Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747777
Visitatori di oggi 20/10/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Marina di Camerota 2008

1° Puntata – 5 settembre - PARTENZA e ARRIVO


Puntuali come un orologio svizzero alle ore 6,25 di venerdì 5 settembre,una parte dei vacanzieri,è pronta a salire sulla navetta che dalla Stazione Centrale di Milano,ci porterà alla Malpensa.

All’arrivo alla Malpensa,ci aspettano gli altri del gruppo ed insieme espletiamo le pratiche per l’imbarco verso la meta desiderata “Marina di Camerota”. Poco dopo le 11 atterriamo all’aeroporto di Napoli dove ad attenderci c’è il nostro pullman privato che ci porterà a Marina di Camerota ,nel bellissimo villaggio del Touring Club Italiano.

Il viaggio si snoda sulle strade interne e sulla famosa superstrada Napoli Salerno che a noi non sembra neanche tanto disastrata. Sarà l’effetto dell’euforia della vacanza accompagnata dalle colorite descrizioni,fatte dalla nostra guida.

A metà strada ci fermiamo per sgranchirci le gambe e altre necessità impellenti.

È opportuno ricordare che sul pullman siamo in 24 più l’autista,la guida e 2 cani guida che si chiamano Leo e Bianca (di cui parleremo nelle prossime puntate),che ancora più di noi necessitano di un po’ di relax.

Scopriamo subito le bellezze di questo posto,sottoforma di bontà culinarie ed i nostri desideri vengono soddisfatti immediatamente senza alcun tentennamento.

Alle 15 circa arriviamo nel villaggio del Touring Club Italiano ed ad attenderci,ci sono degli animatori del villaggio che con agilità sorprendente ci assegnano gli alloggi e ci sequestrano i bagagli,che ritroveremo sulla terrazza del nostro alloggio.

Stupiti della bellezza del paesaggio che ci circonda,vediamo spuntare la sagoma un po’ arrotondata del nostro Presidente Franci,accompagnato da Florinda e Rosa che sono arrivati a Marina di Camerota con l’automobile.

Andiamo tutti nei nostri alloggi che consistono in casette composte da camera,bagno e veranda,circondate da giardino ed immerse nel grande parco di uliveti secolari , pini marini,lecci e molto altro.

La sensazione è subito di bellezza e tranquillità ,ed i profumi che ci circondano insieme al rumore delle onde del mare, completano il piacere di questo momento.

Non c’è neanche il tempo di godere ,che è già arrivata l’ora della prima cena. Ci è stata riservata una sala ed una gentilissima cameriera ci è di aiuto per le nostre necessità.

Tre sono le tavolate così formate,del nostro gruppo: tavola n.1 –Francesco C.(detto Franci)-Rosa-Florinda(detta Flò)-Nucci-Laura-Stefano-Monica(guidata da Leo)-Ilaria (guidata da Bianca)-Gaetana-Davide-Simone-Emanuele.

Tavola n.2 –Bruno-Francesco P.-Consuelo-Umberto-Bruna-Loris-Silvana-Carlo. Tavolo n.3- Eugenio(detto Genio)-Chiara-Giovanna(detta Giò)-Adele-Dado-Maurizio(detto Mao)-Roberto(detto Robi).

Con grande professionalità tutti riescono a soddisfare le proprie necessità di fame arretrata,aggredendo i banchi dei cibi ed infierendo con “garbata ferocia”. Il buffet è ricco di specialità e la cucina risulta subito di nostro gradimento. Alla fine della cena tutti insieme assistiamo alla serata di festa organizzata per i nuovi arrivati.

Balli musica e spettacolo ci fanno compagnia e mano mano che passa il tempo qualcuno sfinito,sparisce per rifugiarsi nel proprio alloggio e godersi il meritato riposo. Ci vediamo domani mattina per il programma della settimana che risulterà intenso.

Eugenio

Indice articoli del 2008

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS