Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747777
Visitatori di oggi 20/10/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


A Recetto - Seconda prova di sci nautico


Oh Mamma... Ma chi è che mi ha convinto?
Ma perchè mi sono lasciato convincere?
E poi la giornata non sembra nemmeno tra le più belle... Il tempo fuori è grigiastro... non è che andiamo a prendere dell'acqua? Ma tanto... acqua sotto... acqua sopra... qualcuno dice!

Che cosa sto dicendo? Beh... ci siamo trovati che eravamo in istituto, il nostro caro Simone ci ha spinti sul pulmino, ha chiuso lo sportello, e lo ha riaperto solo quando siamo arrivati... a Recetto, vicino a Novara!

Già perchè stamattina, in quattro di noi, invece di andare a sclerare nei noiosi uffici si sono fatti letteralmente trascinare per i capelli, ah no, per le mani, in una prova di sci nautico!

Alcuni di noi più coraggiosi sono andati ad una prima prova organizzata a luglio, ed una volta che si è saputo che son tornati tutti interi, abbiamo deciso di andare anche noi! Addirittura qualcuno ha deciso di riprovarci... vero Mao?

... E così il pulmino arriva a Recetto! Veniamo subito acolti dalla simpaticissima Laura, che ci imbottisce subito di caffè e crostatine! Ma... sicuri che non affondiamo?

Uno spiraglio di sole è uscito, e comunque, alla faccia che c'è nuvoloso... fa un caldo infernale! Via tutto, magliette, pantaloni, e fuori la crema solare! Così ci sediamo sulle seggiole a prendere il sole... Io (il coccolino), Filly, Elisabetta e Mao! Quando una voce...

"Chi è il primo?" - I nuovi, emozionati da questo sport, vorrebbero andar subito, ma viene decretato che vadano prima i veterani... Loro sciano col bilancino, mentre i pivellini scieranno con la sbarra...

Che cosa vuol dire? Beh... lo scopriamo presto.. Il primo è il Mao, che, senza fare un plissè indossa il giubbotto, calza gli sci, e poi sedendosi sul pontile si appoggia sull'acqua e quasi quasi non fa nemmeno in tempo a toccarla... Una corda davanti a lui lo trascina, e lui galleggia... spruzza goccioline di acqua bianca dappertutto, mentre io mi godo il viaggetto in barca per fotografarlo!

Maurizio scia, esegue una curva sollevando spruzzi d'acqua bianca.

Rimango affascinato, entusiasmato e non sto quasi più nella pelle dall'emozione! Vorrei provare subito, vederlo sciare così tranquillo, slalomeggiando a destra e a sinistra della scia lasciata dalla barca mette quasi sicurezza... Tanto lo so che farò la mia bella figura a pelle di leopardo nell'acqua!

Dopo di lui entra la Filly, che per non far sentire noi novellini delle schiappe, decide di fare un volo.... Non ti preoccupare Filly, noi non ti abbiamo visto... Quando passavi e ripassavi veloce dal pontile noi abbiamo visto una sciatrice provetta!

Filly tutta concentrata, tiene il bilancino tra le mani, e, trascinata, lascia dietro di sè una scia di acqua spumeggiante!

E la mattinata si conclude... Un po' che siamo arrivati non prestissimo... Un po' che devono sciare anche gli altri... per cui ci ritiriamo a gustare un bel piattino di pasta con pomodori e feta! Sicuri che possiamo? No, visto che poi tocca a me, non vorrei sollevare uno tsunami!

Ed eccomi sul pontile, tutto bardato, col giubbotto salvagente, che, se non fosse per il bravo Simo che mi ha tenuto d'occhio, avrei allacciato incrociato per l'emozione!

Sci ai piedi e... ma dov'è il bilancino? Ah già... io scio con la sbarra! Proprio col bilancino no eh?

Così entro titubante e nuoto verso il motoscafo... L'acqua è calda, morbida, ma se invece di appendermi alla sbarra come un salame rimango qui a fare il morto a galla? Su, dai, pigrone!

Raggiungo la sbarra, mi ci appendo, e, seguendo le istruzioni del Tino, porto i talloni praticamente quasi al sedere, avendo cura di rivolgere le punte degli sci verso l'alto, e di tenerle fuori dall'acqua! Ma che succede? Aiuto! Il motoscafo si muove! Inizia a prendere velocità, e la sbarra attaccata alle mani non mi lascia andare e mi trascina... Ma.. chi è che mi ha fatto lo sgambetto? Ecco fatto! Ho bevuto mezzo lago... meno male che sta per piovere! Riproviamo!

Allora... talloni al sedere... sci fuori dall'acqua... ed ecco che riparte! Ma stavolta, rimanendo accovacciato, riesco a percorrere qualche metro in più, mentre la sbarra alla quale sono praticamente appeso, mi strappa fuori dall'acqua! Incredibile! Sto galleggiando davvero con stì cosi ai piedi! Ma proviamo ad alzarci?

Josè viene trascinato dal motoscafo in un turbinio di acqua bianca... Ma il suo sciare è ancora piuttosto incerto!

Piano piano, per far si che l'acqua non se ne accorga e non mi faccia lo sgambetto, alzo il bacino... Devo ricordarmi di non piegare le braccia... devo ricordarmi di non andare avanti col peso... devo ricordarmi di rimanere come il numero 7! E la velocità aumenta... Ma allora sono ancora in piedi! E questa volta, davvero, sono completamente fuori dall'acqua... la sento, mi accarezza i piedi mentre gli sci volano velocissimi su quello specchio d'acqua!

Provo a rilassarmi, ma per essere la prima volta è difficile! La sbarra continua a tirare... le mani fanno quasi male, ci vorrebbero i guantini... Le gambe subiscono tutto lo sforzo di spostare l'acqua via da davanti agli sci! Ma è bellissimo!

Arrivo alla prima curva!
"Piegati piano piano", mi grida il Tino dalla barca!
Oh, oh! Questa è nuova! E pian piano mi accovaccio di nuovo, mentre la barca continua a non sbarazzarsi di me, e curva, e, sembra di domare un cavallo imbizzarrito! Ma ora viene il brutto, il bello... Boh!

Appena finita la curva, devo restare ancora piegato per affrontare le onde di ritorno! Ed una, due, tre! Ti fanno sobbalzare e temere ad ogni balzello! Ma il lago torna ad essere liscio, e via! Su in piedi di nuovo, a sfrecciare veloce tra mille goccioline d'acqua tiepida che ti si scagliano contro, col vento tra i capelli, e con l'adrenalina nel sangue!

Faccio un paio di giri! Poi devo farmi riportare al pontile... mi fanno male le mani, e, probabilmente per la tensione, mi fanno male anche le braccia! Insomma... voglio vedere voi a spostare l'acqua del lago! Non voglio nemmeno pensare alla fatica che ha fatto chi ha diviso le acque!

Ma ora è il turno di Elisabetta! Cavolo! E' da stamattina che dice che farà figuracce, ed invece non è nemmeno caduta! Ed alla faccia... i giri li fa tutti e tre!

Elisabetta alla prima esperienza scia come un fulmine! Sicura, afferra e doma la sbarra scivolando sull'acqua!

Però la voglia di rifarlo è tanta! E fortunatamente riusciamo a fare un secondo giro! Mannaggia! Piove pure! Ma si... acqua sotto, acqua sopra... tanto siamo già fradici! E allora via! Veloci come il vento a solcare di nuovo il lago... stavolta con meno paura, stavolta con un po' più di sicurezza, stavolta, si apprezza a pieno l'emozione di questo velocissimo sport!

Josè Tralli

Indice articoli del 2008

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS