Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747816
Visitatori di oggi 23/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Milano striglia Roma e ora vede lo scudetto


da Baseball.it
di Matteo Briglia (Bedeo) - (23 giugno 2011)

Un tennistico 6-1, 6-1 per i Thunder's 5 che sorridono, conferme importanti per Firenze e Ravenna. Le Tigri di Cagliari cadono con orgoglio contro i gigliati, mentre cresce significativamente il peso delle "quote rosa"

Lampi Milano in difesa, Hamid lancia la palla in seconda base

© Davide Bizzozero

Menu decisamente ricco ed allettante nella penultima giornata del campionato di baseball per ciechi 2011 con ben 8 incontri in calendario sull'asse Milano-Bologna. I pluricampioni d'Italia dei Thunder's 5 Milano, cinque titoli in bacheca nelle ultime sei stagioni, non si sono certo lasciati sfuggire l'occasione di allungare il passo nei confronti dei rivali bolognesi dei White Sox. I ragazzi allenati da De Regny, Tempesta, Crippa e Novali si sono infatti sbarazzati della Roma BXC sul terreno del "Leoni" di Casteldebole con un risultato di matrice tennistica (6-1, 6-1).

Stupisce, al di là dell'estrema severità del punteggio con cui questi "Tuoni" liquidano spesso gli avversari da circa 8 anni, la compattezza della squadra unitamente ad un'incredibile forza mentale nell'esecuzione dei fondamentali in diamante: un aspetto, questo, importantissimo che permette a Cusati, Scali, Tedoldi, Ruisi, Ghulam, Dedaj e compagni di tritare letteralmente terra rossa ed avversari, nonostante i trofei conquistati e l'incontrastata egemonia.

Le gare dei Thunder's si possono spesso riassumere in manifeste superiorità raggiunte nell'arco di 2-3 inning, grazie alla "Grande Muraglia" difensiva eretta dai milanesi che affidano poi il compito di realizzare valanghe di punti in attacco alle mazze bollenti del pachistano Ghulam, leader assoluto nella speciale classifica dei fuoricampo con 19 homerun totali (2 su 5, un fuoricampo in gara-1, 2 su 2 e due fuoricampo in gara-2 domenica), splendidamente supportato da Francesco "El Presidente" Cusati, da Christian "Tatone" Tedoldi nonché da Fabio "Frecciarossa de Trastevere" Scali. E quest'anno va segnalata anche l'esplosività offensiva della splendida Arjola "L'invincibile" Dedaj, (4 su 4 in gara-1, 2 su 2 ed 1 fuoricampo in gara-2), vera e propria punta di diamante all'interno del Gruppo Sportivo Milanese, reduce dalla fortunata esperienza televisiva nella trasmissione "Gli Invincibili" andata in onda pochi giorni fa su Italia Uno, in cui la bellezza abbacinante di Arjola ha potuto esprimersi al meglio attraverso un talento istrionico e multiforme che le consente di eccellere in diverse discipline.

Roma si è letteralmente sgretolata di fronte alla corazzata Thunder's con Alfonso "Talpone" Somma, Checchi e Bassani a salvare l'onore dei capitolini. Tuoni, quindi, vicinissimi al quarto titolo consecutivo che potrebbero cucirsi sul petto domenica prossima con un successo nella doppia sfida che li opporrà ai White Sox Bologna.

Il diamante "Leoni" è stato protagonista della maratona estenuante che ha opposto Fiorentina BXC ai Tigers di Cagliari, con la vittoria dei gigliati costretti tuttavia a sudare le proverbiali sette camicie prima di piegare il potente lineup isolano. Firenze si impone per 10-9 e 21-17, a testimonianza del grande equilibrio in diamante, spezzato dai grand slam di Danny Oliveri, uno per partita, che hanno contrastato efficacemente la solita grande performance offensiva offerta dagli ineffabili "Lai Brothers" (Antonello e Giorgio), Spiga e Pisu tra le fila dei Tigrotti. Tra i toscani, menzione speciale anche per Abate, Diana (peraltro sardo di nascita) e Vanessa Cascio, determinante per il primo successo gigliato con il suo 5 su 6 al piatto. Vittorie che valgono alla Fiorentina il terzo gradino del podio e confermano l'appartenenza ormai sistematica dei toscani ai piani alti in classifica da circa un decennio.

Il tramonto bolognese si è colorato successivamente di tinte romagnole: la Cvinta Ravenna infatti ha sconfitto piuttosto nettamente i Tigers Cagliari, giunti in evidente debito d'ossigeno all'ultimo impegno di un pesante "tour de force" caratterizzato da viaggi aerei, 4 gare e 5 ore in diamante. Romagnoli che trionfano 9-6 e 4-0, sospinti in attacco dalla potenza del bomber Marco Ferrigno, autore di un grande slam in gar-a1 che gli permette di affiancare il cagliaritano Antonello Lai a quota 12 nella classifica dei fuoricampo, ben supportato da Fabrizio Merli e Gaetano Marchetto in grande spolvero.

La densa giornata del campionato di baseball per ciechi si era aperta al "Kennedy" di Milano con il doppio confronto tra Lampi Milano ed Aquilone Empoli. I meneghini si sono imposti per 3-1 in un brutto primo match, costellato da vistosi cali di concentrazione, occasioni mancate da ambo le parti ed inspiegabili "slump" al piatto. Si salvano anche in questa circostanza le "quote rosa": partita eccellente per Marianna Zemiti, giovane ed interessante prospetto, schierata dall'Aquilone nel ruolo di interbase, autrice anche dell'unico punto di giornata realizzato dai toscani. Lampi che, assorbito il momento di paura vissuto sul finale di gara-1, sciolgono tensione e timori nella seconda partita, portandosi in manifesta dopo 2 riprese grazie al ritrovato Houbarrahou e Claudio Levantini, finalmente produttivi al fianco dell'MVP Scarso, prima di chiudere 5-0 una gara davvero rapida. Ragazze nuovamente sugli scudi grazie ad Ilaria Granata (Lampi) in versione tigre all'interbase, protagonista di sette assistenze su altrettante eliminazioni, alla prima volata di sacrificio dell'esordiente milanese Mariarosa Scotton che regala ai Lampi il punto della sicurezza, mentre nell'Aquilone in bella evidenza ancora una volta Marianna Zemiti e Silvia Secchi.

Il campionato di baseball per ciechi 2011 è ormai sotto lo striscione dell'ultimo chilometro: domenica prossima infatti si disputerà l'ultimo turno al "Leoni" di Bologna che prevede la sfida incrociata tra Lampi e Roma, mentre il Bologna White Sox se la vedrà con i Thunder's 5 Milano, pronti a riscrivere per l'ennesima volta il loro nome nell'albo d'oro del baseball AIBXC.

Matteo Briglia (Bedeo)

Indice articoli del 2011 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS