Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747814
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Baseball Ciechi, il primo turno di Coppa Italia


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (6 settembre 2013)

Voglia di rivincita e ricerca di una conferma sono stati i principali ingredienti del girone eliminatorio svoltosi in quel di Sala Baganza valido per la Coppa Italia 2013 di Baseball giocato da ciechi. Un clima soleggiato ma non estremamente afoso ha accolto le quattro squadre del girone Ovest accorse a Sala Baganza lo scorso fine settimana per giocarsi l’accesso alle Semi-Finali della Coppa Nazionale. Grazie, dunque, all’impegno del Sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi, all’Assessore Gabriele Carpena, alla società Sala Baganza BC e ad una folta schiera di volontari i giocatori del girone Ovest hanno potuto fronteggiarsi in condizioni ottimali.

Poco prima si parlava di rivincita e infatti alle 9.30 il programma delle partite della giornata si apriva con il Derby meneghino tra i neocampioni d’Italia 2013 dei Lampi Milano e i Thunder’s Five Milano. I ragazzi di Mr Giurleo confermavano la loro tendenza ad entrare in partita lentamente, così non riuscivano a segnare punti nelle loro prime due riprese nelle quali i Thunder’s mostravano subito una difesa rapida e attenta con in particolare Ghulam e Nesossi schierato da Mr Brivio nel ruolo di terza base in sostituzione dell’assente Fabio Scali. I rosso-neri iniziavano a martellare la difesa bianco-blu ottenendo due punti nei primi due inning. Timida reazione dei Lampi nella terza ripresa che gli permetteva di segnare un punto ma la gara aveva il suo punto di svolta nel terzo inning di attacco per i sei volte campioni d’Italia che mettevano a referto tre punti grazie ad un HR del solito formidabile Ghulam. I ragazzi di Capitan Scarso provavano di nuovo a rialzare la testa ma riuscivano a segnare solo un altro punto nella loro quarta ripresa d’attacco. I Thunder’s Five completavano, quindi, l’opera mettendo a segno altri due punti nella parte bassa del quarto inning e lasciavano a secco i Lampi nella successiva ripresa. I rosso-neri di Capitan Cusati trionfavano, dunque, 7 a 2 prendendosi una parziale rivincita riguardo quanto accaduto il 22 Giugno. Come già detto i Thunder’s Five hanno offerto un’arcignia prestazione difensiva e un’altrettanto regolare prova al piatto. Da segnalare la brillante prestazione di Dedaj (4 su 5), l’ottima prova di un sorprendente Nesossi (3 su 4) e la solita macchina da punti Ghulam (2 su 4, 1 HR e 4 punti battuti a Casa). I Lampi sono apparsi fisicamente poco pimpanti, meno reattivi in difesa e molto svogliati in attacco forse a causa dei postumi delle ferie e dei festeggiamenti per il titolo. Le valide per i bianco-blu erano solo 5, rispetto alle 11 dei Thunder’s Five con solo Capitan Scarso (2 su 4) a tener alto l’onore dei neocampioni d’Italia.

Nella seconda partita della giornata i Thunder’s Five Milano testavano i progressi e le ambizioni dei Patrini Malnate. Capitan Cusati e compagni partivano forte anche in questo game mettendo a referto 4 punti nel primo inning e uno nel secondo, mandando un segnale forte agli avversari i quali, tuttavia, non si lasciavano intimorire e segnavano rispettivamente un punto e tre punti nelle loro prime due riprese d’attacco. I giocatori di Mr Brivio mettevano a segno un altro poker di punti nella parte alta del terzo inning, mentre i varesini rispondevano siglando un altro punto. Nelle due riprese successive erano, invece, le difese a farla da padrone annullando i tentativi dei battitori di modificare il risultato che rimaneva sul 9 a 5 per i meneghini che accedevano così con una partita di anticipo alle Semi-Finali. Tra i rosso-neri che hanno totalizzato 16 valide perfetta prova per Ghulam (3 su 3) ben assistito in attacco da Capitan Cusati (5 su 6) ma anche da un sorprendente Nesossi e dal veterano Tedoldi (entrambi 3 su 6). Da sottolineare anche la partita di Barbara Menoni impreziosita da ben 3 punti battuti a Casa. I patrini Malnate hanno offerto una prestazione grintosa, mostrando notevoli progressi in fase offensiva, mentre è da migliorare la fase difensiva nell’organizzazione e nella reattività. I Bianco-rosso-azzurri di Gottardi hanno totalizzato 7 valide tra le quali spicca la prestazione del solito Gaetano Marchetto (3 su 5) e di Marco Case (2 su 5).

Nel terzo Game i Tigers Cagliari facevano il loro ingresso nel girone contro i Patrini Malnate. I sardi, tuttavia, a causa delle assenze importanti di Spiga, Pisu e Klai ma anche per la giornata non troppo esaltante di Dagne non erano in grado di segnare punti in nessun inning d’attacco, mentre i varesini mettevano a referto 3 punti nella parte bassa della prima ripresa e uno in quella del terzo inning fissando sul 4 a 0 il risultato. Tra gli isolani l’unico a salvarsi è stato Antonello Lai (2 su 3). Il game ha, inoltre, visto l’esordio assoluto di Gianvincenzo Serra tra le fila cagliaritane. Tra i rosso-bianco-azzurri in evidenza Marchetto con media 1000 (4 su 4), Case (2 su 4), Virgili (2 su 4) e Bossetti (1 su 4).

Nella quarta partita di giornata ritornavano in scena i Lampi Milano contro i Tigers Cagliari. Mr Giurleo apportava alcuni cambi schierando in partenza Trefolello per prima in battuta al posto di Capitan Scarso e nel ruolo di esterno destro rilevando Ilaria Granata. Matteo Comi in versione DH sostituiva, invece, Vasquez in battuta con il peruviano che diventava difensore obbligato. I Neocampioni D’Italia andavano a segno una volta in entrambi i primi due loro inning di attacco portandosi sul 2 a 0, mentre Antonello Lai realizzava un HR a basi vuote che si rivelava l’unica segnatura degli isolani durante il game. I bianco-blu mettevano a referto altri due punti nella parte alta della terza ripresa, rimanevano a secco nel loro quarto inning d’attacco e poi chiudevano la partita con un tris nella parte alta della quinta ripresa, ottenendo la vittoria per impossibilità di rimonta. Nel 7 a 1 dei meneghini in evidenza Ambra Trefolello (3 su 6 e un punto battuto a Casa), il solito fulmineo Oliveri (3 su 5) e Capitan Scarso che subentrava nel corso del game a Claudio Levantini ottenendo una media di 1000 (2 su 2).

Il quinto game era, dunque, un vero e proprio spareggio per ottenere la seconda piazza del girone e aveva come attori i Patrini Malnate e i Lampi Milano. I milanesi mantenevano gli interni e l’esterno centro delle partite precedenti, mentre inserivano Capitan Scarso all’esterno sinistro e Matteo Briglia nel ruolo di esterno destro, facendo ricoprire ad Ambra Trefolello il ruolo di battitore designato. La difesa dei bianco-blu lasciava a secco i battitori dei Patrini nei loro primi due inning, mentre il line-up di Mr Giurleo piazzava un deciso poker nella prima ripresa, senza marcare punti poi nella seconda, cercando di indirizzare subito il game. Il terzo inning lasciava il punteggio invariato, mentre nella parte alta della quarta ripresa iniziava la rincorsa dei varesini che riuscivano a lasciare a secco i Lampi nella parte bassa del quarto inning, mettendo a segno altri due punti nella propria quinta ripresa d’attacco. A fermare la pericolosa rimonta ci pensava Vasquez eliminando Marco Case, permettendo, così, ai giocatori di Mr Giurleo di staccare il biglietto per le Semi-Finali. Alla base del successo dei meneghini troviamo ancora l’ottima prova di Oliveri con media 1000 (5 su 5) ben assistito da Trefolello con un punto battuto a Casa, Capitan Scarso con una valida e un punto battuto a Casa. Nota a margine per Dieng che è apparso sempre più stanco man mano che il game procedeva ma nonostante questo riusciva a realizzare due valide e battere due punti a Casa nelle prime due riprese prima di lasciarsi andare a tre K consecutivi. Prestazione ancora positiva per i Patrini che hanno dimostrato grinta e voglia di riprendere il risultato dopo uno sbandamento difensivo iniziale. Tra i migliori Marco Case (2 su 5), Marchetto (1 su 4), Virgili (1 su 4 con due punti battuti a Casa) e Bossetti (1 su 4 con un punto battuto a Casa) segno di un line-up sempre più competitivo.

La giornata si concludeva con il confronto tra i Thunder’s Five Milano e i Tigers Cagliari. I meneghini partivano, come al loro solito, forte mettendo a referto un punto nel loro primo inning d’attacco e altri tre nella seconda ripresa. I sardi non riuscivano a rialzare la testa ma si limitavano solo a cercare di frenare gli avversari concedendo un altro solo punto nella parte alta del terzo inning e lasciando a secco i sei volte Campioni d’Italia anche nella parte alta della quarta ripresa. I Thunder’s chiudevano il game nella parte alta del quinto inning con il punto decisivo battuto a Casa da Nesossi nei panni del Closer della partita. In evidenza tra i milanesi un pimpante Dragotto che a parte due arrivi sbagliati a Casa Base otteneva una media di 1000 (5 su 5 con due punti battuti a Casa). Prova di assoluto spessore anche per Capitan Cusati con media 1000 (5 su 5) e un sempre più sorprendente Nesossi (4 su 6 con due punti battuti a Casa) che ha sostituito egregiamente l’assente Fabio Scali. Complimenti, inoltre, per l’esordio assoluto in campo italiano per Arianna Colonnello con due punti battuti a Casa. Solo due valide per i Tigers con Antonello Lai e Zucca.

Le sei partite di questo girone, ben dirette dagli arbitri Tieghi, Casiraghi,Ciceri,Quisini, Pavarotti e Finkelberg, hanno messo in luce la voglia di rivincita dei Thunder’s Five Milano e quella di stupire dei Patrini Malnate. I Lampi Milano, infatti, hanno dovuto sudare e non poco per passare il turno.

Il prossimo fine settimana a Firenze il Campo Cerreti eleggerà quali saranno le due squadre del girone Est a raggiungere le due compagini meneghine in Semi-Finale.

Matteo Comi

Indice articoli del 2013 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS