Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747780
Visitatori di oggi 23/10/2017 : 2

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Campionati del Mondo di Paratriathlon

Sud port (Gold Coast - Australia) - 13 settembre 2009


Dopo l'esperienza e la delusione dei campionati europei di paratriathlon dello scorso luglio in Olanda, ed il quarto posto ai mondiali nel 2007 ad Amburgo, con molta esperienza in più, io e Claudio siamo pronti ad una nuova sfida.

Martedì 8 settembre con le rispettive famiglie e il nostro inseparabile tandem eccoci pronti ad imbarcarci per la Gold Coast destinazione Brisbane, dopo quasi 19 ore, e due scali a Dubai e Singapore, finalmente arriviamo a Brisbane. Tempo di svolgere le formalità di rito alla dogana, il ritiro dei bagagli e tra la sorpresa e il divertimento della polizia Australiana quando io e Claudio passiamo la dogana con il nostro scatolone avvolto in un sacco nero, imballato sempre come un opera d'arte dal fidatissimo amico Attilio.

Il giovedì lo passiamo da veri e propri turisti facendo un bagno nelle acque gelide dell'Oceano Pacifico per provare cosa ci aspetterà sabato mattina.

Il giorno successivo vigilia della gara montiamo e proviamo la bici, la consegniamo in zona cambio e ritiriamo il pettorale e il pacco gara, con i vari numeri di riconoscimento da attaccare sul casco, body e bici,, ultimi controlli e via in Hotel a riposarci.

Finalmente arriva il giorno della gara, partenza prevista per la categoria disabili alle 06.45 ( ore 22.45 in Italia), Alle ore 06.15 siamo nella zona di transizione della bici, la temperatura è bella frizzante, leggero riscaldamento, ci infiliamo la muta per rimanere belli caldi, spalmiamo un leggero strato di vaselina sui polsi, le caviglie e sul collo, ultimo controllo alla bici, il tempo di scambiare due parole con gli avversari il neozelandese e l'Ungherese e la ragazza Americana, ma senza riuscire a scambiare due parole con l' Americano che risulterà il vincitore (troppo forte per tutti, lo incontreremo solo in zona cambio a inizio e fine gara).

A questo punto ci avviamo con gli altri atleti disabili verso il punto di partenza a circa 1000 metri dalla zona cambio nuoto bici, il tempo di tastare l'acqua gelida e di rabbrividire, Claudio mi indica chi mi sta vicino e mi spiega la traiettoria che dovremmo tenere a nuoto, nel frattempo un ragazzo senza arti inferiori viene portato a braccia in acqua ed eccoci pronti ognuno con i propri occhialini, la propria cuffia blu con il suo numero e tutti rigorosamente con la muta, allineati lungo la costa e tutti intorpiditi dal freddo.... ecco il colpo di cannone e via.

iniziamo molto lentamente a causa del freddo, nelle prime bracciate manca quasi il fiato, e via con una Bracciata dopo l'altra dopo 34 minuti eccoci in zona transizione, circa 300 metri di corsa per raggiungere la bici e durante il tratto di corsa ci sfiliamo occhialini, cuffia e mezza muta, raggiunta la bici sfiliamo il restante della muta, infiliamo scarpette e casco , inforchiamo la bici e via per i 40 km.

ci accorgiamo che solamente il tandem americano manca dalla rastrelliera, il percorso e composto da due giri da 20 km.completamente chiusi al traffico che chiuderemo con una media di 38 km/h.

Arrivati in zona cambio, appoggiamo la bici il tempo di cambiarci le scarpe, toglierci il casco, prendiamo il cordino e via di corsa, un giro da 5 km. da ripetere due volte, partiamo con due minuti di vantaggio sul Neozelandese, ma al terzo kilometro ci raggiunge e ci supera nettamente più forte nella frazione podistica, dove riuscirà a fare la differenza e conquisterà l'argento, a questo punto ci guardiamo le spalle, il ricordo e la delusione degli europei del luglio scorso è ancora viva, ma l'Ungherese è molto dietro e corre più lento di noi.

Chiuderemo questi mondiali con un ottimo terzo posto e soddisfatti per la nostra gara e dopo i due quarti posti del mondiali 2007 e degli europei del 2009, questo terzo posto vale come l'oro degli europei del 2008.

Molto alta la partecipazione dei disabili a questi mondiali di paratriathlon, tra cui 6 non vedenti 4 uomini e due donne e altri quarantaquattro disabili.

Un ottima manifestazione organizzata e curata sotto ogni aspetto con un riguardo sempre più importante e di notevole rispetto per la categoria disabili, sempre più numerosa.

Grazie a tutte le persone che mi hanno aiutato nella preparazione a tavolino, negli allenamenti e nella realizzazione di questa mia impresa e all'intramontabile Claudio Pellegri.

Chiuderemo il nostro soggiorno in Australia, visitando l' Airs Rock e Sidney e riuscendo a vedere da molto vicino, Balene, canguri, delfini, mante e tanti altri animali, oltre alla soddisfazione per l' ottimo terzo posto, anche la soddisfazione di essere stato in posti stupendi.

Milano, 20 settembre 2009 ore: 22.00

Arrivo ai mondiali di Para-Triathlon 2009

Alberto Ceriani

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS