Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747816
Visitatori di oggi 23/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Immagine di uno sciatore

SESTRIERE - La montagna si è fatta silenziosa, quando è stato il loro momento. Giù da 2.346 metri, lungo una pista che non vedono.


Da Il Giorno
di Alessandro Fiesoli - (13 marzo 2006)

La libera, la Banchetta, la stessa dei campioni, una vertigine ghiacciata.

Un silenzio dovuto, per permettere a quei ragazzi e a quelle ragazze non vedenti di poter sentire le indicazioni della guida.

Una voce che per loro è anche vista, in quel momento.

Vedere con l’udito. La guida scia davanti, traccia la linea, urla in un microfono collegato a un piccolo altoparlante a forma di marsupio sulla schiena, un’intesa che vuol dire tutto.

Di questa Paralimpiade presentata come una sfida oltre ogni limite ed ogni oltre barriera, la loro discesa ne è stata la conferma più toccante, la dimostrazione di un coraggio straordinario.

Silvia e Lorenzo sono una coppia anche nella vita, non solo in pista. Lei è Silvia Parente, 36 anni, milanese, aveva due anni quando ha perso la vista, una laurea in psicologia, un lavoro di programmatrice in un’azienda informatica.

«Sciare mi dà un senso di benessere, sento il vento e sono felice, mi sento libera».

Lui è Lorenzo Migliari, la guida, quarantenne bolognese, con una casa a Lizzano Belvedere e la passione per lo sci.

Si sono conosciuti, racconta lei, dodici anni fa a Piandicavallo. «E’ nato un feeling in pista e fuori», conferma lui. Si allenano al Corno alle Scale, sulle piste di Tomba.

«Ormai là ci conoscono tutti, ci trattano benissimo, nessuno ci investe con gli sci», scherza lui.

Terzi, medaglia di bronzo, la prima per l’Italia in queste Paralimpiadi.

Terzi su sei coppie al via.

Quella pista, quella velocità, quelle curve. Come si fa? «Le do il ritmo, la cadenza, pa-pa-pa-pa, lei mi segue, alzo il tono della voce ad ogni cambio di pendenza, un ‘op’ lungo per le curve larghe e un ‘op’ corto per il raggio stretto», il codice della guida, spiegato da Lorenzo. Il senso della neve trasmesso a Silvia dalla sua voce.

«E pensare che questa libera non la volevo fare, avevo paura, non riuscivo a rallentare su tutto quel ghiaccio, mi piace molto di più il gigante», spiega lei, ma l’hanno convinta a provarci.

Dodici anni dopo un altro bronzo paralimpico, a Lillehammer, ha ricevuto anche la telefonata di congratulazioni dal Quirinale.

Per farsi coraggio, Silvia ha gareggiato con due occhi di tigre disegnati sulla sua maschera.

«C’era vento, lassù in cima, ogni tanto perdevo la voce di Lorenzo, ma amo il vento e non mi sono fermata, ho continuato».

E’ anche una brava velista, Silvia, sogna una Coppa America, gioca anche a baseball, con la palla sonora.

Questa è Silvia, medaglia di bronzo e molto di più, non vedente ma con gli occhi di tigre.

Indice articoli del 2006 Indice articoli di Sci

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS