Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747950
Visitatori di oggi 19/02/2018 : 2

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


SETTIMANA BIANCA 2018


“avete allacciato le cinture di sicurezza?”, partiamo allora, Predazzo e le Dolomiti ci attendono!

Quest'anno, siamo 14. abbiamo un nuovo guidatore del pulmino, Marco, dato che Davide, guidatore storico del gruppo, non ha potuto essere presente. Ci sono inoltre due newentry: Maria Luisa di Milano e Maria Teresa di Genova, che ha deciso di farsi 150 chilometri per unirsi a noi, alzandosi anche all'alba. si è unito a noi anche Tito, zio di Marco.!

Gruppo degli sciatori sulle piste di fondo.

In settimana ci raggiungeranno anche, Alessandro da Firenze, Paolo, marito di Elisabetta, ormai un'abitue della settimana bianca, Francesco, fratello di Marco con Silvia, guida che arriva dalla svizzera.,.

Arriviamo all'hotel “Rosa” nel primo pomeriggio, dopo esserci fermati lungo la strada per la sosta pappa; (si deve pur cominciare a mettere un po' di forze prima della fatica.., no?!).

Renato e la sua ciurma, ci accolgono sempre con calore e già pensano a prepararci una succulenta cena.

Bellissimi monti innevati.

Quest'anno, avremo tanta tanta neve da calcare, chi con la discesa, chi con gli sci di fondo. Dopo esserci rifocillati, Elisabetta, ci enuncia gli abbinamenti con le guide. Quest'anno è lei la newentry per questo ruolo, è stata assunta come organizzatrice in loco, proseguendo il lavoro svolto da Angela da casa. Fra le guide, torna fra noi, dopo ben 7 anni di assenza, Fabrizio che si occuperà di me, durante tutta la settimana.

Scorcio di bosco innevato.

I primi due giorni, purtroppo non sono molto di bel tempo, nevica, nevica, nevica, tanto che Martedì non si potrà sciare, ma dovremo accontentarci di qualche passeggiata, e sopratutto mangiata, che non guasta mai...!

poi, da Mercoledì, il sole fa da padrone sulle piste; quella di Lavatze', il Latemar, malga hora e c'è chi si spinge persino fino ad Ortisei.

La pista da fondo si inoltra verso il boschetto.

La sera, non ci basta rimpinzarci con le leccornie di Renato, ma si chiacchiera e sopratutto si bevono tisane e grappini (come quello con le fragoline di bosco).

Una sciatrice sulle canaline nel bellissimo paesaggio innevato.

Non ci basta fare sci da discesa o di fondo, c'è anche chi, come il temerario Federico, vuole provare lo sci d'alpinismo. Per questo gli servono sci con pelli di foca e un equipaggiamento particolare, che la sua guida, Claudio, si è apprestato a fornirgli. È rimasto molto soddisfatto di questa prova, si fatica, ha riferito, ma si respira tanta aria pura!

È giunto ormai Venerdì sera. Al “Rosa”, giungono per la cena di saluto quasi tutte le guide ed anche, il vicequestore della polizia e il comandante dei carabinieri . Questa volta tocca a me fare un piccolo discorso di ringraziamento , ero emozionatissima, “non è che poi mi dimentico tutto e non so più cosa devo dire? Penso fra me,” ma alla fine tutto è riuscito perfettamente. Elisabetta ha consegnato come regalo alle guide, una bella tavolozza di cioccolato, così si ricorderanno di noi!

Ormai è Sabato, ultime sciate, ultime mangiate. Ci tocca preparare i bagagli. Ma, che sorpresa! Dopo cena, arriva a trovarci Lorenzo, colui che ha inventato il robottino, apparecchio che permette ai discesisti di comunicare con la loro guida. Si trattiene con noi tutta la sera, e ci racconta le sue esperienze come sciatore e guida. Gli diciamo di salutarci Silvia, sua compagna e campionessa paralimpica di sci!

Il gruppo dei fondisti.

Domenica. Purtroppo è ormai giunto il momento di lasciare il “Rosa” e le nostre amiche montagne. Dobbiamo tornare alla grigia città; ma promettiamo che, torneremo, torneremo presto!

Giovanna Tamagnini

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2018 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS