Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747777
Visitatori di oggi 20/10/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


I Lampi vincono il torneo di fine stagione 2008

... O vincono la pizza?


Domenica 12 ottobre 2008.
Bologna, Diamante Leoni.

Prologo:

Martedì 7 ottobre, allenamento al Saini: "Ragazzi, se vinciamo il torneo di domenica vi offro la pizza! Se lo perdiamo però la offrite voi!" Caro Eugenio, questo vuol dire essere disperati...

Capitolo unico:

Alcune cose belle che ci accadono nella vita, prima di essere gustate, vanno sedimentate, lasciate riposare affinchè si recuperi appieno il senso di ciò che è successo, affinchè il tempo colori dei giusti toni un paesaggio che dall'interno non appare ancora in tutto il suo splendore... Balle! Qui l'unica cosa che deve sedimentare, al limite, è la pasta e fagioli!

Noi, i rimaneggiati Lampi, Abbiamo vinto il Torneo Alfredo Pacini, ce ne siamo accorti subito, e le urla del Coccolino hanno fatto in modo che se ne accorgessero anche tutti gli altri, anche quelli che non volevano.... Ahh... Che soddisfazione!

Allora, se siete tra quelli che non vogliono accorgersene, smettete di leggere, altrimenti, ebbene, è andata così:...

C'è la nebbia a Milano, e i Tuoni, i Lampi, e le rinate Rembambles che arrivano dalla grande metropoli arrivano in ritardo, e si ostinano a dare la colpa alla nebbia, anche se noi sospettiamo fermate in autogrill con brioche e cappuccini in abbondanza. E pensare che qualcuno è già qui al campo a congelarsi nellaria fredda dell'alba! Il sole c'è, però, da qualche parte ci pareva di averlo visto, speriamo che presto cominci a scaldare!

Intanto noi ci scaldiamo correndo un po' e facendo i soliti esercizi di stretching, sembriamo quasi atleti seri. Ma la voce di Alfredo tuona dall'altoparlante chiamando la prima partita, Lampi Cvinta!

D'altra parte, perchè aspettare ad affrontare l'inevitabile? Non abbiamo neanche provato un paio di battute, neanche un paio di difese. Siamo giusti giusti 5, come d'altra parte anche altre squadre, la stagione è stata lunga e faticosa per tutti, più gli eroici Fabio e Genio e Attilio che se sapeva cosa lo aspettava forse non veniva.... e affrontiamo subito una delle squadre più quotate... Ma la Cvinta non lo sa, loro sono all'oscuro! Nel nostro dug out c'è un'arma segreta, c'è la nostra nuova mascotte, la Maialina dell'Eugenio! Ma se abbiamo una mascotte siamo una squadra seria?

Così sotto gli occhi della Silvia, e del Lorenzo che siamo così felici di vedere in grande forma, i Lampi partono con un pareggio che viene incamerato con infinita gioia dalla squadra e dalla maialina e poco digerito dagli avversari; Le partite si susseguono, sotto l'obiettivo del fotoreporter magico Bizzo, Sarvar mette alle spalle degli avversari un grande fuoricampo e il Presidente, quando realizza che così eviterebbe di correre, ne mette uno anche lui! Le Rem con le new entry Monica e Erica si battono onorevolmente con le più forti, e quando il punteggio e le urla di tutti i milanesi dicono che hanno vinto contro la Cvinta, il Cesare oltre alla partita perde anche la voce e se ne va senza salutare con una nuvoletta nera sopra la testa... dai Ravenna, la delusione ci sta, ma le ragazze sono state immense!

La difesa delle Rembambles vede Giovanna ed Arjola schierate alla caccia della sonora pallina.

E noi... E noi quando viene la pausa del mezzogiorno e ce ne andiamo a cercare qualche pappa, abbiamo già vinto due partite e pareggiato con la Cvinta! Che la Maialina funzioni sul serio? Intanto funziona bene Rolli, anche in attacco, e oltre a essere un muro invalicabile con il Mao supertapparella e con il Coccolino superagguerrito, si prende la soddisfazione di rubare basi e fare punti; funziona di sicuro Ruggero che sta facendo meraviglie...

Tutta la squadra dei lampi è schierata in difesa... La tensione è alta, le orecchie rivolte verso l'unico rumore che al momento interessa... La pallina su cui avventarsi per eliminare gli avversari!

ma lui ormai non è più un segreto, dobbiamo solo stare attenti che non ce lo freghino!; funziona anche la Coccolina che se si ricorda tutte le istruzioni del Fabio batte anche bene!

Così, con la scusa di non appesantirci, alla Chiara e all'Alice che hanno interrotto le loro chiacchiere per venire ad accudirci viene vietato assolutamente di rifocillarci, ma Genio, neanche un panino? neanche un tramezzino piccolo piccolo? Vabbè, siamo abbastanza euforici da dargli retta e accontentarci di una fetta di torta addentata al sole che in effetti è arrivato e la giornata è diventata davvero stupenda.

E mentre sul diamante non ci si ferma mai... Ma l'Alfredo e i Giudici non hanno fatto neanche pipì? Che giornataccia!, riprendiamo anche noi il nostro posto nella confusione, 7 squadre che si alternano nei dug out, l'Attilio impazzisce a portare mazze a tutti i milanesi, si perdono e si ritrovano guanti, il pubblico chiacchiera e commenta, impossibile ottenere il silenzio che di solito caratterizza le nostre partite... Ma qui tutto è diverso, qui nei due inning di ogni partita succede di tutto, la Cvinta per cercare di fermare i Lampi gioca con una pallina senza sonagli, ma oggi per batterci non basta neanche questo! Assistiamo a belle partite di tutte le squadre senza sapere neanche quando toccherà a noi, per scaramanzia non vogliamo sapere neanche come sono i punteggi, Maialina, pensaci tu!

La mascotte dei Lampi, la maialina tutta rosa, dal pelo morbido che abbiamo regalato al Genio.

Il clima ormai è fuori controllo, il cane Leo gioca a nascondere il suo osso, non è che si è fregato lui i sonagli delle palline?

Tifare come pazzi è anche un modo per non pensare, per non tentare di contare i punti, per andare in campo solo con l'idea di giocare e divertirsi, e di fare il proprio meglio.

Ci restano il Bologna e l'Empoli, ci sono fuoricampisti da fermare, polmoni da sputare sulle basi, fino all'ultimo tuffo, fino all'ultima goccia di sudore; senza accorgersi del rumore e del sole tiepido, in attesa della pallina che rotola sempre più vicina, o seguendo la corsa del compagno di squadra in attesa di quel "salvo" o di quell'"out" che faranno la differenza.

Genio e Fabio sulle basi forse ancora non ci credono quando anche il Bologna perde 2 a zero, forse cominciano a crederci quando finisce che battiamo anche l'Empoli e ci abbracciamo in mezzo al campo!

Ma qualcuno ha guardato i punteggi? Qualcuno sa cosa sta succedendo? Quando usciamo belli freschi dalle docce ancora non sappiamo, ci sono ancora un paio di partite da finire e forse influiranno... Chiedo con un po' di timore a qualcuno al bar se sanno gli ultimi risultati, "Bhe, non importa, tanto hanno vinto i Lampi...." Piccolo salto sulla panca... Eppure mi sa che non ci credo fino a che non lo sento annunciare dall'Alfredo!

Sbucano anche gli altri dalle docce, sbuca il Genio... é talmente luminoso che lo vediamo anche noi orbi... Ma allora è proprio vero! Ci crediamo? Dobbiamo crederci!

Abbiamo vintoooo!

Ok, un cronista non dovrebbe essere di parte, ma non si può mica restarsene così impassibili!

Dicevamo... Magari ci sediamo sulle panche fuori dal campo e seguiamo le ultime battute, anche se è difficile restarsene quieti quieti, ora che tutto è compiuto!... Ma un momento, non è lo Stefano quello che ronfa quieto quieto sulla panca... Ma non è stato così noioso!

Oggi vediamo giocare veramente tutti, c'è anche Michele che abbiamo prestato ai Tuoni che fa la sua prima entrata, c'è un ragazzino giovanissimo nella Cvinta, insomma un sacco di nuovi giocatori che speriamo si appassionino, magari riusciamo a formare qualche altra squadra!

E quando Alfredo finalmente comincia la cerimonia finale, quando ha ringraziato i grandi creatori delle basi sonore, quando ha premiato i vincitori dello Scudetto, dell'All Star, della Coppa Italia, del Torneo dei fuoricampisti, quando sono stati premiati il più bravo attaccante e difensore del torneo...

Consegna del trofeo alla Coccolina, che lo ritira per i Lampi vincitori.

allora è l'ora di abbracciarsi e saltellare e gridare e alzare su su il trofeo, da adesso sulle targhe dei vincitori ci siamo anche noi! I Lampi sono nella storia!! Ehm... Scusate.

Foto di gruppo dei lampi, con il trofeo e la maialina, nuova mascotte della squadra!

Bene, non è che adesso che abbiamo vinto dobbiamo finire di divertirci... E poi c'è la pasta e fagioli! La tavolata dei lampi è spettacolare, la Maialina con il cappello dei lampi si gode il trofeo nuovo nuovo, il vino scorre, le corde vocali del Coccolino già provate dalla bronchite e dalle corse se ne vanno in vacanza dopo ripetuti hip hip urrà alla squadra, agli allenatori, alle Rem, all'amicizia, a tutto quello che rende felici al mondo!

Il presidente compare alle spalle di Ruggero... "Sai, quest'anno hai giocato così bene che l'anno prossimo pensavamo di promuoverti e farti giocare nei Tuoni..." Ruffiano. é calma la voce del Rug: "Guarda che l'anno prossimo noi vinciamo lo scudetto!", E scopriamo che il Coccolino aveva ancora fiato per gridare un altro "Evviva"!

E poi scopriamo che il Rug si è integrato così bene che a pranzo si è fatto portare sulla cattiva strada dal Rolli, i due vigliacchi il panino proibito se lo sono mangiato! Almeno il Genio non può dire che si gioca bene solo a stomaco vuoto...

Festa anche agli altri tavoli, la Gio prestata alle grandi Rem si spupazza la bimba nuova della Silvia fiorentina, vogliamo già iniziarla al baseball? Qualcuno della Fiorentina viene a proporci di vendergli il Coccolino trascinatore e le sue corde vocali... o quello che ne è rimasto! Ma il Coccolino non si tocca! Al massimo lo possiamo prestare, ce lo chiede l'Alfredo, c'è un annuncio di pappe da fare!:

per i giocatori stanchi c'è ancora una sorpresa prima di partire, ci sono dolcetti e vino nuovo, e ancora gli ultimi saluti, gli ultimi complimenti con le altre squadre, gli ultimi dolcetti messi all'asta, gli ultimi casini per non dimenticare nessuno al campo... Eugenio, non dimenticare la Maialina! E soprattutto, non ti dimenticare che la pizza l'abbiamo vinta noi, anche con gli assenti e gli infortunati e i prestati... E tu paghi!

Angela Bellarte

Angela Bellarte

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS