Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747814
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Varie

Bargnani si siede e vince - Testimonial dello sport paralimpico


da La Gazzetta Dello Sport
di Claudio Arrigoni - (13 ottobre 2009)

Il romano dei Toronto Raptors è testimonial della 4ª Giornata nazionale dello sport paralimpico: 11 città ospiteranno dimostrazioni sportive che coinvolgeranno circa 30mila studenti

MILANO, 13 ottobre 2009 - Il Mago e i bambini. Un Andrea Bargnani inedito quello che si ammira nella campagna promozionale della Giornata Nazionale dello sport paralimpico che si svolgerà giovedì in piazze e palazzetti di 11 città (Torino, Milano, Genova, Padova, Ravenna, Todi, Roma, Salerno, Bari, Trapani, Cagliari), con dimostrazioni sportive in cui saranno coinvolti 30mila studenti.

testimonial — Bargnani è stato coinvolto da Enel Cuore Onlus, che con il Comitato Paralimpico organizza la giornata, e ha accettato con entusiamo.

Inizialmente doveva fare solo foto per il manifesto, poi ha partecipato anche al video, girato mentre era in vacanza a Roma, poco prima del ritorno a Toronto per l'inizio della stagione con l'Nba.

alessandro — Il Mago era a Conegliano Veneto, in ritiro con la Nazionale per le qualificazioni europee. Lì sono state scattate le foto per il manifesto della Giornata Paralimpica. Con lo slogan "Se giochiamo insieme, le differenze hanno già perso", lo si vede tirare a canestro insieme ad Alessandro Nava, dodicenne di Lecco con spina bifida, che gioca a minibasket in carrozzina nella Aurora UGF Briantea Cantù, campione d'Italia che domenica scorsa ha vinto a Roma anche la Supercoppa contro i Delfini di Montecchio. Avrebbe voluto partecipare personalmente anche alla Giornata, ma Toronto è distante da Roma. Ecco allora l'idea del video.

Il manifesto realizzato per la Giornata giulia — Insieme a Fernando Mascanzoni, responsabile Comunicazione del Comitato Paralimpico, è andato nella palestra del Santa Lucia Roma, una delle società storiche del basket in carrozzina in Italia.

Lì lo aspettavano i ragazzini del minibasket, giunti quarti in campionato. Gli hanno chiesto, timidi, se aveva voglia di fare qualche tiro con loro. Ma in carrozzina. "Che problema c'è?", ha risposto il Mago. Così è nata la sceneggiatura. Nel video lo si vede annoiato in tribuna, mentre i ragazzini giocano. Giulia, 15 anni, colpita da un virus tre anni fa e ora in carrozzina, studentessa al liceo artistico, lo chiama e gli chiede di giocare con loro.

Andrea stupito ci prova e si diverte, ripetendo poi lo slogan del manifesto.

Giornata — Altri campioni saranno coinvolti nella Giornata. In ogni piazza, insieme ai paralimpici, ci saranno testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo: da Antonio Rossi a Fabrizio Macchi (recente campione del mondo di paraciclismo sulle strade piemontesi di Bogogno), da Josefa Idem a Francesca Porcellato (10 medaglie paralimpiche nell'atletica, portabandiera azzurra a Pechino) da Giovanni Pellielo a Michela Marcato (campionessa di Showdown, sport per non vedenti). A Roma è atteso anche De Rossi, magari insieme a Totti.

Claudio Arrigoni

Indice articoli del 2009 Indice articoli di VARIE

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS