Questo sito fa uso di alcuni cookies per consentire una navigazione utente più agevole. Per maggiori informazioni consulta l'informativa completa.
Continuando la navigazione nessun cookie sarà installato sul browser dell'utente, tuttavia questo banner rimarrà visibile.
Acconsentendo all'utilizzo dei cookies, il banner informativo verrà chiuso. Sarà sempre possibile negare il consenso in futuro visitando la pagina informativa sui cookies.

Logo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS. Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio 7 - 20122 - Milano
Tel/Fax 02 76004839; Email: info@gsdnonvedentimilano.org; IBAN: IT 57 R 03359 01600 100000004341 - Banca Prossima
Menù Principale

Ricevi le news del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Via Feed RSS!


 
  Ricerca avanzata

Visitatori dal 17/12/2008: 1747813
Visitatori di oggi 20/11/2017 : 1

Il nostro GSD Su YouTube

il nostro GSD su Facebook


Settimana Blu - Sardegna 1/9 - 8/9 2007 - Quinta Parte - Ma chi saranno i veri animali?

Mercoledi' 5 settembre 2007


Eccoci qua, superato lo scoglio della colazione, Tutti pronti sul bus verso il Parco delle Prigionette. Fabiola, la nostra accompagnatrice di oggi, è appena un pò meglio di Valentina ma mica poi tanto. Ci viene il dubbio che queste ragazze che passano la maggior parte del loro tempo in questi posti stupendi in realtà ne abbiano visto ben poco, e non solo per mancanza di tempo, forse di curiosità e di interesse. . Peggio per loro!

All'ingresso del Parco una ragazza della forestale, Mariaantonietta, Diego, giù le mani! sale per guidarci e spiegarci. Intanto spiegaci perchè dobbiamo continuare in bus, non dovevamo farci una camminata?

La Gio fa già i fumini, ha anche ragione! Ma per non creare scompigli la maggioranza decide di mediare, un pezzo in bus e un pezzo a piedi può andare?

E noi continuiamo a chiederci perchè se tutti gli altri vogliono arrivare in meta su un tappeto volante asettico noi non possiamo invece scegliere di sollazzarci i sensi che abbiamo immergendoci nella vita. Vabbè. Va bene per gli amici nonorbi che effettivamente dall'altezza del bus vedono qualche cosa in più, peccato che per noi è anche meno gradevole della tele. Avanti in bus, e l'entusiasmo cresce alla vista dei primi animali, asinelli albini pascolanti e daini sovreccitati in fuga, ma da come andiamo piano ancora siamo convinti che avremmo fatto meglio a sentirci la strada sotto le scarpe.

Come da accordi scendiamo dalla gabbia un po' prima. Non è solo la Gio che tira un Respiro! Ci sorpassa un'ape con il mangime per gli animali, ma è la prassi del parco o è a nostro uso e consumo? Mariantonietta cerca di ribadirci che se fossimo andati direttamente alla piazzola col bus avremmo potuto assistere a tutto il pasto degli animali, ma a noi non dispiace neanche dilungarci un attimo a esplorare le piante che fiancheggiano la strada bianca, il corbezzolo dai frutti penduli come ciliegie, peccato che non sono ancora maturi!

Il cisto che profuma anche le stradine di capocaccia, e qualcosa a forma di aghetti che sa di liquirizia; e una pianta terribile tutta punte che si chiama cuscino della suocera... chissà perchè.

Certo che il branco di orbi e non che si muove in mezzo agli alberi è spaventoso! Ma ragazzi! stiamo facendo più casino di una carica di indiani inferociti! Li volete vedere gli animali o li volete far scappare fino in Sicilia? Va a finire che l'unico animale che resta è l'ape che ha portato il fieno...

Ma ecco le mangiatoie, l'ape ha scaricato nei truogoli mangime per tutti... No Coccolino, non per te!

E così, nel silenzio che finalmente magicamente è caduto, o forse semplicemente gli animali se ne fregano di noi... scalpiccio di piccoli zoccoli di grandi cinghiali, tonfi di grandi zoccoli di piccoli somarelli bianchi e non, dignitosi cavalli che sgomitano per arrivare primi...

Tra la fitta vegetazione, appare al centro un asinello albino!

Gli animali escono dal folto per avvicinarsi alle mangiatoie e mentre il Genio e il Lorenzo si avventurano in safari fotografico, Genio, attento, alla mamma cinghiala mi sa che non piace che segui i suoi piccoli! Si vede che la foto su "La mamma del mese" non le interessa....

Noi restiamo in attesa dei rumori che ci spiegano quello che succede, lo sbuffo dei cavalli col muso infilato nel fieno, il piccolo trotto dei cinghiali che si precipitano tra le zampe equine fino alle mangiatoie a raccogliere quello che cade di sotto...

Mentre i cavalli mangiano, un gruppo di cinghiali si precipita tra le loro gambe per raccogliere il cibo che cade.   I cinghiali, diligenti, aspettano tra le gambe dei cavalli che qualcosa cada dall'alto per mangiarselo!

L'aria tiepida che porta gli odori acri delle bestie selvatiche, dei mangimi, del mare e delle erbe aromatiche... e anche un po' di puzza di cacca! Oh bè, i cinghiali e i cavalli e gli asinelli sono a casa loro, faranno mo' quello che gli pare!

Restiamo ancora un po' ad aggirarci tra i recinti leggeri come sioux in agguato, cercando di rubare una carezza alla lunga criniera di un bel cavallone, o di tentare la fortuna sfiorando un asinello albino... no, il cinghiale no!

Sarebbe anche bello sapere cosa ne pensano di noi queste povere bestie che non possono neanche mangiare in pace.... dai, non è vero! Non siamo mai stati così bravi così in silenzio così rispettosi!

In effetti la magia del momento ha riempito tutti, le nostre povere anime di cittadini e i rullini delle nostre macchine fotografiche! Nostro malgrado ci muoviamo da qui, e poi gli animali quando hanno finito se ne vanno, miica ce stanno tutto er giorrrno qua.

Il richiamo stridulo di un rapace risuona sopra agli alberi, magari non sarà proprio il famoso Grifone rarità della zona ma va bene lo stesso! Adesso è ora che Mariantonietta ci accompagni al belvedere, questa è la passeggiata che si proponeva di farci fare fino dall'inizio: si sale in dolci curve lungo una collinetta sempre sulla strada tra le piante, la banda ha ripreso a vociare e gli uccellini tra gli alberi pure... in effetti non è che la passeggiata sia stata così lunga, ma il posto è proprio un incanto! Si arriva sul ciglio di uno strapiombo sul mare, l'aria si è fatta più umida e lascia il sale sulle labbra, e laggiù, in fondo, sulle rocce si infrange il mare bluissimo in spume bianchissime... se si dice bianchissimo si può anche dire bluissimo!

Foto di gruppo sull'orlo dello strapiombo!

Davanti a noi l'isola Piana, i fotografi sono affascinati dalla falesia nei colori del mattino... state mo' attenti a non volare di sotto! Mannaggia alla miseria alle pile che si scaricano, pure quelle di riserva! Ci manca proprio il Davide "professional" che invece se ne è andato chissà dove in mountain byke con la Manu e il Simo.... meno male che almeno il grande Lorenzo è ancora "carico", vogliamo le foto di gruppo con lo sfondo del mare e dell'isola e della spuma e magari anche un gabbiano.... E vogliamo le foto dei Coccolini! E della Flo e del Fra e del Genio e della Chiara.... povero Lorenzo.

Il mare dall'alto si fa notare, emettendo alti spumegii contro le rocce del punto panoramico da cui osserviamo!   L'isola piana e le Falesie svettano tra un mare bluissimo!

Intanto che ci gustiamo il sole e i profumi la Gio scopre un sasso bellissimo! l'erosione ha disegnato onde e canion e volute e fori morbidi e salati... certo, i sassi si assaggiano, se no come si fa a conoscerli? La Gio e la Coccolina vogliono il sasso bellissimo! Non si può prenderlo su? Magari nel bagagliaio del bus ci sta... no... Peccato.

Il sasso con le sue venature!

Allora dobbiamo risalire in gabbia? Si stava così bene qui! C'è la proposta di scendere a piedi, qualcuno è tentato ma c'è da fare quasi una corsa, e poi giù ci sarebbero gli animali impagliati da vedere... vabbè, restano a piedi i soliti irriducibili Gio Mao e Genio che hanno la gamba lunga. Piccola fitta di invidia! Ci vediamo giù!

Il piccolo museo ospita diversi esemplari delle specie del parco, la volpe e il cinghiale, una poiana inaspettatamente gigantesca! Un grifone, poverino, che meraviglia che è! Fa un po' senso vederli qui immobili, ombra della loro perduta maestà...

Al museo del parco naturale delle Prigionette, il grifone imbalsamato!

Torniamo fuori nel sole, in un recinto c'è un asinello che aspetta le coccole... meno male che questo è vivo e respirante!

L'asinello albino chiuso nel recinto, aspetta le coccole dai turisti!

Un trotto affrettato.... non è un altro asinello, sono tre... cioè sono i tre che arrivano dal ritorno a piedi... si fiondano nel piccolo museo per guardare gli animali e poi al recinto per le coccole all'asinello, ma Gio, non avevi i biscotti? Niente biscotti, hanno dovuto foraggiare il Genio per strada... Povero asinello! il Genio si è mangiato i tuoi biscotti!

Lo sciame se ne sta intorno al bus come intorno all'alveare in attesa di riguadagnare i sedili, si avvicina l'ora di pappa! Ma ancora qualcuno indugia... ci sono traffici sommersi di mirti e di miele... la Mariantonietta cerca di pescare il contadino fornitore e il Diego cerca di pescare la Mariantonietta... ma pare che vada buca per tutti...

Eccoci di nuovo in albergo, ritrovati i tre mancanti che si sono infognati con le bici in altre calette e hanno pure fatto il bagno... Bè, non è stata magica la nostra mattina?

Per il pranzo ci si divide, qualcuno sceglie la tranquillità dell'interno e qualcuno il sole del ristorante mare, oggi alla faccia del maestrale il tempo è stupendo! L'importante è stare leggeri, ragazzi, ricordatevi che stasera la Gio ha organizzato la mangiata al ristorante antipomodoro!

Il ritrovo per tutti è alle 5 e mezza in piscina, ci sono tre impavidi che fanno la prova di sub!

Gli improvvisati subacquei tutti scafandrati nelle loro mute si preparano all'immersione in piscina.

Ecco la Flo, la Barbara e il Coccolino, tutti implasticati che tornano dalla mezz'ora di teoria, e adesso si caricano le bombole e si immergono... A bordo piscina si intrecciano discorsi di nullafacenti e di spettatori... La Rosa si occupa del reportage fotografico e intanto ci spiega gli eventi... i tre sono solo sagome sotto il pelo dell'acqua, e noi che non abbiamo potuto partecipare, qui a bordo vasca un po di invidia ce l'abbiamo....

Ma è ora di prepararsi per andare a fare la grande mangiata! Sì, come se fino a oggi avessimo digiunato... anche la Gio e la Silvia tra antipasti stupefacenti e dolci irresistibili non è che alla fine abbiano sofferto, ma ormai siamo in marcia!

Poi siamo seduti al ristorante, Poi siamo ammutoliti perchè il cameriere si spaventa che siamo tanti... come dobbiamo mangiare tutti la stessa cosa? Mi sa che qualcuno già pensa a scostare la sedia e alzarsi... Dai, facciamo un po' di conti, quanti la pasta al pesce? quanti la grigliata? Non si fa neanche fatica, con due tipi di antipasti e di primi e di secondi mangia anche chi non ha ordinato... E che meraviglia!

Ma non pensate ad altro? Dite voi. E bè.... Diciamo noi!

C'è pure l'Adele che nonostante la gamba sifula non ha rinunciato e racconta barzellette a tutto spiano! Meno male almeno che il Pietro è seduto lontano dal Coccolino e non può fargli il tost con la pancetta...

Quando hanno finito di girare le seadas, quando sono stati spazzolati anche gli ultimi papasini, quando tutto il mirto è sgocciolato lungo i gargarozzi intasati... allora è ora di tornare!

La banda con lo stomaco pieno e la coscienza sporca va a piedi per smaltire un po'.... sì, ciao, con quello che abbiamo mangiato ci arriviamo a nuoto fino a Marsiglia! L'aria della sera è dolce lungo la strada quasi deserta, e la passeggiatina tra barzellette e rincorse ci voleva proprio!

La Gio e la Silvia hanno sconfitto gli ultrapomodori, e visto che ancora qualcuno non ha bevuto abbastanza la serata finisce al bar... Tanto per cambiare!

Viva il mirto!

Angela Bellarte

Indice articoli del 2007

E noi, proprio noi, non solo vediamo il mondo, ma lo guardiamo dai campi di sci sulle montagne più alte, dalle barche a vela su laghi e mari profondi, dai rettangoli di equitazione, dai diamanti di baseball e dai poligoni di tiro con l'arco, dalle piste di pattinaggio e dai circuiti di atletica, e ancora non abbiamo finito!
Non ci servono occhiali per vedere questo mondo meraviglioso, lo vediamo attraverso lo sport!

Per segnalare problemi, suggerimenti, commenti contatta il WebMaster!
Copyright © 2000 - 2017 - Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS