Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747818
Visitatori di oggi 25/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


La Regione incontra i Paralimpici


Il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, l'Assessore Sport e Giovani della Regione Lombardia Luciana Ruffinelli, e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico della Lombardia Pierangelo Santelli hanno incontrato lunedì 6 agosto 2012, presso la Sala Incontri Istituzionali di Palazzo Lombardia, gli atleti lombardi che a settembre prenderanno parte ai Giochi Paralimpici di Londra 2012.

All'incontro, moderato dal giornalista sportivo Claudio Arrigoni, sono intervenute le rappresentative di Canottaggio (era presente anche la nostra socia Florinda Trombetta), di Tiro con l'arco, di Basket in carrozzina, di Nuoto, di Atletica leggera, di Ciclismo con i rispettivi tecnici e allenatori, oltre ai rappresentanti del CONI Lombardia.

Di seguito un breve resoconto tratto da: http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=News&childpagename=Regione%2FDetail&cid=1213543712916&p=1194454760265&packedargs=locale%3D1194453881584&pagename=RGNWrapper

Formigoni: gli atleti paralimpici sono un orgoglio per la Lombardia

Squadra Paralimpica lombarda con Roberto Formigoni, Luciana Ruffinelli e Pierangelo Santelli

6 agosto 2012 (Ln - Milano) Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e l'assessore allo Sport e Giovani Luciana Ruffinelli hanno incontrato, a Palazzo Lombardia, la delegazione degli atleti in procinto di partire per le Paralimpiadi che si svolgeranno dal 29 agosto al 9 settembre a Londra.

A guidare la delegazione erano presenti il presidente del Cip (Comitato italiano paralimpico) Lombardia Pierangelo Santelli e il giornalista Claudio Arrigoni.

Squadra Paralimpica Lombarda e Pierangelo Santelli

Ai Giochi di Londra parteciperanno, confrontandosi in 20 discipline, 4200 atleti da 165 Paesi (10 in più rispetto a Pechino 2008).

La compagine italiana sarà formata da 26 atleti lombardi sui 90 complessivi.

REGIONE NERBO DEL PARALIMPICO - "I numeri della partecipazione italiana alle Paralimpiadi - ha detto il presidente Formigoni - evidenziano come il nerbo della squadra sia lombardo, grazie anche al ruolo importante che il Comitato paralimpico riesce a svolgere".

"Olimpiadi e Paralimpiadi - ha aggiunto il presidente - sono facce dello stesso sport e voi non siete sportivi di serie B, siete donne e uomini veri che, grazie al vostro costante allenamento, superate ogni giorno le vostre disabilità e ottenete risultati sportivi di altissimo livello".

DISABILITÀ AL CENTRO DELLA POLITICA - "Spesso - ha continuato Formigoni - la disabilità sembra un muro molto alto da scavalcare per tante persone e per le loro famiglie.

Per fare in modo che il muro non sembri così alto e per garantire a tutti di poter esprimere compiutamente la propria libertà, Regione Lombardia ha messo il tema della disabilità al centro delle politiche riguardanti non solo lo sport, ma anche l'educazione, il lavoro, il mondo dell'impresa, il Terzo settore, i trasporti e il tempo libero".

GLI ATLETI MIGLIORI - "Grazie alla copertura televisiva - ha affermato l'assessore Ruffinelli - le Paralimpiadi entreranno nelle case di circa 4 miliardi di persone in ogni angolo della terra.

Noi e tutta la Lombardia faremo il tifo per voi, che ci avete riempito di orgoglio meritando di competere per il titolo di migliori atleti al mondo, dovendo anche difendere un titolo come quello conquistato nel canottaggio a Pechino".

TESTIMONI IMPORTANTI - "Lo sport e il suo messaggio di condivisione della fatica e del risultato - ha proseguito l'assessore - trovano nelle Paralimpiadi un veicolo di comunicazione straordinario, per mostrare che la strada della vittoria sulle difficoltà è aperta anche nella vita di ogni giorno.

In questo contesto, tutti voi avete un ruolo molto speciale e importante: quello di testimoni di forza e fiducia, ma specialmente di ideali sportivi, dei valori di impegno, tenacia, lealtà e rispetto per l'avversario e, altrettanto importante, di uno stile di vita sano".

"Auspico che questi Giochi e le vostre prestazioni - ha concluso l'assessore Ruffinelli - contribuiscano a migliorare le agevolazioni per praticare sport alle persone con disabilità.

Noi crediamo nello sport e soprattutto nello sport delle persone coraggiose come voi".

Al termine dell'incontro il presidente Formigoni e l'assessore Ruffinelli hanno omaggiato la delegazione con la scultura della 'Rosa Camuna', simbolo della Regione, e con una maglietta verde con la scritta 'Regione Lombardia'.

Florinda  riceve dall'assessore allo sport, Luciana Ruffinelli, la maglia della Regione Lombardia

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS