Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Baseball

Col baseball, per guardare al di là dei limiti


da Il Giornale Di Brescia
- (4 ottobre 2010)

BRESCIA. Una discreta cornice di pubblico e vivo interesse hanno accompagnato, ieri mattina sul diamante di via Branze, in città, l'All Star Game di baseball per non vedenti, organizzato dall'Aibxc - Associazione italiana baseball giocato da ciechi - e che vedeva fronteggiarsi i campioni in carica, i Thunder's Five di Milano, e la squadra All Star formata dai migliori giocatori delle restanti squadre del campionato italiano.

Interesse vivo, si diceva, ma rigorosamente silenzioso. Lo speaker, che tra un'azione e l'altra ha spiegato al pubblico le regole particolari di questa disciplina, ha invitato i presenti a non applaudire durante il gioco, perché il rumore lo disturba. Si tratta di una questione sensoriale. Il baseball per ciechi «funziona» e resta veloce e avvincente proprio perché, dove non può arrivare la vista, arriva l'udito. I giocatori infatti sono pilotati in campo da una sorta di coordinatore vedente, gli arbitri indicano agli attaccanti dove correre battendo le mani e la difesa schierata può intercettare la palla perché la sfera stessa è come una rigida buccia cava con quattro buchi e, all'interno, altrettanti sonagli che tintinnano mentre rotola o rimbalza. L'unico atleta vedente sul diamante è il ricevitore che sta in seconda base e agguanta i lanci dei difensori. I battitori non devono ricevere un lancio di un avversario, bensì dimostrare di essere in grado di trovare la coordinazione giusta per alzarsi da soli la palla e colpirla con la mazza.

Al di là delle caratteristiche tecniche del gioco, quello che rende il baseball per ciechi affascinante è lo spirito che lo pervade. Uno spirito di cooperazione tra vedenti e non vedenti, reso particolare dal fatto che i protagonisti dell'azione, con corse, battute e ricezioni, sono proprio coloro che «sono al buio», mentre gli allenatori sono bloccati in panchina. A bordo campo i ragazzi dei Thunder's Five sono concentrati e tesi per il match, ma si incitano a vicenda e trovano sempre il modo di sorridere.

Nella squadra campione in carica gioca anche un giovane bresciano. Si chiama Sarwar Goulam, ha 25 anni, viene dal Pakistan ma vive a Casazza da 9 anni. È un ragazzone alto e molto potente, se la cava davvero bene: «Gioco da 3 anni, è un'esperienza bellissima. A volte richiede anche sacrifici, come quando devo prendere il treno alle 5 di mattina per andare a Milano e poi andare a giocare in trasferta con i miei compagni, ma è davvero gratificante. Spero che anche nella mia città, Brescia, possa presto nascere una squadra di baseball per ciechi».

A vincere l'All Star Game sono stati i Thunder's Five - meglio organizzati in difesa rispetto alla formazione degli All Stars - con il tondo risultato finale di quattro a zero.

Indice articoli del 2010 Indice articoli di BASEBALL

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS