Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747812
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Baseball Ciechi, anche gli AllBlinds Roma alle semifinali


da Baseball Mania
di Matteo Comi - (23 maggio 2013)

Giornata di Verdetti in quel di Bologna e non sono mancate le emozionie sorprese clamorose.

Sotto un cielo plumbeo che ha rovesciato anchequalche scroscio di pioggia fino a poco prima dell’inizio dellepartite e su un campo Leoni dall’erba ben curata ma dalla terra rossacon cunette insidiose la scorsa Domenica si son giocate 3 partitevalide per l’Intergirone del campionato 2013 di Baseball per ciechi.Protagoniste di questi incroci sono state le squadre dei Thunders FiveMilano, dei Lampi Milano, della Roma AllBlinds e della CVinta Ravenna.Il programma era aperto dal game tra Thunders Five Milano e RomaAllBlinds.

I meneghini, senza Dedaj e Nesossi schieravano Tralli inposizione di DH e Dragotto in quella di esterno sinistro.

A differenzadelle partite precedenti nelle quali i giocatori di Mr Brivio sembravafacessero fatica a carburare, contro la Roma i 6 volte campionid’Italia sfoderavano una partenza energica e devastante ottenendo 3punti nel primo inning e realizzando poi un big inning nella loroseconda ripresa.

I capitolini tentavano di rispondere timidamente allagranuola di valide di Capitan Cusati e compagni (18 in totale allafine) segnando un punto nel proprio primo inning ma poi l’ermetica difesa milanese sapientemente diretta dal seconda base vedente Crippaannullava il resto degli attacchi.

I Thunders segnavano un altro puntonel proprio terzo inning e concedevano una segnatura ai romani nellaloro quarta ripresa.

Nel quinto inning per i meneghini, tuttavia,Ghulam decideva di mettere il punto esclamativo al suo giàimpressionante game mettendo a segno un HR a basi piene che portava a5 su 6 con 5 punti battuti a Casa il suo ruolino di marcia.

Igiocatori della Roma AllBlinds non riuscivano a mettere a segno altripunti, così che la partita terminava dunque 12 a 2 per i Thunders Fiveper manifesta superiorità.

Tra i giocatori di Mr Brivio, oltre allaprova spettacolare di Ghulam, si segnalano anche le costantiprestazioni dei 3 pilastri della squadra, cioè Scali (5 su 7 e unpunto battuto a Casa), Tedoldi (4 su 7 e un punto battuto a Casa) eCapitan Cusati (4 su 6 e 3 punti battuti a Casa) sempre ben assistitidal DH Tralli (1 su 4 e 2 punti battuti a Casa).

In Difesa i Thunderssi sono distribbuiti le assistenze concedendo solo 4 Valide agliavversari e Dragotto ha sostituito egregiamente Nesossi concedendosianche un paio di turni in battuta verso la fine della partita.

Tra icapitolini, forse un po’ tramortiti dall8 a 0 dopo 2 inning, sidistinguevano Bassani (1 su 4), Somma (1 su 4 e un punto battuto aCasa) e il DH Famiglietti (1 su 4 e un punto battuto a Casa).Nella seconda partita la Roma AllBlinds aveva subito l’occasione dirifarsi, testando le ambizioni dei Lampi Milano.

I Capitolinisembravano aver appreso la lezione al meglio e si esibivano in unapartenza quasi a livello dei Thunders realizzando un big inning nellaprima propria ripresa e un punto nel secondo inning.

I Lampi nonriuscivano a mettere a segno punti nelle loro prime 2 riprese, cosìche i romani riprendevano a macinare punti segnandone altri 4 nelterzo inning.

I milanesi riuscivano finalmente a realizzare unasegnatura nella quarta ripresa e grazie all’HR da 2 punti messo asegno da Dieng nel quinto inning provavano a rientrare in corsa ma ibattitori della Roma AllBlinds chiudevano i conti nella sesta ripresarealizzando altri 4 punti che generavano l’impossibilità di rimontafissando sul 14 a 3 il risultato.

Il line-up romano ha offerto unaprestazione quasi perfetta producendo un’ampia varietà di valideinsidiose e capaci di infilare la disastrosa difesa dei Lampi da tuttele parti.

Numerose le valide lungo linea sulla terza base e anchequelle in fly ma mai out.

Tra i giocatori capitolini si distinguevano in entrambe le fasi Somma (7 su 8 e 2 punti battuti a Casa), Bassani(6 su 8 e 3 punti battuti a Casa) e Pierri (5 su 7 e 3 punti battuti aCasa).

Da sottolineare anche le belle prove di Bernardini (5 su 7 e 2punti battuti a Casa) e Checchi (4 su 7 e 3 punti battuti a Casa).

Per i Lampi Milano il game con la Roma può essere classificato sotto lacategoria “Quando non è giornata”.

I milanesi, infatti, proponevano una prestazione difensiva ancora più disastrosa rispetto a quella colBologna White Sox caratterizzata da poca reattività nel buttarsi,scarsa collaborazione tra i difensori e rilanci in seconda al quantoapprossimativi.

A differenza della partita con i felsinei, nella quale la fase offensiva era stata molto efficace e produttiva, contro laRoma AllBlinds i giocatori di Mr Giurleo sono mancati anche inbattuta.

Gli unici a salvarsi sono stati Levantini (3 su 4) e ilsolito Dieng (3 su 4 con 2 punti battuti a Casa e un HR), mentre untimido apporto è stato fornito anche dal DH Briglia (1 su 3 e un puntobattuto a Casa).

Da segnalare, comunque, il buon rientro in campo tra le file dei Lampi di Wasquez schierato in interbase verso la fine delgame al posto di un’ancora sottotono Ilaria Granata.

Il peruviano haavuto subito un interessante impatto con la partita fornendo dueassistenze difensive che non hanno tuttavia evitato la debacle.Nel terzo game della giornata i Lampi Milano se la vedevano con laCVinta Ravenna.

Rispetto alla partita precedente Mr Giurleo decidevadi dare spazio dal primo inning in interbase a Wasquez al posto diGranata e ad Ambra Trefolello, come DH al posto di Briglia.

I milanesinon riuscivano a pungere in attacco nei loro primi due inning, mentrei ravennati mettevano a segno 2 punti nella loro prima ripresad’attacco e uno nella seconda.

Le difese diventavano, dunque,protagoniste con i meneghini alla continua rincorsa del pareggio ma iloro tentativi erano vanificati da una serie di doppi giochi da partedei difensori giallo rosso neri.

I Lampi riuscivano a segnare un punto solo nel sesto inning, senza riuscire a completare la rimonta nellasettima ripresa.

Il ballgame terminava quindi con il risultato di 3 a1 per la CVinta ravenna per impossibilità di rimonta.

Tra le fila deimeneghini si segnalano Scarso (3 su 6), Dieng (4 su 5) e Oliveri (1 su5 con un punto battuto a Casa) autore dell’unico punto battuto a casaper i Lampi Milano.

In difesa una prestazione leggermente migliore nonostante i continui cambi effettuati da Mr Giurleo durante il game.Da segnalare anche 2 situazioni di assoluta tensione tra il Managerdei milanesi e l’arbitro in terza base per un out segnalato ad Oliveriinesistente e per una successiva chiamata del buona con tempismo errato.

Al battibecco si aggiungeva anche Capitan Scarso ma poi iltutto procedeva regolarmente.

Tra i ravennati si fa fatica a stabilireil migliore in quanto tutti i componenti del line-up hanno offertoun’ottima prestazione di squadra ma una menzione particolare vacomunque fatta per il Giovane Lazzarini (4 su 6 e un punto battuto aCasa) ma anche per i veterani Lapietra (3 su 6 e un punto battuto aCasa) schierato, come DH e Mancinone (3 su 4 e un punto battuto aCasa.Queste 3 partite di Intergirone ci consegnano, dunque, dei Thundersin buona condizione psico-fisica che affronteranno la sorprendenteRoma AllBlinds la quale risulta qualificata alle semi-finali inquanto, nonostante debba giocare ancora con i Patrini Malnate anche inarrivo a pari merito con i Leoni Firenze eventualmente vittoriosi contro i Thunders Five, passerebbe per il vantaggio negli scontridiretti.

I Lampi Milano devono, invece, cedere il primo posto delgirone Ovest ai Thunders e affronteranno ufficialmente il BolognaWhite Sox in semi-finale.

Il prossimo 26 Maggio l’Intergirone proseguirà sempre a Bologna, dove il campo Leoni ospiterà alle 14.00la partita tra Bologna White Sox e i Tigers Cagliari e a seguiresempre i Tigers Cagliari saranno impegnati con la CVinta Ravenna.

Matteo Comi

Indice articoli del 2013 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS