Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747816
Visitatori di oggi 22/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Canottaggio

In mostra le canoe che hanno solcato "il mare di Milano"


da Il Giornale
di Gioia Locati - (13 aprile 2010)

All'istituto dei ciechi fino al 27 aprile la rassegna dedicata alle imbarcazioni  che hanno fatto la storia dell'Idroscalo 

 

aiuto Canoe antiche, remi in legno o in carbonio. E una sezione dedicata alle  imbarcazioni che hanno solcato il "mare di Milano", l'Idroscalo.

 

Come cornice:  trofei, fotografie storiche e manifesti di vecchie gare. La storia del  canottaggio è in mostra all'istituto dei Ciechi di Milano.

In occasione della  Pasqua del Canottaggio, regata internazionale delle università in programma  sabato 17 e domenica 18 aprile all'Idroscalo, la Provincia organizza  l'esposizione storico-promozionale "Canoa e canottaggio in mostra" in  collaborazione con Federazione italiana canottaggio comitato Lombardia,  Idroscalo club e Istituto dei ciechi di Milano.

La mostra, inserita nell'ambito delle iniziative promosse dalla Provincia per la  celebrazione dei 150 anni della sua fondazione sarà aperta da oggi martedì 13  aprile fino a martedì 27 aprile, in via Vivaio con ingresso gratuito.

Il percorso della mostra, richiama l'attenzione dei visitatori su barche da  canottaggio e canoe antiche, remi in legno e in carbonio. A questi oggetti  faranno da cornice numerosi quadri provenienti da una esposizione filatelica  dedicata al canottaggio e alla canoa nella storia con due distinti settori  dedicati al canottaggio e alla canoa; per ciascun settore saranno esposti 30  fogli con significativi riferimenti alle due discipline e con richiami  all'attività remiera milanese.

Molti anche i documenti presenti, le fotografie d'epoca, i diplomi storici e i  manifesti di vecchie gare. Trofei e medaglie saranno esposti in apposite teche.  Nel percorso della mostra un video riproporrà filmati storici legati ai vari  momenti dell'attività della canoa e del canottaggio.

L'esposizione si sviluppa nel ricordo dei molti momenti della lunga attività  remiera sul "mare di Milano", che quest'anno compie 80 anni.

Il 28 ottobre 1930 il bacino milanese venne aperto ufficialmente al traffico  aereo con gli idrovolanti e l'anno seguente si aprì alle competizioni remiere,  pur su un percorso ridotto dovendosi ancora completare l'escavazione lungo  l'asse longitudinale. Fu un succedersi molto interessante di competizioni: fra  le più importanti si ricorda la gara internazionale dell'11 ottobre 1931; i  Littoriali del Remo nel 1934 in cui esplose la potenza remiera del G.U.F. Milano  (l'antesignano dell'attuale Cus Milano) che fu proclamato "Littore" per il XII  anno e l'incontro Milano-Parigi organizzato nel giugno 1935, nell'ambito della  "Settimana remiera milanese".

Nello stesso periodo veniva fondato a Milano il gruppo milanese della canoa,  primo club italiano a dedicarsi esclusivamente allo sport della pagaia, con sede  operativa all'Idroscalo.

Nel 1936 vengono organizzati per la prima volta dei campionati italiani di  canottaggio e nel 1937 nasce il "Gruppo delle Regate Milanesi", che poi prese il  nome di "Circolo delle Regate" che, a partire dal "Triangolare

Italia-Ungheria-Svizzera" dello stesso anno, organizzò le maggiori competizioni  remiere sul bacino milanese in prospettiva della 38° edizione dei campionati  europei del 1938 (due titoli all'Italia nel doppio e due con timoniere, tre  medaglie d'argento e una di bronzo).

Gioia Locati

Indice articoli del 2010 Indice articoli di CANOTTAGGIO

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS