Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747811
Visitatori di oggi 18/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Smile

Questo derby non s'ha da fare!

(Ed allora noi partiamo con una rappresentanza ad affrontare direttamente il terzo tempo)!


Tempo di baseball ciechi, tempo che ricominci la tanto agognata stagione!

Tempo di sperare che i raggi di sole spazzino via l'inverno freddo che ci lasciamo alle spalle, tempo di ricominciare a muovere i muscoli, a riscaldarsi, dapprima impugnando le mazze in un campo da hockey usato come finto diamante, e poi iniziando a sentire l'erba soffice sotto le scarpe, la terra rossa sotto il nostro corpo che si butta a cercare la pallina...

E come tutti gli anni, motivo di particolare festa, di gioia, è il derby milanese, quando si affrontano cioè la squadra dei Thunders Five e quella dei Lampi Milano... Partita che avrebbe dovuto aprire (quasi) il nuovo campionato, ma che nefasti eventi atmosferici hanno costretto a rinviare a data da destinarsi...

Ed eccola avvicinarsi la data destinata. Purtroppo però nubi nere, per ora soltanto di supposizione, vanno a macchiare la felicità per questa festa... Anche per questa domenica 21 aprile è data acqua!

Chi per conto suo, chi manifestandolo, stiamo tutti facendo la festa del sole... Coraggio ragazzi! Stavolta ce la facciamo!

L'aspettativa è tanta, la voglia di giocare scalpita come un cavallo a cui da parecchio tempo non si sciolgono le briglie... Ci crediamo che l'indomani giocheremo, anche quando sabato sera, dal balcone, scrosci d'acqua vanno a bagnare il terreno... staranno mica trasformando il campo Kennedy in una risaia vero?

Dura poco, ed a nanna non si sente la pioggia che culla il sonno...

Ma non è possibile! N'altra volta? Come la volta scorsa, la persiana della camera da letto si è alzata, ha mostrato il grigio cielo, a strappato un bestemm... hmmm... un'imprecazione... Il telefonino ha ripreso vita dal letargo, ed ha portato in nefasto messaggino!

Il buon De Regny si è alzato per andare a controllare la situazione... Ragazzi, statevene a casa! Campo Kennedy allagato!

E adesso? Cosa si fa? Ormai dalle coperte calde si è usciti... chi avrebbe potuto organizzarsi un weekend a trovare la ragazza si ritrova spiazzato, con una giornata libera... Chi aveva l'aspettativa di giocare si trova con l'inventarsi come riempirla...

Ebbene, visto che questo derby non s'ha da fare... Josè... Che ne dici di una pipata in compagnia nel pomeriggio? Mah, Diego, l'idea mi piace, ma organizzata così è un po' povera... perchè non vieni a pranzo da noi? Ah, ed ovviamente, porta la pipa!

Così una piccolissima delegazione, una rappresentanza dei Thunders five, nella persona di Josè, ed una rappresentanza dei lampi nella persona di Diego, si incontrano...

Diego, però ti accontenti di quel poco che c'è vero? Di quel che abbiamo in casa... sai, oggi avrei dovuto mangiare fuori...

E come rappresentanze di due squadre diverse, avversarie, c'è anche l'arbitro! La coccolina, che suo malgrado si trova in mezzo a questi... buzzurri che hanno voglia di fare casino!

La forchetta si arrotola, prende, si insinua tra gli spaghetti. Di tanto in tanto un tintinnio si avverte, tra la punta metallica della posata, e la conchiglia che racchiude al suo interno la vongola...

I due avversari sono impegnati... a non far scivolare gli spaghetti dalla forchetta, a dare un tiepido rifugio a tutte le vongole... e.... di tanto in tanto a costringerle giù, nell'esofago, con una bella sorsata di vino!

Vedendo Diego bello arzillo, l'implacabile Josè gli propone una "Salama" calabrese... bella, affumicata, saporita e buona come non mai, e siccome che di pane in casa non ne abbiamo... ti accontenti delle schiacciatine secche!

Lottano i due avversari... Diego non soddisfatto della quantità di salame servito decide di seguirne la forma ad "U", e decide di raggiungere la curva... vuol dire che ne abbiamo fatto fuori più di metà in 3! Anzi, in due, la coccolina mangia poco!

Il vino rinfranca, e toglie l'unto della salama... e la Coccolina ci si mette proponendo un formaggio stagionato 36 mesi portato su qualche settimana fa dalle parti del basso mantovano... Lo si prova accoppiandolo col salame, lo si prova da solo, lo si annaffia col vino... Insomma... davvero buono sto' formaggio! Coccolina, portalo via che se no lo finiamo!

E come in ogni buon pasto che si rispetti alla fine ci vuole la frutta! Fresca non ce n'è... ma le albicocche sciroppate del mio papà le apriamo, le distribuiamo, per poi accorgerci che quello che giace in fondo al vaso è soltanto appunto... il fondo!

L'ultimo sorso di vino... e... Diego, ma ci siamo fatti fuori una bottiglia in due? No, dai, non in due... la coccolina ha bevuto anche lei... E la coccolina risentita, nei panni di arbitro incorruttibile ammette la colpa di aver appena posato la lingua nel corroborante liquido rosso!

E visto che io non son riuscito a far fuori Diego... pensa lui a far fuori me... o meglio... a provarci :-)

Josè, prendi il limoncello della mamma della mia ragazza che lo assaggiamo?

Compaiono tre bicchierini... no, due, la coccolina non vuol essere tirata in mezzo, non ne vuole uno per se, lei si ubriaca con quello degli altri... Il verdeggiante liquore riempie i trasparenti bicchieri, poi vengono alzati al cielo, uniti in un brindisi e... ah, non lo posso bere tutto, coccolina, ma tu lo vuoi assaggiare?

Il ringhio di disappunto mi fa capire che devo passarlo all'ala... ma il bicchierino torna vuoto e sono costretto a versarne ancora per... assaggiare meglio, per capire com'è. Dieego, caavoli, fagli i complimenti alla mamma della tua ragasza, davvero buono shto limonciello!

La coccolina si accascia sul divano, adducendo a noi la colpa di quanto successo... le gambe molli e la sensazione di ... stare su di una nuvola, le fanno apprezzare il liquore!

Ok, Diego, diamo fuoco alle polveri? Ai tabacchi? Per lui una miscela di trinciato italia comune e... latakia... molto tabaccoso, ma molto buono! Per me invece un ottimo aromatico alla vaniglia, che, dopo questo pranzetto improvvisato ci sta da dio!

Diego, ma pensa se adesso ci dovesse telefonare il Lorenzo che ci convoca sul campo... che dici? Andiamo con la pipa in bocca ed il bicchier del limoncello in mano?

L'unica cosa che mi sento di dire è che abbiamo fatto tutto a base di frutta e verdura.... Linguine alle vongole... le vongole son frutti di mare...

Le albicocche sciroppate, il verdeggiante limoncello, il purpureo croatina, hmmm... ho qualche difficoltà a far passare la salama calabra ed il formaggio come vegetali...

Salute a tutti! Per noi è stato un ottimo terzo tempo!

José Tralli

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS