Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747833
Visitatori di oggi 11/12/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Un week-end ad Albenga organizzato dal nostro gsd in collaborazione con l’HSA Italia

23 - 25 Luglio 2010


Venerdì pomeriggio Siamo partiti alla volta di Albenga per una nuova interessantissima esperienza subacquea. Il gruppo era formato dal sottoscritto, Fabio Dragotto, gli amici Riccardo Crola, Francesco Cusati, Florinda Trombetta, Barbara Alfarano, Diego Chiapello e Paolo Mello, quest’ultimi due già esperti sub.

Il sabato mattina, dopo una leggera colazione a bordo piscina, abbiamo avviato i preparativi per la prova di sub che si sarebbe svolta nella piscina dell’albergo in cui alloggiavamo.

briefing con tutto il gruppo compresi gli istruttori, la piscina, le attrezzature e il cameramen

Abbiamo conosciuto gli istruttori dell’HSA Italia (Stefano, Lorenzo e tanti altri amici), che ci hanno dato le prime nozioni teoriche e pratiche, tra queste la gestualità indispensabile per comunicare sott’acqua. L’istruttore appoggia il sua avambraccio al nostro, in questo modo può dirci in che direzione si vuole andare, se ci si vuole fermare o si vuole tornare in superficie, se invece l’istruttore ci stringe il polso, c’informa che per lui va tutto ok, e anche noi risponderemo con il gesto di ok se è tutto a posto.

Florinda e l'istruttore Lorenzo inginocchiati di fronte all'attrezzatura subacquea con L'istruttore che spiega

In seguito alle varie spiegazioni e dopo aver toccato gli attrezzi indispensabili per questa attività, è arrivato finalmente il tanto atteso momento di immergersi. Sono stato dotato di un gav (jacket) che si può gonfiare o svuotare d’aria a proprio piacimento attraverso un apparecchio dotato di due pulsanti, indispensabile per mantenere la quota d’immersione, poi la bombola d’aria compressa, la muta, la maschera e la pesante cintura con i pesi in piombo.

Pensavo che avrei avuto difficoltà a respirare dal boccaglio , ma per fortuna sono riuscito a prendere subito dimestichezza. Durante l’immersione mi hanno fatto fare vari esercizi, prima seduto per prendere confidenza con la nuova situazione, poi sdraiato sul fondo. La sensazione di calma e di pace è bellissima, come è del resto è bellissimo poter rimanere sotto l’acqua senza doversi preoccupare di riemergere per respirare. Immagino quanto possa essere emozionante poter immergersi in mare, poter ascoltare tutti i suoni della natura sottomarina, che inevitabilmente ci perdiamo se non ci immergiamo.

Nel pomeriggio, come anche nella giornata di domenica, siamo andati con il gommone, magistralmente guidato dall’amico Gianfranco, nei pressi dell’isola Gallinara. Tuffi e nuotate in mare aperto e corse a gran velocità in gommone hanno reso la giornata ancora più allegra.

È stato un week-end indimenticabile, all’insegna dello sport, della spensieratezza, dell’amicizia, del mare, del sole e direi anche del buon cibo!

Insomma consiglio a tutti di provare questa esperienza.

Fabio Dragotto

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS