Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747780
Visitatori di oggi 23/10/2017 : 2

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Spazio allo spazio, un progetto che punta in alto...


Qualche anno fa frequentai a Milano un corso di preparatori sportivi per non vedenti e ipovedenti.

In questo corso parteciparono alcuni insegnanti di scuole ed io ero il solo “fuori corso”.

Questo non limitò di certo il mio impegno ma al contrario fu l’occasione per conoscere da vicino gli operatori che lavoravano nelle scuole anche come sostegno per persone diversamente abili.

Tra questi vi era il prof. Luca Montani della scuola media “Fermi” di Villasanta (Monza).

Sin dall’inizio ci fu tra di noi grande stima e quando il corso finì continuammo a sentirci.

Verso la fine dello scorso anno scolastico,Luca mi chiamò e mi chiese se ero interessato a collaborare con lui per un progetto che stava elaborando, chiamato “spazio allo spazio”.

Gli obbiettivi di questo progetto sono molto innovativi e unici nel loro genere e per dare una corretta spiegazione delle finalità del progetto stesso,preferisco utilizzare il testo redatto dalla scuola “Fermi”

INTRODUZIONE:

Il presente progetto educativo riguarda due classi terze formate da circa 40 studenti di cui 3 diversamente abili e 2 stranieri. Il progetto,attraverso diverse esperienze mirate alla professione di “astronauta”, vuole creare un’occasione in più di orientamento formativo ed educativo per gli alunni coinvolti. Contemporaneamente, i contenuti di tutte le discipline adattati alla specificità degli argomenti inerenti alla vita della Terra e la vita nello spazio saranno utilizzati per creare momenti di aggregazione, di integrazione e di sviluppo delle loro potenzialità;esperienze formative che, attraverso la scoperta dei propri limiti anche fisici, saranno elementi di sviluppo delle proprie capacità, applicabili nel futuro in qualsiasi ambito.

E così, grazie al contributo del CIP Milano e del nostro GSD, prossimamente (il 18 marzo) mostrerò agli alunni della scuola lo showdown con la presenza di alcuni nostri giocatori.

Fa parte di questo progetto anche Simone Morelli che dimostrerà il gioco del Torball il prossimo 16 marzo.

L’11 novembre scorso il progetto è stato presentato nella sala congressi della scuola ,alla presenza di importanti autorità e del Prof. Giovanni Bignani astrofisico e presidente COSPAR ente che si occupa della ricerca spaziale mondiale.

Il 10 febbraio di quest’anno sempre presso la scuola “Fermi” vi è stato un collegamento Telebridge con il nostro astronauta Paolo Nespoli che a bordo della navicella spaziale internazionale,sta sorvolando il nostro pianeta.

L’emozione è stata forte e l’entusiasmo “alle stelle”.

Potete seguire le fasi salienti cliccando qui:

http://www.youtube.com/watch?v=NLEE1SaqlOw

la fine del percorso didattico,vedrà gli scolari visitare la Città dello Spazio di Tolosa in Francia.

Sono molto felice e nello stesso tempo emozionato di far parte di questo progetto,unico nel suo genere e spero di essere all’altezza del compito.

Eugenio Brivio

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS