portavano sul 2 a 0 nel loro primo inning d’attacco, mentre erano poi lasciati a secco nella seconda ripresa. I felsinei si producevano in una reazione immediata pareggiando i conti nella parte bassa del loro primo inning d’attacco, mentre la difesa fiorentina aveva la meglio nel completamento della seconda ripresa. Gli attacchi erano annullati dalle difese delle due compagini nel terzo inning, mentre nella parte bassa della quarta ripresa i Rosso-blu cercavano di scappare segnando il punto del 2 a 3.

09/DSCN4564

Giuseppe Comuniello in battuta

Decisiva, quindi, si rivelava la parte alta del quinto inning nel quale Comuniello e compagni mettevano a referto un Big-Inning da 5 punti, portandosi sul 7 a 3 parziale. I bolognesi cercavano di reagire nella parte bassa della quinta ripresa ma riuscivano a realizzare solo due punti che li facevano arrivare al 7 a 5 finale. I Leoni Firenze, pur privi di Diana e Petrucci, hanno saputo vincere il game grazie ad una difesa migliore dei Bologna White Sox con gli attacchi che si sono equivalsi ma i toscani hanno saputo battere di più nelle fasi decisive. Tra i migliori per i gigliati Comuniello (3 su 5), Cascio (3 su 5) e Abate (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa). In difesa solita prova maiuscola di Comuniello. Per quanto riguarda i felsinei bisogna considerare anche l’assenza del fuoricampista Sahli, mentre tra gli altri spiccano le prestazioni di Yemane (3 su 5 e 3 punti battuti a Casa, Pierini (3 su 5) e Tagliaferri (1 su 5 e 2 punti battuti a Casa). I bolognesi si sono mostrati molto incerti all’inizio e alla fine del game.

Nel secondo game di giornata i Bologna White Sox cercavano di riscattarsi contro la CVinta Ravenna. I bolognesi mettevano a segno un punto nella loro seconda ripresa d’attacco, lasciando poi a secco gli avversari. Le difese avevano, dunque, la meglio nel terzo inning, mentre i ragazzi di Mr Stefano Conti segnavano un punto per ripresa nei due inning successivi, senza concedere nulla ai battitori di Ravenna. Il risultato era, quindi, di 3 a 0 per i Bologna White Sox al termine di una partita veloce con difese abbastanza attente e con attacchi non eccezionali che hanno prodotto poche valide in entrambi gli schieramenti. Da segnalare le prove di Capitan Berganti (3 su 5) e Lo Monaco (3 su 4) tra i felsinei. Ferrigno (3 su 4) e Merli (2 su 4) sono risultati i migliori tra i giocatori della CVinta Ravenna.

La terza partita opponeva sempre la CVinta Ravenna alla Roma AllBlinds. I giocatori Rosso-giallo neri mettevano a referto un punto nel loro secondo inning d’attacco ma erano raggiunti e superati dai Giallo-rossi che rispondevano subito con due punti nella loro prima ripresa d’attacco, mentre erano lasciati a secco dagli avversari nel secondo loro inning d’attacco. Decisiva per il game era la parte bassa della terza ripresa, dove i capitolini, dopo aver resistito agli attacchi dei battitori della CVinta siglavano altri due punti che li portavano sul 1 a 4 parziale. Il punteggio rimaneva, dunque, invariato nel quarto inning, così che a chiudere i conti era la difesa romana nella parte alta della quinta ripresa, dove i quintini non erano in grado di segnare altri punti. Alla CVinta Ravenna non bastavano le 3 valide a testa di Ferrigno e del giovane Lazzarini a smuovere il proprio anemico attacco. La Roma AllBlinds, senza aver fatto nulla di eclatante, conseguiva la sua prima vittoria nel torneo grazie al contributo di Bassani (3 su 4 e 2 punti battuti a Casa), Checchi (2 su 4 e 2 punti battuti a Casa) e Capitan Alfonso Somma (2 su 4). Da evidenziare l’ottima prova di Federico Bassani (nella foto di copertina) anche in fase difensiva.

Nella quarta partita la Roma AllBlinds si contrapponeva ai Leoni Firenze. Romani subito avanti con due punti segnati ed equamente distribbuiti nei primi due inning con il parziale di 2 a 0 che era conservato per tutte le prime tre riprese. I capitolini piazzavano, poi, un tris nella parte alta del quarto inning, lasciando a secco i gigliati nella parte bassa della quarta ripresa. I fiorentini tentavano la reazione nel quinto inning, neutralizzando prima gli attacchi dei Giallo-rossi ma riuscivano a segnare solo due punti che fissavano sul 5 a 2 il risultato. Attacco pimpante con battute ben distribbuite per i capitolini con almeno una valida per battitore. Di nuovo Bassani (3 su 5) e Somma (3 su 5) i più produttivi ben assistiti da Pierri (2 su 5) e Bernardini (2 su 5). Per i Leoni in evidenza il solito Comuniello (3 su 5) sostenuto da Abate e Musarella con 2 valide su 4 turni per entrambi.

I Leoni Firenze e la CVinta Ravenna esaurivano le loro partite nel quinto game di giornata. Gigliati subito avanti 2 a 0 dopo la prima ripresa e a secco nel loro secondo inning d’attacco. Difese attente e l’aridità del line-up della CVinta caratterizzavano il resto della partita che aveva un sussulto nel finale con il punto segnato dai fiorentini nella parte alta del quinto inning al quale i Giallo-rosso-neri di Natalini non erano in grado di replicare. Il game terminava, quindi, 3 a 0 per i Leoni che accedevano, così alle semi-finali. Tra i fiorentini si sono distinti Abate (3 su 4) produttivamente assistito da Comuniello e Parisi entrambi con 2 valide su 4 turni di battuta. Il solito Ferrigno (2 su 3) e Lazzarini (1 su 4) sono stati gli unici a cercare di tenere attivo l’attacco della CVinta Ravenna.

Decisiva per le sorti del girone si rivelava, quindi, la sesta e ultima partita della giornata nella quale tornava in diamante la concreta Rom a AllBlinds per fronteggiare i Bologna White Sox desiderosi di cancellare lo scivolone con i Leoni Firenze del primo game. Dopo una prima ripresa a secco, i Capitolini mettevano a referto due punti, annullando, poi gli attacchi felsinei che non riuscivano a realizzare punti nelle loro prime due riprese d’attacco. Le difese delle due squadre avevano la meglio per i successivi due inning e anche nella parte alta della quinta ripresa. Ai bolognesi toccava completare il quinto inning e dunque si giocavano il tutto per tutto in attacco. Il game e la qualificazione si decidevano, quando Lo Monaco in situazione di due eliminati e corridore in terza base, arrivava salvo in seconda, battendo a Casa il punto del pareggio che, tuttavia, era annullato per salto della prima base da parte del corridore. Con 7 valide i giocatori della Roma AllBlinds ottenevano la qualificazione, estromettendo i Bologna White Sox, autori di 4 valide, dalle semi-finali. Bassani, Somma e Bernardini sono stati gli artefici della vittoria dei Giallo-rossi di Mr Marco Corazza. Per i Bologna White Sox Yemane (2 su 4) e Berganti (1 su 4 e un punto battuto a Casa) sono stati i migliori. Per Yemane da sottolineare anche l’ottima prestazione in fase difensiva.

A passare, dunque, il turno erano la Roma AllBlinds con tre vittorie su tre e i Leoni Firenze. Per i romani si può parlare di riconferma dopo l’approdo alle Semi-Finali dello scorso Campionato anche se in questo caso si può utilizzare anche il termine miglioramento dato che nel girone del torneo 2013 i Giallo-rossi si erano piazzati al secondo posto. I Leoni Firenze grazie a qualche titolare ritrovato rappresentano un gradito ritorno e si presenteranno Domenica sulle ali di un rinnovato entusiasmo. La vera sorpresa della giornata è stata l’esclusione dalle final four dei Bologna White Sox i quali non sono stati in grado di sopperire all’assenza della loro stella Sahli.

Il prossimo 15 Settembre a Bologna sul diamante del Leoni di Casteldebole si affronteranno a partire dalle 10.00 prima i Lampi milano Neocampioni d’Italia e la sorprendente Roma AllBlinds, mentre a seguire ci sarà il confronto tra la corazzata Thunder’s Five Milano e gli irriverenti Leoni Firenze in un vero e proprio remake della finale scudetto del 2012.

MATTEO COMI

Matteo Comi

Indice articoli del 2013 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS