Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 21/11/2017 : 0

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Smile

Bologna, Diamante Leoni. A caccia dell'ultimo posto per le semifinali di Coppa Italia.

Domenica 27 settembre 2009


Comincia bene la giornata,  sole caldo nell'aria  tersa, profumo di foglie d'autunno  che fanno venire voglia  di andare per boschi a fare castagne.

Invece noi siamo qui, insieme ai ragazzi del Ravenna, della Fiorentina e della  nuova nata Roma, a giocarci l'ultimo posto utile per le partite di domenica prossima, l'ultima giornata di Coppa Italia.

Aspettiamo, riscaldandoci sul vicino campo di softball, che finisca la prima delle partite in programma, e quando la Fiorentina porta a casa il primo punto con la Cvinta prendiamo velocemente possesso del nostro dug out e cerchiamo di capire le formazioni.

Siamo in tanti oggi, i Lampi si sono schierati quasi tutti per questa importante giornata. Il primo match contro la Cvinta richiede però la discesa in campo dei "veterani", dei forti, dei ganzi. E se sbagliate qualcosa poi ve le sentite anche su!

Infatti noi che siamo in panchina siamo già pronti a partire con le rimostranze...  nei primi due inning di difesa ci hanno infilato due punti come ridere, la difesa pare che non senta neanche passare le palline! Ma può essere, il campo in effetti è pesante, ancora zuppo per le piogge di ieri. Vabbè, per adesso diciamo che vediamo se si riprendono!

Ci resta solo da sperare che anche il Ravenna in difesa  abbia gli stessi problemi, perchè in queste partite di soli 4 inning non è che  ci sia tanto margine di recupero. finisce anche il terzo inning di difesa  consecutiva, la formula prevede questi 3 inning di seguito per utilizzare il punteggio nel torneo di fine stagione, e si va a cercare di bucare il muro della Cvinta.

Paura, le battute   non entrano, le palline cascano tristemente sull'erba ancora bagnata senza neanche raggiungere la zona valida. Poi non si sa come le battute entrano, fanno male, le basi si riempiono,   e nel giro dei turni  tutti vanno a punto, passi veloci e decisi che tagliano la riga di casa base e aspettano  che il gioco sia fermo per poter urlare la loro gioia.

Si arriva alla manifesta, siamo sul 6 a 2 e  neanche alla metà della seconda ripresa. Via in difesa per resistere su questo insperato punteggio.

Finisce il quarto e ultimo inning di attacco per la mitica Cvinta  ancora orfana di Marco Ferrigno, ancora un po' rimaneggiata, ma sempre  comunque temibilissima.

Così quando  il 6 a 2 è confermato, e la partita è proprio vinta...  Possiamo già saltellare e  esultare  e gridare  un pochino, intanto la prima è andata ed è andata bene! Per qualificarci ci mancano solo due altre partite!

E  hai detto niente...

Continuano anche le partite tra le altre squadre, ma noi siamo concentrati su di noi... Adesso incontriamo la Roma, e i nostri allenatori tentano la carta del "lascio riposare i titolari e faccio fare un po' di esperienza anche agli altri". Comunque non è colpa nostra se la Roma si dimostra ben più forte di quello che  poteva lasciar pensare   il fatto che sia appena nata! E siamo anche sicuri che sia un caso che quando sono stati rimessi in campo i "veterani" riusciamo a strappare  un 2 a 1 che per quanto sudato, per quanto palpitato, per quanto risicato, ci consente di archiviare un altro punto e sperare un pochino.... Manca solo la Fiorentina!

E di nuovo hai detto niente...

Continuando sulla storia dei Lampi, giochiamo tutti perchè non è importante solo vincere, ma giocare e divertirsi, di nuovo in campo qualcuno dei nuovi, qualcuno dei meno esperti, ma con tanta voglia di giocare e di fare bene.

Il campo adesso è più veloce, ma non la partita.  E' l'ultima della giornata, Lampi e Fiorentina a punteggio pieno si giocano la qualificazione all'ultimo inning e all'ultimo sangue. Non si va a mangiare  fino a quando il risultato non è definitivo!

Ma stavolta giuriamo che non ci importava. Stavolta, sotto di uno, di nuovo tentiamo la carta dei veterani, e siamo disposti anche a saltare il pranzo pur di strappare questa partita, pur di recuperare quel punto e andare avanti ancora.

Stavolta potremmo passare sopra al profumo del gnocco fritto, se solo... se solo la corsa del Coccolino a casa base non fosse data out, se solo non fosse che secondo molti in realtà non era out...

Giudice fischia e Giudice  decide,  anche se poi può scusarsi per un verdetto forse sbagliato, forse almeno discutibile, non può fischiare che quello che vede.  Intanto la partita finisce e per un punto in semifinale ci va la Fiorentina, comunque meritatamente, ma comunque a noi un po' di amaro resta, c'eravamo così vicini!

Raccattiamo i  guantoni, raccattiamo  i pezzi sparsi del nostro morale da sotto le scarpe, raccattiamo le mazze che almeno serviranno ancora per il torneo di fine stagione.

Nelle orecchie il commento del nostro personalissimo commentatore U.S.A.... e cominciamo a fare progetti per domenica prossima, tanto siamo liberi.

Il sole splende e le palline cantano,  ma stavolta siamo un po' meno felici del solito quando lasciamo il campo, un po' delusi che  sia bastato così poco per far sfumare una speranza, e la cena che avevamo in palio!

Ci vediamo l'11  ottobre per la grande festa finale del Baseball!

Ascolta Commento Di Un Cronista Speciale All'Out Del Coccolino - File .Mp3 - Circa 236 Kilobytes.

Angela Bellarte

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS