Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747780
Visitatori di oggi 23/10/2017 : 2

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


SETTIMANA BIANCA 2008 - Dal reparto Infettivi al reparto Ortopedia... Ma cosa centrano i ragni?


Evviva! anche quest'anno la Gio � riuscita a organizzare tutto, a far quadrare tutto, a far sciare tutti e soprattutto a organizzare la grande mangiata al Miola.... Si s�, anche quest'anno una nutrita pattuglia di sciatori ha invaso Predazzo, ha saturato il mitico Albergo Rosa, ha occupato le sale da pranzo di tutti i rifugi del comprensorio...

Ssiccome avevamo solo due new entry quest'anno, Gigi guida e Hubert discesista, per evitare la noia abbiamo rimescolato un po' le carte. Cos� abbiamo sostituito una guida acciaccata con un suo collega moolto paziente, Kaus, guarda che l'anno prossimo devi tornare, perch� Lorenzo non so mica se sopporta ancora la Coccolina!

Poi abbiamo passato una fondista alla discesa e cos� ce la siamo giocata irrimediabilmente, ha gi� comperato il caschetto e il robotino.... Marina, ci hai tradito cos�! allora noi abbiamo traviato Diego e lo abbiamo convinto che con un ginocchio sifulo era pi� consigliabile che si buttasse sul fondo... questo perch� non sapevamo, e neanche lui... che il Gigi gli avrebbe fatto fare in una settimana il giro del mondo su e giu per la valle!

Abbiamo rivisto con piacere tutte le nostre guide consuete che ancora ci chiediamo perch� tornano tutti gli anni, e abbiamo visto con ancora pi� piacere che Marco, uno dei poliziotti del corso di dicembre si � fatto tutta la settimana... almeno a lui � toccata la bionda Martina, mica come a Davide che si � trovato a guidare un Coccolino che non stava zitto mai neanche a seppellirlo nella neve... e deve anche averci provato...

Strani ragni giganti nereggiano sulla bianca superficie di neve fresca.... Il ragno muove le zampe.... le antenne... Minaccioso si leva.... tranquilli, � solo un fondista che si districa dalla neve fresca!

Il coccolino caduto a pelle di leopardo durante una discesa si e' incrociato tutto a mo' di ragno... Sara' mica colpa degli strawben?

Ce ne era cos� tanta, ha cominciato domenica e non smetteva pi�, noi cittadini la guardavamo stupefatti, e sulle piste di discesa e sulle piste di fondo si doveva fare i conti con la neve sotto gli sci, sulla testa, sugli alberi che poi ti pioveva in testa... Ma noi abbiamo sempre sciato, sprofondando in mucchi di panna morbidissima su percorsi degni della steppa russa, volando tra nuvole di polverina luccicante piovuta dai rami carichi... Abbiamo sciato tra la nebbia... tanto a noi che ce frega?

Nel bellissimo tratto che va da Lago a Masi di Cavalese, il coccolino disturba gli alberi e questi gli rovesciano neve addosso in sottilissima polverina...

E sotto lo sfolgorante sole dell'unica giornata di bel tempo approfittandone per una stupenda passeggiata tra i boschi innevati fino a Malga Ora...

Sotto il magnifico cielo azzurro, e dentro i misteriosi boschi, alcuni audaci sciatori, arrancano sulla pista di fondo per raggiungere la mitica Malga Ora, dove li attendera' la ricompensa di tanti sacrifici... gli strawben!

dove strafogarsi di gulash suppe e strauben! E cosa sono? Guardate, c'� solo una discesona dove si pu� fare un bel tuffo nella neve, poi un paio di tornantini dove cercare di non finire tra i rami, poi un salitone... Poi ordinate gli strauben cos� lo scoprite cosa sono!

Ma eccoli cosa sono... in un piatto, giaciono a nido, delle specie di bisciolini, fatti con l'impasto delle frittelle, cosparsi tutti di zucchero a velo... al centro del nido, una golosissima tentazione di marmellata al mirtillo attende solo che i bisciolini ci si tuffino dentro per ingolosirli ancora di piu'!

Poi ovviamente dovete tornare alla base, tutto in discesa... Vi siete ricordati di prendere un alca selzer?

Siccome non eravamo ancora abbastanza pieni di torta di compleanno della nostra giovanissima promessa Gemma, dovevamo stare leggeri.... perch� stasera si va al Miola!

Tutti qui intorno ai tavoli, le guide, fondisti e discesisti, ginocchia rotte e costole ammaccate, a riempirsi di ogni ben di dio, polenta... canederli... spezzatino... ma allo stinco non si rinuncia!

Il coccolino (o maialino), e' in adorazione con lo stinco tra le mani... aspetta solo di addentarlo con estrema voracita'!

C'� la premiazione della gara dei discesisti, guarda Alberto che l'anno prossimo vogliono fare una gara anche i fondisti! Poi scopriamo che la borsa regalo con le pappe la danno anche a noi lo stesso... Ah, be, allora ne riparliamo.

Il gruppo si sgrana e si torna alla base,chi � scampato al reparto ortopedia scende a piedi giusto per digerire lo stinco e alleggerirsi la coscienza... Nel silenzio della notte le luci del paese ammiccano laggi� tra gli abeti, la luna quasi piena brilla nel cielo ricamando merletti d'argento tra i rami carichi di neve... Be, almeno cos� ci dicono.

La settimana anche quest'anno � finita, e noi vogliamo goderci fino all'ultimo istante questa neve inaspettata, quest'aria fredda e tersa, perch� poi, nella nostra grigia citt� dovr� bastarci il ricordo...

Mentre facciamo il conto alla rovescia per l'anno prossimo!

Angela Bellarte

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS