Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747811
Visitatori di oggi 18/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Non vedono la pallina, ma la sentono.


da Brescia Oggi
- (9 settembre 2012)

Non vedono la pallina, ma la sentono.

Non vedono l’erba né la terra, ma calpestandole capiscono dove sono.

Sono ciechi, ma sanno giocare a baseball e oggi, dalle 9, si sfideranno nel campo del Cus Brescia per le eliminatorie del girone B del Campionato italiano AIBXC, associazione italiana baseball giocato da ciechi.

La prima partita in programma questa mattina sarà un derby tutto al milanese: a sfidarsi i «Thunder’s Five» e «I Lampi».

Tra le file dei Thunder’s Five, allenati da Lorenzo de Regny, anche due giovani talenti bresciani: Barbara Menoni e Sarwar Ghulam.

Il primo ad avvicinarsi al baseball è stato Ghulam.

«All’inizio non capivo tutti quei giocatori ciechi che parlavano, esaltati, del baseball.

Mi sembrava uno scherzo» racconta lui, che ha poi convinto anche la collega Barbara Menoni, anche lei non vedente, a fare una prova sul campo.

E da allora Barbara il campo non l’ha più lasciato.

Le diverse regole di gioco permettono di stimolare anche l’aspetto della coordinazione del corpo, facendo acquisire ai giocatori una maggiore capacità di orientarsi nello spazio e di sentirsi liberi di correre senza incappare in qualche ostacolo.

«La totale sicurezza in cui si gioca si unisce al fatto che vedenti e non vedenti giochino insieme» spiega Fiorenza Biacca, che allena, insieme a Michela Pellegrinelli, i due giovani bresciani.

Ad oggi sono nove le squadre italiane di baseball giocato da ciechi, ma a Brescia non vi è ancora la possibilità di creare un gruppo «perché – dicono Menoni e Ghulam – forse c’è ancora troppa paura di affrontare il problema, c’è vergogna, anche da parte dei genitori dei non vedenti».

I due sperano però di poter trasmettere la loro passione e di far comprendere che «puoi fare tutto anche se sei cieco».

Indice articoli del 2012 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS