Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747815
Visitatori di oggi 22/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook

Immagine stilizzata di una battuta di baseball

Si chiamano Thunder's five


Da "Il Giorno" (14 aprile 2003)
di Liala Moioli

MILANO - Si chiamano «Thunder´s five» i cinque del tuono, ma potrebbero benissimo chiamarsi Peanuts.

Quando questo bel gruppetto di ragazzi milanesi scende sul diamante, palla e mazza alla mano, sembra infatti di vedere i poetici, divertenti ragazzini del mondo di Charlie Brown. Non perché non siano all´altezza del Campionato nazionale di basball per ciechi, al quale partecipano fin dalla prima edizione, datata 1998. Ma perché per loro il baseball conserva la dimensione non troppo seriosa del gioco.

Il «bambino dalla testa rotonda» che ha fondato la squadra è Francesco Cusati, 32enne e sportivissimo presidente del Gs non vedenti Milano: «Il baseball per ciechi ha una storia recente. L´idea è partita da un guppo di ex giocatori bolognesi di serie A. Avevo seguito un corso con loro, e avevo poi "esportato" l´idea anche a Milano, e così è partito il primo campionato».

Le squadre iscritte sono attualmente quattro: Milano, Bologna «White sox», Fiorentina e «Aquilone red sox» Empoli.

Ovviamente, sono stati adottati degli accorgimenti: non c´è lanciatore (il battitore si «alza» da solo la palla), la prima base e la palla sono sonore, e in campo c´è anche un giocatore vedente (due in fase di difesa), che fa da suggeritore.

Il loro «campetto» è il Saini di Milano, che finora però non ha portato molta fortuna: «Abbiamo perso sia la prima che la seconda partita questa stagione» commenta Francesco. Ma l´importante è giocare:

«Non avevo mai seguito il baseball prima - racconta Claudio Levantini, a dire dei compagni, il più dotato della squadra, anche se deve mettere a punto la potenza - ma devo dire che è proprio uno sport carino. Si può correre, muoversi in grandi spazi aperti».

E Michela Marcato, la new entry della squadra, appena trasferitasi da Padova, ribatte: «E´ uno sport completo, che sviluppa notevolmente la capacità di orientamento, ideale anche per ragazzini. Io per ora faccio la riserva - scherza - ma mi diverto ugualmente. Siamo un bel gruppo anche fuori dal campo».

La Piperita Patty della squadra è Loredana Ruisi, che nella vita fa la centralinista, ma in campo è la più forte, e firma spesso degli strabilianti fuoricampo.

E poi c´è Rolli Vasquez (un po´ il «Franklin» dei Peanuts), ventenne peruviano, «una testa matta» dicono i compagni, che durante il giorno fa il fisioterapista, e anche quando gioca a baseball, ha nel sangue i ritmi della musica latinoamericana.

In tutto quattro ragazzi e cinque ragazze, che si impegnano sperando un giorno di far brillare il diamante. Chiassà se alla fine anche Charlie Brown e compagni riusciranno a vincere una partita....

Indice articoli del 2003 Indice articoli di baseball

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS